Pesenti mette ko Pannullo. Il commissario cancella le ultime delibere dell'ex sindaco" /> Pesenti mette ko Pannullo. Il commissario cancella le ultime delibere dell'ex sindaco" />
lunedì 24 settembre 2018 - Aggiornato alle 21:11
farmacia san carlo
StabiaChannel.it
farmacia san carlo
Politica & Lavoro

Castellammare - Il commissario prefettizio incontra le forze politiche. Via libera al bando per le Terme, ottimismo per la Reggia di Quisisana

Non sarà invece portato avanti per ora il progetto per il doppio binario Circum con annesso il sottopasso di via Cosenza. Il commissario cancella le polemiche post-sfiducia: «No ai polveroni generici, chi denuncia troverà le porte aperte». Assenti Pannullo e Iovino.
Pesenti mette ko Pannullo. Il commissario cancella le ultime delibere dell'ex sindaco

pavidas

Via libera al bando di privatizzazione delle Terme, ottimismo per il museo archeologico e la scuola di alta formazione nella Reggia di Quisisana, stop al sottopasso di via Cosenza. L'incontro tra il commissario prefettizio Gaetano Cupello e i rappresentanti delle forze politiche è servito a sciogliere i dubbi che aleggiavano intorno ai provvedimenti di maggiore attualità ed urgenza. Alla riunione, tuttavia, non hanno partecipato il sindaco Antonio Pannullo e l'ex capogruppo del PD Francesco Iovino, rimpiazzati dal segretario cittadino Nicola Corrado e da Nello Cuomo e Andrea Di Martino, in qualità di componenti della segreteria del circolo locale. Che sia o meno il preludio ad un passaggio di consegne, anche turbolento, è ancora presto per dirlo, ma all'incontro hanno preso parte anche Rosario Cuomo, unico rappresentante del gruppo consigliare del PD, l'ex capogruppo di Area Civica Nino Giordano, l'ex vicesindaco Daniele Pesenti, il leader del centrodestra stabiese Gaetano Cimmino, Antonio Cimmino di Forza Italia e l'ex consigliere Alessandro Zingone, che ha sposato la causa di Liberi e Uguali. Il più grande nodo da sciogliere riguardava l'intoppo nel trasferimento in affitto delle Antiche Terme e dell'ex Caserma Cristallina dal Comune alla Sint, passaggio cardine per la manifestazione di interesse che avrebbe dovuto essere pubblicata lo scorso 7 febbraio, salvo essere rinviata in attesa di risolvere i problemi di natura tecnica e burocratica subentrati in seguito. La concessione dei due beni avverrà, dunque, con contratto di fitto ultranovennale e conterrà l'autorizzazione al trasferimento della concessione d'uso delle fonti ex Vanacore, oltre a prevedere la sospensione del pagamento dell'affitto fino alla data di sottoscrizione del contratto con l'eventuale gestore privato.


L'affitto dovrebbe aggirarsi tra i 20mila euro nel 2020 e i 50mila euro a regime, ma la concessione sarà interrotta il 31 dicembre 2019 se la Sint non avrà trovato nel frattempo un acquirente per le Terme. Percorso inverso per Villa Ersilia, che il Comune terrà per sé per dar seguito alla realizzazione dell'osservatorio delle acque progettato dall'amministrazione Vozza e mai portato in seguito a compimento. Il trasferimento delle Antiche Terme e dell'ex Caserma Cristallina in affitto alla Sint avverrà probabilmente martedì prossimo e consentirà a Biagio Vanacore, amministratore unico della partecipata comunale, di procedere alla pubblicazione del bando, a cui il commissario prefettizio darà il via libera. Una procedura pubblica che avrà tutti i crismi di un'ultima spiaggia. Se il bando, infatti, non dovesse rivelarsi attrattore di soggetti privati intenzionati ad investire sulle Terme, però, per la Sint non ci sarebbero più chance di salvarsi. Ma al centro della discussione tra il commissario e le forze politiche sono finiti anche i motivi della crisi che ha generato la conclusione anticipata dell'amministrazione Pannullo e, con essi, anche le pesanti accuse reciproche tra l'ex sindaco e i dissidenti. «Non si possono sollevare polveroni generici - ha affermato il commissario prefettizio - ma chi vorrà denunciare qualcosa troverà qui sempre una porta aperta». Una precisa e circostanziata affermazione che, di fatto, spazza via una settimana di polemiche.

news La segreteria PD: «Costruiamo clima civile di confronto»

news Zingone: «No al sottopasso al San Marco, sì alla convenzione per la Reggia di Quisisana»

news Gaetano Cimmino: «Bisogna ripartire subito, necessarie risposte politiche ai problemi»


Gli ultimi articoli di Politica & Lavoro

venerdì 16 febbraio 2018 - 08:18 | © RIPRODUZIONE RISERVATA



Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese