Ricette
shareCONDIVIDI

Conserve di pomodoro, la ricetta e i procedimenti

Anni di tradizioni in una bottiglia di polpa di pomodoro.

tempo di lettura: 3 min
di Rita La Monica
23/08/2021 21:13:29

" [...]  E sopra il tavolo, nel mezzo dell'estate, il pomodoro, astro della terra, stella ricorrente e feconda.  [...]  In dicembre senza pausa il pomodoro invade le cucine, entra per i pranzi, si siede riposato nelle credenze, tra i bicchieri." Scriveva Pablo Neruda nella sua Ode al pomodoro.

Il pomodoro è un gioiello della natura che affonda le sue radici in posti e luoghi molto lontani sia dal punto di vista temporale che territoriale. Veniva coltivato sin dai tempi dei Maya e i suoi semi raggiunsero il Vecchio continente nel lontano 1500.

Oggi, è sicuramente uno degli ingredienti principali anche della dieta mediterranea, diffuso in tutto il mondo, il pomodoro in tutte le sue forme è il re della tavola. Si coltiva in estate e per poterlo conservare e utilizzare tutto l'anno si fanno le famose conserve. Di seguito occorrente e procedimento. Qui, c'è la ricetta tradizionale della mia famiglia tramandata di generazione in generazione da anni. Dalla bisnonna a mia nonna, da mia mamma a me, dall'altra mia nonna a me. È un procedimento fatto a modo nostro che coinvolge tutti e non può essere perduto, non può saltare nemmeno una generazione. L'ho qui adattata per fare le conserve in casa e in piccole quantità. L'ho adattata per rendere il procedimento con poco e fattibile a tutti.

OCCORRENTE: (per farli a casa, circa 9/10 bottiglie)

–        macchina per passata di pomodoro, passino o centrifuga

–        recipienti vari

–        bottiglie di vetro

–        tappi

–        pentola di alluminio

–        10 kg di pomodori fiaschetto o pomodori per passata

–        imbuto


PROCEDIMENTO

Lavate per bene i pomodori e metteteli ad asciugare. Schiacciate i pomodori avendo però cura di schiacciarli per bene uno a uno per far uscire fuori i semini e l'acquiccia. Dopo averli schiacciati tutti, passate i pomodori nella macchinetta, centrifuga o in piccole dosi anche nel passino. Passateli più volte, passateli fino a che vicino alla buccia non resta nemmeno l'ombra della polpa. Deve restare solo il cosidetto, in napoletano, 'o streppone asciutto. Versate il composto in un contenitore e mescolate per bene con un cucchiaio di legno per far amalgamare il tutto. Riempite, poi le bottiglie con un mestolo e un imbuto. Tappatele con tappi nuovi e mettetele nella pentola d'alluminio insieme all'acqua. Sul fondo della pentola mettete uno strofinaccio e fate degli strati di bottiglie e strofinacci che serviranno per non farle rompere. Riempite la pentola con un livello d'acqua superiore alle bottiglie. Mettete sul fuoco e portate il tutto ad ebollizione. Dal momento in cui l'acqua comincia a bollire, fate poi inoltre bollire a fiamma media per 40-45 minuti. Aspettate che poi si raffreddi l'acqua e sono pronte per metterle in dispensa. Conservate in luogo asciutto e fresco. Et voilà la conserva di pomodoro fatta in casa è pronta. Anche perchè se mantenute in un luogo adatto durano ben tre anni.

Video
play button

Vico Equense - Monte Faito, nascondeva una bomba capace di far saltare in aria un'auto, denunciato 5

Operazione Green Life. Carabinieri sequestrano anche un fucile e decine di cartucce.

04/08/2022
share
play button

Sorrento - Carabinieri in costume infiltrati tra i bagnanti

02/08/2022
share
play button

Castellammare - Gestione commissariale, il bilancio dei primi 6 mesi

28/07/2022
share
play button

Castellammare - Rosso di Stabia, premiati gli stabiesi illustri

28/07/2022
share
Tutti i video >


keyboard_arrow_upTORNA SU
Seguici