lunedì 23 luglio 2018 - Aggiornato alle 08:16
adraporte
StabiaChannel.it
adraporte
Politica & Lavoro

Castellammare - Il Ministro Giulia Grillo visita il San Leonardo: «Ci deve pensare la Regione»

Il sindaco Gaetano Cimmino: «Lo stato di salute del nostro ospedale non è dei migliori».

pavidas

Il Ministro della Salute, Giulia Grillo, questa mattina ha visitato l’ospedale San Leonardo di Castellammare in compagnia del direttore dell’Asl Na3 Sud Antonietta Costantini e del Direttore Sanitario Savio Marziani. Presente anche il sindaco di Castellammare, Gaetano Cimmino e le autorità militari. Una visita, quella di quest'oggi, programmata per mostrare al neo ministro le potenzialità del nosocomio stabiese che, nonostante le tante difficoltà con le quali è costretto a convivere, rappresenta comunque, in alcuni reparti, un polo d’eccellenza in tutta la Campania.

Grillo ha visitato i nuovi reparti del San Leonardo e si è intrattenuta a parlare con il personale della struttura e con gli stessi pazienti. I problemi dell’ospedale San Leonardo sono comunque tantissimi: mancanza di personale al Pronto Soccorso e importanti deficit strutturali (il crollo di un soffitto pochi giorni fa è un caso emblematico) sono quelli più comuni. Secondo la Grillo, a dover aiutare la Direzione Sanitaria dovrebbe essere la Regione Campania: «Come è noto, in Italia sono le Regioni che si occupano della gestione dell’ospedale. Noi vigileremo affinchè un nosocomio del genere, che accoglie migliaia e migliaia di cittadini possa essere pronto ad affrontare tutte le difficoltà. Il Governo nazionale è vicino alle esigenze dei residenti. Noi non veniamo a tagliare nastri, non fa parte della nostra politica.


Gli infermieri e il personale mi hanno spiegato i problemi che vive il San Leonardo a causa della mancanza di personale. Un problema cronico che ormai si ripete ovunque a causa di alcuni problemi tra il mondo dell'università e quello lavorativo. Servono dottori specialisti ma molti professori non lo hanno capito».

«Lo stato di salute del nostro ospedale non è dei migliori - spiega il sindaco Gaetano Cimmino -. Lo abbiamo spiegato al Ministro e anche alla dottoressa Costantini. Ci siamo recati nei diversi reparti tra cui il Pronto Soccorso che al momento vive enormi difficoltà perché solamente tre infermieri sono normalmente in servizio. Abbiamo chiesto anche l'apertura del reparto per l'Emodinamica: a breve partirà la gara d'appalto per affidare la gestione ed entro un anno e mezzo sarà in servizio. Abbiamo illustrato anche le problematiche del reparto di Radiologia che spesso si allaga durante i temporali. Per quanto riguarda la carenza di personale, il Ministro Grillo si è preso l'impegno. Presto potrebbero esserci delle novità».

Per tutta la durata della visita, anche alcuni sindacati hanno manifestato la propria insoddisfazione per la gestione del nosocomio sopratutto per gli episodi di violenza ai danni del personale. Anche loro sono stati ricevuti dal Ministro al quale hanno rivolto alcune domande cercando di strappare promesse per il futuro.

news Scala(LeU): «Spero abbia visto il disastro causato dai tagli»

news Campania - Poco personale e società private: così muore il 118


Gli ultimi articoli di Politica & Lavoro

mercoledì 11 luglio 2018 - 15:02 | © RIPRODUZIONE RISERVATA



Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Scuola Calcio Nicola De Simone Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Scuola Calcio Nicola De Simone Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese