Juve Stabia
shareCONDIVIDI

Virtus Francavilla - Juve Stabia: Curiosità e probabili formazioni. Vespe, è ora di rispolverare il pungiglione da trasferta

Gialloblù in terra di Puglia con diverse assenze e un dubbio in difesa. Capitan Mastalli vuole spegnere le candeline con un gol

tempo di lettura: 3 min
di Gioacchino Roberto Di Maio
07/02/2021 09:09:24

La Juve Stabia esulta

Tornare a vincere lontano dal Menti. È questo l'obiettivo della Juve Stabia in vista della trasferta in programma questo pomeriggio, alle ore 15, allo stadio Giovanni Paolo II di Francavilla. Sin qui vittoriose solo contro la Vibonese alla seconda giornata, le vespe saranno chiamate a migliorare un trend esterno deficitario con soli 7 punti all'attivo frutto anche di beffe cocenti come quelle di Catanzaro e Foggia. Orfano di Cernigoi, Lia, Fioravanti e Ripa, mister Padalino confermerà, a meno di sorprese, la propria volontà di puntare su un 3-5-2 che ha garantito nuovi equilibri ai propri uomini. Tra i pali andrà Russo, in difesa conferme per Mulè Troest ed Esposito, supportati, in fase di non possesso, dai ripiegamenti di Garattoni sulla corsia destra e Rizzo su quella mancina. Non dovesse farcela il vichingo danese, sostituito nel finale del match con il Catania per un problema di natura fisica, potrebbe debuttare Caldore. Proprio il reparto arretrato è, tra l'altro, sotto la lente di ingrandimento con diversi calciatori svincolati studiati dall'esperto ds Pavone che, oltre a Bastrini, starebbe valutando anche altri profili. A comporre la diga centrale saranno capitan Mastalli, Berardocco e Vallocchia. In avanti conferme per il tandem composto da Borrelli e Marotta, anche se non è escluso l'impiego di Orlando accanto al Diablo. Di certo le statistiche riguardanti i precedenti non alimentano i sogni di gloria di un club gialloblù che con la Virtus si è sempre diviso la posta in palio nei 3 precedenti in terra pugliese, anche se nel 2018 si giocò sul neutro di Brindisi un match sospeso per impraticabilità del campo e poi terminato dopo oltre un mese. Neanche la Juve Stabia dei record riuscì ad imporsi, durante la stagione 2108/19 il confronto si chiuse 1-1 con reti di Partipilo per i padroni di casa e Paponi per gli uomini di Caserta. Di certo spolvererà gli scarpini nel giorno del suo 25simo compleanno capitan Mastalli, decisivo al Menti con un fendente terra-aria il 3 dicembre 2016. Squadra solida la Virtus, che dopo aver lanciato negli anni scorsi Nzola e Partipilo, punta ora ciecamente sulle qualità offensive del 28enne argentino Vazquez, sin qui andato in gol in 5 circostanze. All'andata il muro biancoceleste crollò solo 93' sotto i colpi di una spettacolare incornata di Romero dopo aver retto oltre 30 minuti in dieci uomini per l'espulsione di Sparandeo poco dopo il gol di Ekuban. A ristabilire la momentanea parità fu il primo sigillo con la nuova maglia di Garattoni. Ex di turno sará Andrea Bovo, sceso in campo in 19 circostanze con il Francavilla, con 1 rete nel curriculum, durante la prima parte dello scorso campionato. Arbitrerà il signor Niccolò Turrini della sezione di Firenze, coadiuvato dagli assistenti Glauco Zanellati di Seregno e Alessandro Antonio Boggiani di Monza. Quarto uomo Gilberto Gregoris di Pescara. Le vespe lustrano il pungiglione da trasferta, è ora di tornare a pungere.

Juve Stabia (3-5-2): Russo; Mulè, Troest, Esposito; Garattoni, Scaccabarozzi, Berardocco, Vallocchia, Rizzo; Borrelli, Marotta. All.: Pasquale Padalino.

Video
play button

Juve Stabia - Le parole di mister Padalino dalla Sicilia

Il tecnico delle vespe analizza il match di domani contro il Palermo.

19 ore fa
share
play button

Castellammare - L'impatto del Covid-19 sugli sport minori

05/03/2021
share
play button

Campania - Coronavirus, De Luca annuncia la zona rossa: «Questo livello di contagio non si può più r

05/03/2021
share
play button

Castellammare nella morsa del Covid-19. Come uscirne?

03/03/2021
share
Tutti i video >
Juve Stabia







Mostra altre


keyboard_arrow_upTORNA SU
Seguici