martedì 12 dicembre 2017 - Aggiornato alle 08:31
adraporte
StabiaChannel.it
adra
Terza Pagina

Castellammare - La ginecologa Loredana Sosa premiata a Vienna con lo Young Scientist Award

La dottoressa stabiese del Centro Embryos è stata premiata nel corso del 25° COGI per un ricerca che evidenzia quanto la chirurgia dell'obesità sia sicura ed efficace per migliorare i tassi di successo di fecondazione assistita in donne obese infertili.

pavidas

È stato consegnato a Vienna, nel corso del 25° “Congresso Mondiale sulle controversie di Ostetricia, Ginecologia e Infertilità”, lo “Young Scientist Award” del COGI. A riceverlo, la dottoressa Loredana Sosa, eccellenza stabiese nel campo della ginecologia e membro dell’equipe del “Centro Embryos”, una delle strutture più all’avanguardia di tutta la Campania, nel campo della fecondazione medicalmente assistita. Il COGI è un momento di confronto internazionale progettato per fornire una panoramica innovativa e completa degli ultimi sviluppi della ricerca nel settore medico della ginecologia, principalmente nelle aree della fecondazione in vitro, pianificazione familiare, menopausa e perinatologia. Molti eminenti ginecologi e scienziati prendono parte a questo Congresso per presentare la loro esperienza e le loro ricerche sotto forma di dibattiti, discussioni, conferenze plenarie e simposi. Tra questi, i membri dell’equipe del Centro Embryos. Laureatasi con lode e menzione d’onore presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II e specializzatasi col massimo dei voti presso la stessa Università, la Dott.ssa Loredana Sosa vanta già numerose pubblicazioni scientifiche e traguardi importantissimi.


Nel 2010 ha ottenuto l’Awards Junior Platform dall’European Society for Gynaecological Endoscopy (ESGE). Nel Maggio 2015 ha conseguito il titolo di “Bachelor in Endoscopy- Gynaecological Endoscopic Surgical Education and Assessment (GESEA) diploma”. Nel 2016 ha conseguito con il massimo dei voti il “Master en Reproduccion Humana” presso l’Università Rey Juan Carlos di Madrid. Oggi, oltre a prestare il suo indispensabile contributo presso il “Centro Embryos” si occupa con costanza di ricerca; il suo campo di interesse scientifico si è da sempre focalizzato sullo sviluppo ed implementazione delle nuove tecniche endoscopiche e sulla Medicina della Riproduzione. Lo “Young Scientist Award” le è stato conferito grazie alla presentazione dell’abstract “Does bariatric surgery improveassisted reproductive technology outcomesin obeseinfertile women?”, estratto di una ricerca scientifica, condotta su un campione di 40 donne, che evidenzia come la chirurgia bariatrica, non solo sia confermata come uno degli interventi più utili ad ottenere la perdita di peso in caso di obesità ma che è sicura ed efficace per migliorare i tassi di successo di fecondazione assistita in donne obese infertili.


Gli ultimi articoli di Terza Pagina

news Castellammare - Inaugurata la Goccia d'Oro, grande festa a via Nocera

news Castellammare - Nasce il primo Buoncaffè Store, presto l'inaugurazione a piazza Umberto

news Pompei - New merchandising by Marcello Panza

news Filomena Varvo in Commissione Pari Opportunità dell’Ordine dei Giornalisti della Campania

news Pimonte - Convegno 'Donne e Diritti'. L'assessore regionale Chiara Marciani : «Vogliamo uno sportello d’ascolto sul territorio»


martedì 5 dicembre 2017 - 16:09 | © RIPRODUZIONE RISERVATA



Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO