domenica 8 dicembre 2019 - Aggiornato alle 13:51
Gori spa
StabiaChannel.it
Gori spa
Napoli Calcio

Napoli - Basta con Insigne!


L'analisi del calciatore e dell'uomo.

pavidas
   Foto da Web

Napoletani, è ora di smetterla con Insigne. Nel trionfo con la Bosnia c’è stato un grande protagonista in campo: Lorenzo Insigne. Non tanto per il gol, di pregevole fattura, da attaccante, quanto invece per quel che ha fatto vedere in campo durante la partita. Una grande, bella prestazione che ha eletto il Magnifico, ancora una volta, tra le piacevoli sorprese della Nazionale di Mancini. Una conferma per Insigne e la Nazionale in vista di Euro2020. Dunque, è lecita una domanda: col Napoli ed i napoletani, cosa c’è che non va? Tentiamo di dare una risposta ad una semplice domanda che è diventata più misteriosa che mai col passare del tempo.

C’è stata una costante, dal 2011 ad oggi, che ha contraddistinto il percorso di Insigne in maglia azzurra: il rapporto burrascoso coi tifosi del Napoli che, chiaramente, non gli hanno mai perdonato niente e che forse, con un po’ di pregiudizio, gli hanno preferito altri più “popolari” interpreti in maglia azzurra, magari solo per la loro maggior espansività: citiamo, per fare un esempio, Pepe Reina e Dries Mertens. Ma potremmo parlare anche di Kalidou Koulibaly, Jorginho, Allan. E compagnia cantante, tra ex e attuali. Con Insigne non è mai successo, complice anche la reiterata riservatezza di Insigne e famiglia. Pochi gesti, ma buoni. Qualche polemica, in passato e di recente, per il futuro. Ed è qui che vengono al pettine i primi nodi: i napoletani ad Insigne non perdonano l’atteggiamento, in misura maggiore perché l’attuale capitano del Napoli, tifoso azzurro, è sempre un osservato speciale. Il pubblico, probabilmente, non riconosce in Insigne un leader. Completamente a torto, invece, i pregiudizi legati alla sua provenienza da Frattamaggiore: se Insigne è un “cafone” perché frattese, allora ciascun tifoso del Napoli è cafone in quanto, in percentuale, la maggior parte dell’affluenza al San Paolo non viene dal centro del capoluogo campano.




Discorso diverso quello sulla leadership: Insigne, dal pubblico, pare non essere riconosciuto come leader. E questo è un affare totalmente diverso. Più voci, anche negli scorsi giorni, autorevoli voci hanno parlato del peso sentito da Insigne nell’indossare la fascia da capitano del Napoli. Con tutto il rispetto, pur riconoscendo ad Insigne una pecca sotto il punto di vista della leadership, non riteniamo possa essere la fascia un peso così grande da impedirgli di esprimersi al meglio delle sue possibilità. A conferma di ciò, nella sua miglior stagione, quella del 2016, la prima “sarrista”, a Lorenzo non è stato perdonato nulla, nemmeno un minimo errore. C’è qualcosa che non va e Aurelio De Laurentiis, nelle sue recenti dichiarazioni, pre-ammutinamento (“Sembra che Napoli, a volte, gli stia stretta. Deve capire cosa vuol fare da grande”, n.d.r), non ha fatto altro che alimentare i malesseri nei confronti del suo numero ventiquattro. Che forse, nel suo futuro, dovrà davvero considerare se restare a Napoli, e dichiararlo una volta per tutte, o cambiare aria.

Noi, intanto, ci sentiamo di abbracciare l’idea di Umberto Chiariello e facciamo un appello, a tutti i tifosi napoletani: coccoliamoci Insigne, uno dei talenti più cristallini del nostro calcio e il miglior prodotto del settore giovanili. Incitiamolo, perché anche i più grandi (Maradona, sic!) ne hanno bisogno. E soprattutto basta fargli la guerra, a casa sua e a casa nostra. Forse è uno dei migliori presupposti da cui ripartire, dopo la crisi dell’ultimo mese…



Napoli - Basta con Insigne!

martedì 19 novembre 2019 - 21:35 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Napoli Calcio


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO