domenica 8 dicembre 2019 - Aggiornato alle 21:44
dginformatica
StabiaChannel.it
dginformatica
Napoli Calcio

Napoli - Ufficiale: C'è la firma di Manolas, pagata alla Roma la clausola di 36 milioni


Il difensore greco, insieme a Koulibaly, formerà probabilmente la miglior coppia centrale dell'intera Serie A

pavidas

Dopo tanto travaglio, il parto è compiuto. Carlo Ancelotti accoglie tra le proprie braccia Kostas Manolas, tra i miglior difensori centrali in circolazione, e pronto a formare con il confermatissimo Koulibaly un muro invalicabile per qualsiasi attaccante. Il presidente Aurelio De Laurentiis piazza un colpo sontuoso, che infiamma la piazza come non accadeva dai tempi di Rafa Benitez. Il nazionale greco non possiede le stesse qualità da regista di Raul Albiol, ma al contempo è dotato di strapotere atletico esaltandosi quando si trova a giocare in marcatura sull’uomo. A 28 anni appena compiuti, Manolas può compiere l’ultimo passo per avvicinarsi alla ristretta ricerca dei grandissimi come Van Dijk, che praticamente da solo è riuscito a restituire certezza al Liverpool fresco vincitore della Champions League nel derby contro il Liverpool. Fisico statuario, Kostas lascia la Capitale dopo 5 stagioni in cui ha collezionato 206 gettoni complessivi impreziositi da 8 reti, tra cui quella più importante delle storia recente firmata dalla proprietà americana. Si tratta ovviamente dell’inzuccata vincente a completare la storica rimonta sul Barcellona, estromettendo la squadra di Messi dalla semifinali della massima competizione europea per club, nonostante il 4-1 con cui aveva letteralmente asfaltato i giallorossi nella gara di andata. Manolas e Koulibaly hanno caratteristiche simili: corsa e qualità, possono mantenere tranquillamente una linea altissima permettendo anche ai terzini di essere più propositivi, forti della propria esplosività nel poter rincorrere e riprendere gli attaccanti rivali in progressione o con tackle sempre efficaci.


La perfetta scelta di tempo in ogni intervento è questione di dna, mentre l’unico limite del centralone ex Olympiakos è la continuità mentale. Quando abbassa l’asticella della concentrazione, fatica a ritrovarla anche nell’arco della stessa partita. Manolas è tendenzialmente un calciatore emotivo. Il rapporto con Roma era giunto ormai ai minimi termini, e la nuova sfida all’ombra del Vesuvio, con lo Scudetto tra gli obiettivi principali ed il fascino della Champions League giocata ad armi pari contro Liverpool e Psg potrebbero far nuovamente scoccare la scintilla più fragorosa.
Il Napoli ha piazzato l’accelerata vincente sul rettilineo finale: pagati subito i 36 milioni della clausola rescissoria che permettono al sodalizio capitolino di mettere a bilancio la cessione al 30 giugno, sbloccando così anche il trasferimento di Amadou Diawara che va a percorrere il cammino opposto. Garantito al centrale greco un quinquennale da 4 milioni netti a stagione, raddoppiando così gli introiti rispetto al precedente contratto alle dipendenze di Pallotta.



Napoli - Ufficiale: C'è la firma di Manolas, pagata alla Roma la clausola di 36 milioni

lunedì 1 luglio 2019 - 16:28 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Napoli Calcio


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO