Juve Stabia
shareCONDIVIDI

Potenza - Juve Stabia 5-2. Vespe umiliate al 'Viviani', inizio con una pesante sconfitta per Novellino

Disfatta gialloblù: i lucani ne fanno cinque. In dieci contro undici per un tempo per l’espulsione di Pandolfi.

tempo di lettura: 4 min
di Davide Soccavo
25/03/2023 19:25:44

Foto Instagram - antonio_carlucci96

Inizia questo pomeriggio il terzo atto dell’avventura di Walter Alfredo Novellino sulla panchina della Juve Stabia. A Potenza le vespe vengono chiamate a riscattarsi dopo le due sconfitte consecutive per 3-1 contro Virtus Francavilla e Latina che sono risultate letali per le sorti di mister Sandro Pochesci. ‘Monzon’ conferma il 4-3-3, optando per Barosi tra i pali. Caldore e Altobelli difendono la porta, Mignanelli e Maggioni coprono la trequarti difensiva. A centrocampo Scaccabarozzi va a supporto di Berardocco e Ricci. Il tridente d’attacco vede Pandolfi punta centrale, Silipo e Bentivegna i due esterni.

Cronaca:

Parte bene la Juve Stabia: Silipo tenta il tiro a giro palla alta di poco. Al 6’ i padroni di casa passano già in vantaggio: Talia, servito da Steffè, trafigge di piatto Barosi. Vespe subito sotto dopo pochi minuti. Primo gol stagionale per Talia. Al 23’ occasione per i lucani: Steffè crossa in mezzo, Volpe non ci arriva per un soffio. Al 26’ c’è il raddoppio del Potenza: colpo di testa di Murano, Barosi respinge, poi Caturano insacca sulla respinta e mette al sicuro il risultato. Il bomber dei lucali vola a quota 17 nella classifica marcatori. Le cose si metto male per i gialloblù. Al 33’ rosso diretto per Pandolfi: forse a causa di un colpo ai danni di Verrengia, l’attaccante si becca direttamente l’espulsione e lascia la Juve Stabia in dieci. Al 38’ Laaribi se mina la difesa avversaria poi serve Caturano che insacca in rete, ma per il guardalinee il gol è irregolare. Piccolo respiro di sollievo per i campani. E al 45’ arriva il gol che accorcia le distanze: mischia in area sugli sviluppi di un corner, ne approfitta Altobelli che insacca in rete. Secondo gol in campionato per il centrocampista, che riaccende le speranze dei gialloblù. Dopo due minuti di recupero, l’arbitro fischia la fine del primo tempo e manda le squadre negli spogliatoi.

Nei primi minuti della ripresa il Potenza va vicino al tris: Caturano si divora a porta libera il gol del tre a uno, intervento provvidenziale di Barosi che si rifugia in angolo. Al 9‘ cross dalla destra dei lucani, Talia di piatto con il destro impegna Barosi che rifugia in corner. Un minuto dopo, i padroni di casa calano il tris: su calcio d’angolo, dopo un batti e ribatti, con il destro Volpe insacca in rete. Ora è tutta in salita per le vespe. Secondo gol stagionale per Volpe. All’11’ Silipo semina la difesa, fa tutto da solo e calcia con il sinistro rasoterra, il pallone finisce di poco al lato. Al 23’ la doccia fredda: uno due dalla distanza, poi calcia con il sinistro, Steffè si avventa sul pallone con il sinistro insacca in rete. I lucani calano il poker: è una vera disfatta per le vespe. Primo gol anche per il centrocampista rossoblù. Al 30’ punizione dalla trequarti per le vespe: Dell’Orfanello calcia direttamente in porta, Gasparini non rischia e devia in corner. Non c’è tregua per le vespe: al 33’ Caturano serve Verrengia che di piatto trafigge Barosi e segna addirittura il quinto gol. I gialloblù sono sfiniti. Il Potenza ha pieno controllo dell’incontro. Al 38’ Girasole tenta la fortuna dalla distanza, pallone che termina fuori. Al 42’ D’Agostino accorcia le distanze: con un tiro da fuori l’attaccante sorprende Gasparini e insacca. Terzo gol in questa stagione. Il direttore di gara concede quattro minuti di recupero. Triplice fischio finale: vespe umiliate al ‘Viviani’. Terza sconfitta consecutiva. In dieci contro undici per un tempo per l’espulsione di Pandolfi.

Tabellino:

POT – JST 5-2

Potenza (3-4-3): Gasparini; Girasole, Rocchi, Verrengia (Logoluso 35’s.t.); Laaribi, Steffè (Di Grazia 31’s.t.), Talia, Hadziosmanovic; Murano, Caturano (Gyamfi 36’s.t.), Volpe (Legittimo 28’s.t.). A disp.: Alastra, Gyamfi, Del Pinto, Del Sole, Di Grazia, Riccardi, Sbraga, Polito, Legittimo, Alagna, Logoluso, Schimmenti. All.: Giuseppe Raffaele

Juve Stabia (4-3-3): Barosi; Mignanelli (Dell’Orfanello 25’s.t.), Caldore, Altobelli, Maggioni; Scaccabarozzi, Berardocco (Maselli 16’s.t.), Ricci (D’Agostino 16’s.t.); Silipo (Zigoni 24’s.t.), Pandolfi, Bentivegna (Volpe 41’p.t.). A disp.: Russo, Dell’Orfanello, Carbone, Gerbo, Maselli, Zigoni, Cinaglia, Guarracino, Moreschini, Picardi, D’Agostino, Vimercati, Peluso, Volpe, Rosa. All.: Walter Novellino.

Arbitro: Adolfo Baratta della sezione AIA di Rossano

Assistenti: Massimiliano Starnini della sezione AIA di Viterbo e Cosimo Schirinzi della sezione AIA di Casarano

IV ufficiale: Luca Angelucci della sezione AIA di Foligno

Ammoniti: Mignanelli (JS), Verrengia (P), Volpe (JS)

Espulsi: Pandolfi (JS) 34’p.t.

Marcatori: Talia (P) 6’p.t., Caturano (P) 26’p.t., Altobelli (JS) 45’p.t., Volpe (P) 10’s.t., Steffè (P) 24’s.t., Verrengia (P) 33’s.t., D’Agostino (JS) 42’s.t.

Angoli: 3-5

Recuperi: +2’p.t., +4’s.t.

Video
play button

Castellammare - Eleganza e Stile: Aperitivo Esclusivo alla Jasper Boutique con Paolo Ciavarro

Oggi siamo stati a Castellammare di Stabia, per un evento all'insegna dell'eleganza e dello stile. Da Jasper Boutique, si è svolto un esclusivo aperitivo con un ospite d'eccezione: Paolo Ciavarro, testimonial della rinomata azienda internazionale Luigi Bianchi. Quest'anno, vi è stato un ritorno all'abito chiaro e al matrimonio più easy, con tessuti freschi e non troppo ricamati, ideali per chi cerca un'eleganza sobria e moderna. Come ci spiegano Rino ed Elena Galasso.

19/06/2024
share
play button

Castellammare - Vicinanza si insedia, a Palazzo Farnese la proclamazione degli eletti

14/06/2024
share
play button

Castellammare - Sport e inclusione sociale, Elefante: «Basta polemiche, parliamo del futuro»

05/06/2024
share
play button

Castellammare - Processione del Corpus Domini

02/06/2024
share
Tutti i video >
Juve Stabia







Mostra altre


keyboard_arrow_upTORNA SU
Seguici