mercoledì 16 ottobre 2019 - Aggiornato alle 20:45
farmacia san carlo
StabiaChannel.it
farmacia san carlo
Politica & Lavoro

Castellammare - Terme, Scala (LeU): «Sindaco in confusione, venga in consiglio a riferire»


Il consugliere comunale: «Cimmino non ha idee, è in confusione».

pavidas

«La montagna sta per partorire l'ennesimo topolino? Dopo il disastro Sint, ora le antiche terme. Non crede sindaco che sia giunto il momento di fare sul serio?». Ci va giù duro Tonino Scla, consigliere comunale di Liberi e Uguali, commentando la decisione el comune di Castellammare di Stabia di avviare una manifestazione di interesse per ricercare professionsiti allo scopo di avviare uno studio di valutazione economica riguardante la valorizzazione del Parco Termale di Castellammare. Un'attività che prevede un compenso di 25mila euro.

«Quando parliamo della nostra Città, dei problemi seri esistenti, dei nodi da sciogliere e delle sue prospettive, lo facciamo con misura, evitando toni propagandistici, proponendo soluzioni. Abbiamo sempre fatto così anche per la dolorosa e grave vicenda delle Terme. Il termalismo è stato per anni, noi pensiamo che debba ritornare a essere, un settore trainante per l’economia della città: per i lavoratori, per il commercio per il settore alberghiero» ricorda Scala.

«Sindaco, è una vertenza, quella delle terme, che lei non può continuare a trattare, come invece sta facendo, in modo improvvisato, raffazzonato, senza idee. Non può continuare a navigare a vista chiedendo ad altri progetti, soluzioni, senza prospettare un percorso - attacca il consigliere di minoranza - Anche in questi suoi 15 mesi di governo si è ripetuta la farsa degli annunci a vuoto: dagli americani ai francesi passando per i cinesi, da imprenditori pronti a riaprire le Antiche terme a quelli interessati a pezzi di patrimonio.


Adesso in questi giorni l’ultima trovata; senza una ragione, una spiegazione viene annunciato un bando per “ raccogliere idee per il parco idropinico”. Si tratta solo del parco? Dell'intera struttura? Spero di svegliarmi ma la montagna sembra stia partorendo un topolino. Abbiamo bisogno di questo? Inoltre, Sindaco, ma dove è stato deciso? In quale consiglio comunale lei è stato autorizzato a muoversi in questa direzione? Lei aveva assunto l’impegno, dopo il fallimento anche del suo avviso pubblico, di ritornare in Consiglio, di organizzare un confronto con la Regione, di recuperare le convenzioni, di aprire le Antiche Terme, di evitare lo spezzatino.... Altro che spezzatino, lei andando oltre le più nere aspettative, lei sta sfornando soluzioni, lo ripetiamo, improvvisate e dannose per la città. Si fermi se non è in grado lo ammetta, venga in Consiglio subito. Noi siamo pronti a fare la nostra parte ,a lavorare per costruire con gli altri livelli istituzionali le soluzioni che consentano di offrire agli investitori e operatori interessati progetti credibili. Gli uomini soli al comando, questo è un consiglio spassionato sindaco, rischiano, spesso di sbandare e farsi male, in questo caso di far male ad una città che di mazzate ne ha avute già tante» conclude.


news Castellammare - Valorizzazione del parco termale di Stabia, il Comune alla ricerca di un professionista

news Castellammare - Terme, «Si brancola nel buio»


Castellammare - Terme, Scala (LeU): «Sindaco in confusione, venga in consiglio a riferire»

venerdì 20 settembre 2019 - 09:06 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Politica & Lavoro


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO