Juve Stabia
shareCONDIVIDI

Juve Stabia - Monterosi Tuscia 1-1. Le Vespe non vanno oltre il pari al Menti

Epilogo amaro. Gialloblù costretti ad accontentarsi di un punto in casa: sfortuna e poca cattiveria sotto porta negano la gioia dei tre punti. Al pari di Buglio risponde Bentivegna nel primo tempo.

tempo di lettura: 4 min
di Davide Soccavo
14/11/2021 19:25:03

Le Vespe non vanno oltre il pareggio contro il Monterosi del neo tecnico Menichini. La sfortuna, la poca cattiveria e concretezza sotto porta, nonostante gli errori difenivi dei laziali durante varie fasi del match, sono state complici dell'amaro epilogo finale del match: al gol del momentaneo vantaggio di Buglio risponde Bentivegna al 28'.

Il successo sul Bari capolista ha restituito fiducia e vigore alla squadra di Sottili. L’obiettivo, rimane la qualificazione ai playoff, e dunque, alle ore 17.30 al Menti, sarà necessario ottenere lo scalpo del Monterosi per continuare a scalare posizioni in classifica. Il tecnico delle Vespe si affida nuovamente a Sarri, seguito dalla linea difensiva composta da Caldore ed Esposito centrali, Rizzo e Donati i due terzini. A centrocampo Scaccabarozzi a supporto di Davì, mentre il trio di centravanti vede Stoppa centrale e Bentivegna/Panico sulle fasce. Eusepi confermato punta centrale. Presente in tribuna, Marcel Vulpis, vicepresidente della Lega Pro.

Cronaca:
 
Pressing delle Vespe nei primi dieci minuti di gara. Al 12’ azione dalla sinistra del Monterosi, cross di Adamo al centro, ci arriva Polidori che colpisce di testa, poi in scivolata Buglio calcia in porta. Ammutolito il pubblico di casa: ospiti in vantaggio grazie al primo gol stagionale dell’ex Padova. L’unica azione laziale finora è costata cara agli undici di Sottili. Rimane comunque a favore della squadra di casa il pressing. Al 22’ bella azione delle Vespe: cross dalla destra di Scaccabarozzi, velo di Panico, arriva Stoppa che calcia di piatto, ma il pallone finisce alto sopra la traversa. Al 28’ cross al centro, rimpallo su Eusepi, ci arriva Bentivegna che di piatto fredda Alia. Ristabilita meritatamente la parità tra le due squadre. È il terzo gol stagionale del classe 1996. Al 39’attacca il Monterosi: cross al centro dalla sinistra, Parlati calcia a giro di destro, pallone che si alza di poco sopra la traversa. Al 42’, punizione dalla distanza, Polidori calcia direttamente in direzione della porta, il tiro termina di poco al lato. I laziali alzano il baricentro. Il direttore di gara concede un minuto di recupero. Doppio fischio di Gemelli, squadre negli spogliatoi.

Parte bene la Juve Stabia nella ripresa. Al 4’ occasione ghiotta per le Vespe: Caldore, su assist di Stoppa, calcia in scivolata, Alia salva con una mano, a tu per tu con il difensore. Un minuto dopo, Panico prova un tiro a giro dai venti metri, ancora una volta l’estremo difensore laziale si esibisce in una parata provvidenziale. Al 9’ occasione da gol per il Monterosi: Adami tenta il tiro in area, pallone che sfiora il palo sinistro. Al 21’ azione di contropiede delle Vespe: Caldore si fa strada, poi serve in area Stoppa, Alia si salva in calcio d’angolo. Non si sblocca il match, c’è un notevole equilibrio tra entrambe le squadre. Continua ad alzare il baricentro la Juve Stabia, ma pecca di poca concretezza sotto porta senza approfittare degli errori dell’avversario. Il direttore di gara concede 5 minuti di recupero. Triplice fischio finale di Gemelli: le Vespe non vanno oltre l'1 a 1, un punteggio che sta, invece, stretto al Monterosi, ora a quota 14 in classifica. I gialloblù rimangono appena sotto la zona play-off, con 18 punti.

Tabellino:

Juve Stabia (4-2-3-1): Sarri, Donati, Esposito (Berardocco 1’s.t.), Caldore, Rizzo, Caldore, Rizzo, Scaccabarozzi, Davì, Stoppa (Guarracino 37’s.t.), Bentivegna (Evacuo 31’s.t.), Panico (Lipari 37’s.t.), Eusepi (Della Pietra 44’s.t.). A disp.: Russo, Pozzer, Todisco, Schiavi, Berardocco, Squizzato, Guarracino, Della Pietro, Lipari, Troest, Evacuo. All.: Stefano Sottili

Monterosi Tuscia (3-5-2): Alia, Franchini, Polidori, Verde, Tartaglia, Adamo, Parlati (Buono 22’s.t.), Piroli, Tonetto, Rocchi (Borri 42’s.t.), Buglio (Caon 27’s.t.). A disp.: Marcianò, Buono, Borri, Polito, Tripoli, Nasini, Follo, Sdaigui, Del Vescovo, Caon, Basile. All.: Leonardo Menichini

Arbitro: Enrico Gemelli della sezione AIA di Messina

Assistenti: Luca Landoni della sezione AIA di Milano e dal sig. Sergiu Petrica Filip della sezione AIA di Torino

IV ufficiale: Gabriele Scatena della sezione AIA di Avezzano

Ammoniti: Prioli (M), Esposito (JS), Parlati (M), Rocchi (M), Scaccabarozzi (JS), Verde (M), Alia (M)

Marcatori: Buglio (M) 12’p.t., Bentivegna (JS) 28’p.t.

Angoli: 5-1

Note: +1’p.t., +5's.t.

Video
play button

Passione Gialloblù, il punto sul mercato delle vespe. Con noi Danilo Rufini

Dopo la lunga pausa per il fermo del campionato, torna Passione Gialloblù. L'analisi del pareggio della Juve Stabia a Campobasso e il prossimo impegno interno con il Foggia che nelle ultime ore ha sollevato dall'incarico l'ex ds delle vespe Peppino Pavone. Non mancherà, inoltre, il punto sul calciomercato. Con noi i giornalisti Domenico Ferraro (Il Gazzettino Vesuviano) e Daniel Pio Miulli (FoggiaCalcioMania). Come sempre ci sarà poi l'appuntamento con l'angolo delle scommesse.

26/01/2022
share
play button

Campania - De Luca: punto sui contagi, sulle scuole e sulle misure per il contenimento

14/01/2022
share
play button

Campania - Emergenza Coronavirus, le decisioni di De Luca

07/01/2022
share
play button

Castellammare - Interviste della Vigilia di Capodanno, in diretta dal centro cittadino

31/12/2021
share
Tutti i video >
Juve Stabia







Mostra altre


keyboard_arrow_upTORNA SU
Seguici