venerdì 24 maggio 2019 - Aggiornato alle 20:18
bcp
StabiaChannel.it
bcp
Napoli Calcio

Sassuolo-Napoli 1-1. Insigne risponde a Berardi al Mapei Stadium


Polemiche per un rigore netto negato agli azzurri per fallo di Ferrari su Milik.

pavidas

Dopo la vittoria convincente in Europa League contro il Salisburgo, i partenopei si rituffano nel campionato andando a far visita al temibile Sassuolo guidato dall’ex De Zerbi. Esordio per Chiriches in campionato dopo quello europeo nel retour match contro lo Zurigo, corsie esterne a trazione anteriore con Malcuit e Ghoulam per la terza volta in campo contemporaneamente dal primo minuto. Precedentemente contro Cagliari e Bologna il Napoli ha sempre conquistato l’intera posta in palio. Zona nevralgica completamente rivoluzionata con il solo Allan a garantire muscoli ed esperienza. Davanti la coppia leggera formata da Insigne e Mertens, con il folletto di Leuven che si affida all’estro dello scugnizzo napoletano per trovare il tanto agognato primo gol del 2019.

Il primo acuto è biancazzurro. Conclusione di Verdi sporcata dalla difesa, Insigne si fa trovare pronto per un dolce tocco al volo che sfiora la traversa. Tutto inutile però, perché Manganiello vede una posizione di off-side ed invalida tutto. Al 9’ Allan ruba palla a Duncan a centrocampo, Insigne verticalizza a memoria per Mertens, fermato da un’entrata rischiosa ma pulitissima di Demiral in scivolata. Poco dopo Ounas semina il terrore con un’azione personale sontuosa, poi si porta la palla sul mancino e calcia senza però trovare lo specchio della porta. Al 13’ Diawara prova a farsi vedere con un sinistro dal limite, ma c’è solo potenza senza precisione. Al 21’ esce dal guscio anche il Sassuolo: Boga converge da sinistra verso il centro, apre l’interno e trova una traiettoria velenosa che sfiora il palo alla destra di Ospina. Poco dopo l’attaccante ivoriano dà spettacolo andando via in un fazzoletto a Malcuit e Chiriches, palla in mezzo e provvidenziale chiusura di Diawara in angolo. Al 29’ la più ghiotta occasione per il Napoli: Verdi danza tra linee e trova l’imbucata per Insigne, ma la conclusione dello scugnizzo azzurro è troppo centrale e Pegolo si salva con i piedi. Al 33’ Mertens premia la sovrapposizione di Ghoulam, palla dietro per Verdi e sassata violentissima che esce di un soffio oltre la trasversale. Al 37’ Rogerio dal limite fa venire i brividi ad Ospina, mentre pochi giri di lancette più tardi Berardi lancia Lirola in campo aperto, spiovente per Djuricic ma Malcuit chiude una diagonale fantastica  ed evita il peggio.

Al 52’ i neroverdi sbloccano a sorpresa la gara. Boga allarga sulla destra per l’inserimento di Lirola, cross teso sporcato da Allan, l’ivoriano rimette il pallone al centro dove Berardi in maniera fortunosa trova la coordinazione giusta per infilare Ospina.


Al 57’ Napoli vicino al pari sugli sviluppi di palla inattiva: Koulibaly incorna in completa solitudine, ma non riesce ad indirizzare con precisione la sfera verso la porta. Ancelotti cambia tutto, inserendo Milik e Younes per i deludenti Verdi e Ounas. Al 67’ polemiche in area neroverde. Su traversone di Ghoulam, Ferrari sbilancia nettamente Milik che riesce in precario equilibrio a sfiorare soltanto la sfera accomodandola tra le braccia di Pegolo. La spinta c’è, il rigore appare piuttosto evidente, ma né Manganiello né Doveri al VAR si assumono la responsabilità di prendere la decisione più giusta. Al 74’ Diawara dai 30 metri inventa una parabola arcuata con la sfera che si abbassa all’improvviso costringendo Pegolo ad allungarsi alla propria destra per togliere la sfera dall’angolino basso. Magnanelli ci prova dal limite senza esito, poi Duncan su suggerimento di Bourabia gira il pallone sul fondo. All’83’ Koulibaly si guadagna un preziosissimo calcio piazzato per intervento scomposto di Berardi. Milik svetta più in alto di tutti ma il pallone si perde fuori. All’86’ il Napoli trova il meritatissimo gol del pari. Cross basso di Ghoulam, buca l’intervento Magnanelli, Insigne protegge la sfera con il corpo e poi scarica un destro chirurgico che si insacca per il 13° centro stagionale, 9° in campionato a poco più di un mese dal momentaneo 2-0 alla Sampdoria tra le mura amiche di Fuorigrotta. In pieno recupero Milik raccoglie l’assist di Ghoulam, resiste di fisico a due avversari e calcia senza riuscire ad imprimere la forza adeguata. L’ultima occasione della gara è ancora partenopea, con Luperto che gira di testa sul fondo una punizione di Insigne da posizione defilata.

SASSUOLO – NAPOLI 1-1

Reti: 7’ st Berardi (S), 41’ st Insigne (N)

SASSUOLO (3-4-3) Pegolo; Demiral, Peluso, Ferrari; Lirola, Magnanelli, Duncan (45’ st Locatelli), Rogerio; Berardi (40’ st Babacar), Djuricic (31’ st Bourabia), Boga.
All: De Zerbi

NAPOLI (4-4-2) Ospina; Malcuit, Chiriches (1’ st Luperto) Koulibaly, Ghoulam; Ounas (21’ st Younes), Allan, Diawara, Verdi (21’ st Milik); Insigne, Mertens.
All: Ancelotti

Arbitro: Gianluca Manganiello della Sezione AIA di Pinerolo

Note: Ammoniti: Ferrari (S), Pegolo (S), Allan (N), Diawara (N), Bourabia (S). Corner: 3-5. Recupero: 0’ pt, 5’ st.


domenica 10 marzo 2019 - 20:31 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Napoli Calcio


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO

StabiaChannel.it
StabiaChannel TV

I PIÚ VISTI DELLA SETTIMANA


Archivio Notizie

Seleziona il mese