Politica & Lavoro
shareCONDIVIDI

Castellammare - Città delle acque, D'Apuzzo: «Ripartire dalle Terme»

L'obiettivo è quello di «posizionare Castellammare al centro dell’agenda turistica».

tempo di lettura: 2 min
23/05/2024 15:47:34

«Il nostro programma prevede un progetto ampio e articolato sul futuro del Complesso delle Antiche Terme. Per noi è di primaria necessità ridefinire l’offerta turistica per garantire una sostenibilità economica a lungo termine. In ottica futura le tradizionali attività termali non sono più sufficienti a mantenere l'attrattività dell'area, soprattutto considerando la perenne crisi aziendale che ne ha colpito la gestione. Pertanto, la nostra idea punta a un ripensamento strategico che miri a integrare le attività termali con offerte turistiche più ampie e diversificate, in linea con le esigenze del mercato attuale». Lo ha detto Mario D'Apuzzo, candidato sindaco del centrodestra.

«La crescente domanda turistica nella regione costiera - sottolinea D'Apuzzo - deve trovarci consapevoli della posizione geografica chiave che ricopre Castellammare come punto di collegamento tra la Città Metropolitana e la Penisola Sorrentina. Tale aspetto impone un riposizionamento dell'offerta turistica. Siamo consapevoli che le tradizionali attività termali non sono più sufficienti a mantenere l'attrattività dell'area, soprattutto considerando la perenne crisi aziendale che ne ha colpito la gestione. Punteremo quindi a un ripensamento strategico che miri a integrare le attività termali con offerte turistiche più ampie e diversificate, in linea con le esigenze del mercato terme non sono più considerate solo luoghi per trattamenti terapeutici, ma sono diventate attrazioni turistiche a sé stanti. Questo cambio di prospettiva ha portato a un avvicinamento di un pubblico sempre più diversificato, che comprende non solo coloro che cercano cure mediche, ma anche chi cerca esperienze di benessere e relax. In questo piano si inserisce anche la valorizzazione delle risorse idriche, elemento fondamentale del complesso termale. Adotteremo misure specifiche per monitorare la qualità dell'acqua, evitare il sovrasfruttamento delle sorgenti e prevenire l'inquinamento del suolo e delle acque sotterranee. La creazione di un "Parco delle Acque" e l'implementazione di interventi mirati per migliorare l'accessibilità e l'attrattività del sito sono tra le nostre priorità programmatiche. In quest’ottica il centrodestra mira a creare connessioni con altri poli di attrazione della città e la realizzazione di infrastrutture pubbliche sostenibili che facilitino l'accesso al complesso termale» ha concluso.

Video
play button

astellammare - Vicinanza si insedia, a Palazzo Farnese la proclamazione degli eletti

«Dobbiamo lavorare su un doppio binario: quotidianità e progettualità. Bisogna restituire a Castellammare i suoi asset».

22 ore fa
share
play button

Castellammare - Sport e inclusione sociale, Elefante: «Basta polemiche, parliamo del futuro»

05/06/2024
share
play button

Castellammare - Processione del Corpus Domini

02/06/2024
share
play button

Castellammare - Ruotolo: «La lista del PD è pulita»

02/06/2024
share
Tutti i video >
Politica & Lavoro







Mostra altre


keyboard_arrow_upTORNA SU
Seguici