mercoledì 18 luglio 2018 - Aggiornato alle 21:38
bcp
StabiaChannel.it
bcp
Politica & Lavoro

Castellammare - Emergenza abitativa, FdI: «Case a rischio crollo»

Sica: «A Castellammare esiste una emergenza abitativa concreta , legata principalmente a questioni di sicurezza degli stabili, di cui quasi nessuno ne parla, lasciando pericolosamente in sordina questo problema».

pavidas
   Il crollo del solaio al centro antico del 22 agosto scorso

«A Castellammare esiste una emergenza abitativa concreta , legata principalmente a questioni di sicurezza degli stabili, di cui quasi nessuno ne parla, lasciando pericolosamente in sordina questo problema». Lo ha detto Ernesto Sica, coordinatore FdI Castellammare di Stabia. In realtà si tratta di una problematica seria di cui noi di StabiaChannel.it ci siamo già occupati diverse volte. L'ultima proprio lo scorso 11 gennaio

«Tra le varie situazioni di disagio a cui in questi anni abbiamo prestato concreta attenzione, una vicenda in particolare ci ha colpiti. Nel quartiere Gesu' in via Coppola 45, vive una famiglia molto numerosa, con anche bambini piccoli e componenti con problemi seri di salute, che rischia praticamente la vita ogni giorno a causa delle condizioni gravemente pericolanti in cui versa la propria abitazione in affitto. L'abitazione lentamente sta crollando praticamente a pezzi: calcinacci che cadono , pavimentazione curva prossima al crollo , grandi crepe e rigonfiamenti nelle mura, assi piegate, solaio prossimo a cedere, infiltrazioni nel soffitto e tanti altri problemi ancora. Tale famiglia da diverso tempo prova a trovare una soluzione rivolgendosi al Sindaco in persona ed all'assessore Carla Di Maio, senza trovare alcuna risposta esaustiva e risolutiva.


Il nucleo ha provato ripetutamente, con un importante sacrificio economico in proporzione alle proprie scarsissime possibilita' , a trovare un diverso appartamento in affitto senza riscontrare pero' disponibilita' a causa del numero elevato di componenti della famiglia. Noi intendiamo dare eco alla richiesta disperata di aiuto di questa famiglia. Le istituzioni e l'amministrazione in particolare risultano assenti e sorde. Dobbiamo attendere una nuova tragedia affinche' si intervenga !? La nostra non e' demagogia ma reale interesse per famiglie che aiutiamo da molto tempo tramite la nostra consueta raccolta alimentare ed assistenza varia. Noi chiediamo una soluzione praticabile per questa famiglia disperata e soprattutto chiediamo che si ponga l'attenzione sui tanti casi simili presenti in citta'. Gli indigenti e i bisognosi non possono restare sempre senza voce e tutele !».

Il problema, in realtà, si estende a numerosi edifici, non solo del centro antico ma anche di molte altre zone della città dove insistono palazzi antichi a cui non viene effettuata la minima manutenzione, nemmeno quella essenziale ai fini della sicurezza. Molti, infatti, sono i frontalini di balconi che cadono a pezzi ed il vento di questi giorni ha peggiorato la situazione. Sarebbe necessario un intervento immediato degli enti preposti, con un sopralluogo e censiemento degli edifici da mettere in sicurezza.

news Palazzo a rischio crollo, allarme rientrato. Programmati interventi di manutenzione

news Centro Antico, nuovo rischio crollo: evacuate cinque famiglie di Rom

news Centro Antico, preoccupano le nuove scoperte geofisiche: tanti sono i palazzi a rischio


Gli ultimi articoli di Politica & Lavoro

lunedì 5 febbraio 2018 - 08:48 | © RIPRODUZIONE RISERVATA



Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Scuola Calcio Nicola De Simone Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Scuola Calcio Nicola De Simone Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese