sabato 23 giugno 2018 - Aggiornato alle 20:25
Gori spa
StabiaChannel.it
Gori spa
Napoli Calcio

RB Lipsia-Napoli 0-2, Zielinski e Insigne illudono, agli ottavi accede il Lipsia

Gli azzurri escono a testa alta, pesa il contropiede finalizzato da Werner a tempo scaduto nel match del San Paolo

pavidas

Il Napoli non delude le attese, onorando la maglia davanti ai tanti tifosi accorsi alla Red Bull Arena sfoderando una prestazione di altissimo livello che purtroppo non è sufficiente per ribaltare il ko di 7 giorni fa al San Paolo. Resta l’amaro in bocca per un addio alla la seconda competizione europea per club contro un avversario decisamente alla portata, con lo scellerato contropiede concesso in pieno recupero divenuto l’ago della bilancia di un confronto equilibrato nel punteggio ma a tinte azzurre sul piano dei numeri.   

Partenza decisa per gli uomini di Maurizio Sarri: dopo 7 minuti gran palla filtrante di Mertens per Hamsik, palla verso il centro dell’area dove Upamecano spazza senza troppi fronzoli. La replica tedesca non si fa attendere, ed una girata in controbalzo di Sabitzer trova la deviazione di Tonelli che nel tentativo di allontanare il pallone centra in pieno la traversa rischiando un clamoroso autogol a Reina battuto. Al 17’ Zielinski riceve spalle alla porta, mantiene la posizione con tutta la propria fisicità e trova poi l’imbucata per Insigne sul quale Gulacsi si oppone con l’aiuto del palo. Il direttore di gara annulla però tutto per posizione irregolare del talento di Frattamaggiore. Al 31’ Mertens ci prova dal limite dell’area murato da Laimer, sfera  tra i piedi di Hamsik e conclusione respinta da Konate. 120 secondi più tardi il Napoli trova il meritato gol del vantaggio: grande azione nello stretto sull’asse Hamsik-Mertens-Insigne con il top-player made in Naples ad impegnare severamente Gulacsi da posizione defilata: la corta respinta è preda di Zielinski che non può fallire il tap-in a porta sguarnita. 7° centro stagionale per il classe ’94 che torna al gol a distanza di 12 partite ufficiali e precisamente dal momentaneo 0-2 sul campo del Torino datato 16 dicembre. Al 41’ Werner svetta su corner dalla sinistra di Kampl, ma il pallone si perde abbondantemente largo alla sinistra di Reina.

In avvio di ripresa Werner nell’insolita posizione di ala destra mette un’ottima palla verso il centro dove Albiol in estirada salva su Poulsen.


Gli azzurri replicano con un coast to coast di Allan che dopo aver corso per 50 metri superando 3 avversari come birilli, calibra male il servizio sul palo lungo verso Insigne. Reina non si fa sorprendere e con una prodigiosa uscita bassa anticipa Werner, quindi Zielinski approfitta del velo di capitan Hamsik per sfoderare una sassata mancina dalla lunga distanza che si perde debole tra le braccia del portiere. Al 67’ Konate perde una palla sanguinosa, Mertens tenta il jolly di prima intenzione ma non inquadra lo specchio della porta. Passano pochi minuti ed Upamecano è decisivo nel frapporsi tra Mertens  e la linea di porta. Subito dopo gran palla di Insigne per il solito taglio di Callejon alle spalle della difesa, assist per Mertens ma ancora una volta la difesa tedesca è attenta sventanto la minaccia in calcio d’angolo. All 86’ il Napoli trova l’importante rete del raddoppio: Allan ha polmoni d’acciaio e va via di fisico nella zona nevralgica del campo, suggerimento per Callejon che vede il taglio di Insigne abilissimo a rubare tempo e spazio a Laimer: in un lampo è davanti al terzino austriaco e fredda Gulacsi da pochi metri. Insigne torna al gol dopo l’acuto pre-natalizio alla Sampdoria, ma è soltanto una gioia illusoria con la qualificazione che scivola via sull’inzuccata di Tonelli ben controllata da Gulacsi.

 

RB LIPSIA – NAPOLI 0-2

Rete: 33’ pt Zielinski, 41’ st Insigne

RB LIPSIA (4-4-2) Gulacsi; Laimer, Konate, Upamecano, Bernardo; Sabitzer, Demme, Kampl, Bruma (28’ st Forsberg); Poulsen (45’+1 st Ilsanker), Werner (40’ st Augustin).
All: Hasenhuettl

NAPOLI (4-3-3) Reina; Maggio, Albiol, Tonelli, Mario Rui (23’ st Hysaj); Allan, Diawara (37’ st Jorginho), Hamsik (20’ st Callejon); Zielinski, Mertens, Insigne.
All: Sarri

Arbitro: Taylor (ING)

Note: Ammoniti: Tonelli (N), Poulsen (L), Zielinski (N), Kampl (L), Sabitzer (L), Augustin (L). Corner: 2-4. Recupero: 1’ pt, 4’ st.


Gli ultimi articoli di Napoli Calcio

giovedì 22 febbraio 2018 - 21:49 | © RIPRODUZIONE RISERVATA



Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Scuola Calcio Nicola De Simone Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Scuola Calcio Nicola De Simone Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese