domenica 8 dicembre 2019 - Aggiornato alle 18:45
farmacia san carlo
StabiaChannel.it
farmacia san carlo
Napoli Calcio

Napoli-Salisburgo 1-1. Lozano risponde ad Haaland: rinviata l'aritmetica qualificazione agli ottavi


Il primo gol in Champions del Chucky non basta a regalare i 3 punti agli azzurri. Serata storta, con 2 legni e tante occasioni sprecate.

pavidas

Dopo appena 4 minuti il Napoli si procura la prima, ghiottissima occasione da gol. Lozano viene steso da Onguene all’altezza del vertice sinistro dell’area di rigore: Mertens finta la conclusione e va in orizzontale per Fabian, che carica il mancino ma trova soltanto le gambe dell’attenta difesa austriaca. Poco dopo Insigne fa partire uno spiovente verso l’area piccola, Onguene nel tentativo di rinviare di testa indirizza il pallone verso la propria porta dove soltanto i riflessi felini di Coronel riescono ad evitare il peggio. È ancora Napoli con una gran botta dalla distanza di Zielinski che esce ben oltre la trasversale. Al 7’ brividi in area partenopea quando Onguene incorna su un corner di Szoboszlai con la palla che esce di un nulla alla destra di Meret. All’8’gli azzurri sprecano ancora: Coronel allontana su Mario Rui, palla tra i piedi di Zielinski, che tutto solo in posizione centrale ha il tempo di stoppare e calciare senza però inquadrare lo specchio della porta. Al 10’ il Salisburgo a sorpresa sblocca la gara. Follia di Koulibaly che interviene in ritardo su Hwang. Rigore ineccepibile, dal dischetto il solito Haland che va a segno spiazzando Meret. Gli uomini di Carlo Ancelotti provano a reagire sul collaudatissimo asse Insigne/Callejon, con l’ex Real Madrid che si libera alle spalle della difesa trovando l’inzuccata che impatta sul legno a portiere battuto. Il Napoli difende malissimo si palla inattiva, Wober fallisce il raddoppio da pochi metri. Le occasioni si susseguono a ritmo forsennato, ed Insigne prova a sorprendere Coronel con una girata dal limite di prima intenzione ma la mira è imprecisa. Al 22’ Callejon si appropria del pallone, Di Lorenzo chiama l’uomo in sovrapposizione mentre il 7 azzurro vede l’inserimento di Insigne che manca l’aggancio a tu per tu con il portiere ospite. Al 23’ Coronel mette i guantoni sulla conclusione velenosa del Chucky Lozano, quindi spettacolo verticale made in Naples con Insigne che recrimina peccando in cinismo. Al 36’ Koulibaly incorna largo su angolo di Mertens, Fabian non trova la porta dai 30 metri, mentre in uno degli ultimi assalti il Napoli pareggia meritatamente i conti. Insigne serve Lozano, che pur letteralmente accerchiato dall’intera retroguardia austriaca, converge verso il centro e scarica un tracciante sul palo corto che non lascia scampo al portiere.




Nella ripresa c’è molta confusione, e tanta voglia di conquistare l’intera posta in palio, ma con troppa frenesia. Al 57’ Lozano fa gridare al gol l’intero stadio quando il suo bolide si perde a un tiro di schioppo dall’incrocio dei pali. 2 giri di lancette più tardi grande occasione con il tiro a incrociare di Mertens che costringe Coronel alla parata in due tempi. Al 70’ Lozano si guadagna l’ennesimo calcio di punizione: si incarica della battuta Callejon, ma il colpo di testa firmato Di Lorenzo non sortisce l’effetto sperato. Al 73’ Insigne prova a sorprendere Coronel leggermente fuori dai pali, lob dolcissimo che scavalca l’estremo difensore dei tori, colpisce il palo e poi esce dopo un beffardo rimbalzo sulla schiena dello stesso portiere. Si mette in luce anche Luperto, che recupera un pallone di prepotenza e dà il là alla ripartenza del Napoli, ma sulla palla tutti mancano l’appuntamento con il tap-in vincente. Ancelotti inserisce l’artiglieria pesante con Milik e Llorente, ma non riescono a incidere se non attraverso qualche inzuccata senza troppe pretese.
Finisce 1-1 con il Napoli che perde la leadership del girone a vantaggio del Liverpool, ma mantiene un confortante vantaggio di 4 punti sul Salisburgo a due turni dalla fine della fase a gironi.

 

NAPOLI – SALISBURGO 1-1

Reti: 11’ pt Haaland rig. (S), 44’ pt Lozano (N)

NAPOLI (4-4-2) Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui (1’ st Luperto); Callejon, Fabian, Zielinski, Insigne; Mertens (28’ st Milik), Lozano (41’ st Llorente).
All: Ancelotti

SALISBURGO (3-5-2) Coronel; Pongracic (1’ st Mwepu), Onguene, Wober; Kristensen, Minamino (16’ st Ashimeru), Junuzovic, Szoboszlai, Ulmer; Haaland (30’ st Daka), Hwang.
All: Marsch

Arbitro: Szymon Marciniak (POL)

Note: Ammoniti: Onguene (S), Zielinski (N), Pongracic (S) Corner: 7-8. Recupero:3’ pt, 3’ st.



Napoli-Salisburgo 1-1. Lozano risponde ad Haaland: rinviata l'aritmetica qualificazione agli ottavi

martedì 5 novembre 2019 - 23:03 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Napoli Calcio


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO