Politica & Lavoro
shareCONDIVIDI

Castellammare - Da via Napoli a via Brin. Ancora scavi nell'asfalto appena rifatto

Multata una ditta non autorizzata. Dovrà pagare una multa da 848 euro e ripristinare immediatamente il manto stradale

tempo di lettura: 1 min
di sr
03/05/2021 18:57:08

«Niente sconti e pugno duro per chi devasta le nostre strade. È di stamattina l’intervento congiunto dell’ufficio tecnico e della polizia municipale, che hanno beccato una ditta di sottoservizi che perforava l’asfalto rifatto da poco in via Brin, in difformità dell’autorizzazione rilasciata. La ditta è stata sanzionata con un verbale da 848 euro e dovrà anche ripristinare immediatamente il manto stradale». Così il sindaco Gaetano Cimmino annunciato sui social un intervento non autorizzato di una ditta che ha rovinato il manto stradale appena rifatto. Ma si tratta solo dell'ultimo intervento di questo tipo in ordine di tempo. Come abbiamo avuto modi di scrivere negli ultimi giorni, buche e rattoppi se ne sono visti molti in città, proprio in quelle strade da poco asfaltate: dal viale Europa a via Acton, via Napoli e via De Gasperi. Ora via Brin. Sta accadendo quello che tutti temevano: dopo poche ore dal rifacimento del manto stradale si scava e si rattoppa. Ed era quello che proprio il Comune aveva cercato di evitare concordando con le ditte dei sottoservizi gli interventi da fare prima che si procedesse ai lavori. Ma ecco che tutto è saltato, così come salterà anche l'asfalto messo per sistemare le buche.
«Si tratta della prima applicazione del nuovo regolamento per gli scavi in città, approvato nel consiglio comunale del 19 aprile 2021 - ha detto ancora Cimmino - In difesa della legalità e del decoro nella nostra città». Speriamo si intervenga prima che le buche ed i rattoppi vengano fatti.

Video
play button

Castellammare - Affreschi trafugati restituiti al Parco Archeologico di Pompei. Tre alla Reggia

La riconsegna è avvenuta nel Museo Archeologico Libero D’Orsi. Gli interventi di Massimo OSANNA Direttore Generale dei Musei del Ministero della Cultura, Gabriel ZUCHTRIEGEL Direttore Generale del Parco Archeologico di Pompei, del Generale di Brigata Roberto RICCARDI, di Laura PEDIO, Procuratore Aggiunto della Repubblica presso il Tribunale di Milano e del sindaco Gaetano CIMMINO.

1 ora fa
share
play button

Dialogo sui 24 CFU abilitanti all'insegnamento con il Giudicante messinese virtualmente competente

11 ore fa
share
play button

Juve Stabia - Verso il playoff col Palermo, le parole di mister Padalino

17/05/2021
share
play button

Castellammare - Legambiente e Forum dei Giovani ripuliscono l'arenile

16/05/2021
share
Tutti i video >
Politica & Lavoro







Mostra altre


keyboard_arrow_upTORNA SU
Seguici