sabato 8 agosto 2020 - Aggiornato alle 00:00
Gori spa
StabiaChannel.it
Gori spa
Napoli Calcio

Napoli-Roma 2-1. Insigne nel finale regala agli azzurri il Derby del Sud


Balzo dei partenopei, che agganciano proprio la Roma al quinto posto

pavidas
   Foto: Il Mattino

Il primo squillo del Derby del Sud è di marca partenopea: Fabian riceve a centro area, finta di corpo e conclusione salvata da Pau Lopez. Al 14’ Mario Rui trova una traiettoria perfetta per Zielinski alle spalle della difesa: stop sontuoso e bordata respinta dal portiere giallorosso, Insigne si avventa sulla seconda palla e con un delizioso pallonetto costringe il portiere spagnolo a recuperare in fretta la posizione per mantenere la porta inviolata. Gli ospiti si fanno vedere per la prima volta al 18’ quando Mkhitaryan si controbalzo trova Koulibaly ben posizionato ad allontanare il pericolo. 2 giri di lancette più tardi Smalling legge perfettamente la sventagliata di Insigne per Milik, e va a chiudere in anticipo. Brividi al minuto 23 quando Pellegrini va via in progressione palla al piede, sassata dal limite che esce oltre il fondo con la deviazione di Manolas. La replica degli uomini di Gattuso non si fa attendere: Insigne recupera un pallone importantissimo sulla trequarti, palla con il contagiri per la sovrapposizione di Callejon che sbaglia il controllo e dopo aver perso l’attimo mette verso l’area piccola una palla tesa che Smalling spazza via senza troppi fronzoli. Al 31’ il Napoli dispone dell’occasione più ghiotta della prima fazione di gioco: incornata imperiosa di Milik su cross al bacio di Mario Rui con la sfera che si stampa sulla traversa, quindi Callejon spreca clamorosamente di testa con la porta letteralmente spalancata. Al 36’ Insigne converge da sinistra verso il centro, tiro murato da Mancini, quindi destro al volo di Demme che scheggia il palo alla sinistra di Pau Lopez. Passano pochi minuti e Milik, in precario equilibrio, trova il tempo giusto per un siluro mancino che non sorpende l’ex estremo difensore dell’Espanyol. La Roma prova a farsi viva con una spaccata velleitaria di Pellegrini, quindi un sinistro a giro di Mario Rui non trova nessuno sul palo più lontano per la deviazione vincente. Al 45’ Zielinski cerca il jolly dai 25 metri ma non trova lo specchio della porta.

In avvio di ripresa un velenoso tiro-cross di Insigne mette in apprensione Pau Lopez. Al 55’ il Napoli sblocca finalmente la contesa: pennellata di Mario Rui per Callejon sul filo del fuorigioco alle spalle di Ibanez e fucilata da zero metri per il vantaggio partenopeo.


Zielinski ha sul destro la palla del raddoppio, ma incrocia troppo il tiro e l’azione sfuma. Al 58’ Fabian sfiora l’incrocio con il piede debole, quindi Kluivert sbaglia clamorosamente il controllo permettendo il recupero di Di Lorenzo. Come un fulmine a ciel sereno, arriva il pareggio della Roma. Gli uomini in maglia azzurra sono troppo sbilanciati, Mkhitarian a troppo spazio a disposizione, si accentra e fa partire una bordata all’angolino dove Meret non può arrivare. Entrano Mertens e Maksimovic per Milik e Manolas, mentre tra fila dei capitolini si rivede Zaniolo dopo il lungo infortunio. Meret si oppone a Mkhitarian da lontanissimo, quindi un velo inutile di Fabian lancia Zappacosta in contropiede, ma la retroguardia azzurra non si fa sorprendere e blocca il pericoloso filtrante verso Zaniolo. Zielinski non trova la porta, quindi Gattuso dà spazio a Lobotka e Lozano per Demme e Callejon. All’81’ il Napoli mette nuovamente la freccia. Mertens vede murato il proprio suggerimento, palla tra i piedi di Insigne che da posizione defilata fa partire un arcobaleno a giro che va togliere le ragnatele dall’incrocio dei pali. C’è spazio anche per Elmas che fa rifiatare Fabian. Sugli sviluppi di un angolo il Napoli fa tris ma la posizione di Di Lorenzo è oltre la linea dei difensori giallorosso ed è tutto fermo. L’ultimo brivido giunge in pieno recupero, quando Meret abbranca la girata di Dzeko che trova i guantoni decisi del portierone azzurro.

NAPOLI – ROMA 2-1

Reti: 10’ st Callejon (N), 15’ st Mkhitarian (R), 37’ st Insigne (N)

NAPOLI (4-3-3) Meret; Di Lorenzo, Manolas (18’ st Maksimovic), Koulibaly, Mario Rui; Fabian (41’ st Elmas), Demme (24’ st Lobotka), Zielinski; Callejon (24’ st Lozano), Milik (18’ st Mertens), Insigne.
All: Gattuso

ROMA (3-4-2-1) Pau Lopez; Mancini, Smalling (30’ pt Fazio), Ibanez;  Zappacosta, Veretout, Pellegrini (31’ st Cristante), Spinazzola; Mkhitaryan, Kluivert (21’ st Zaniolo); Dzeko.
All: Fonseca

Arbitro: Gianluca Rocchi della Sezione AIA di Firenze

Note: Ammoniti: Demme (N), Pellegrini (R), Koulibaly (N), Mancini (R), Veretout (R), Cristante (R). Corner: 8-1. Recupero: 1’ pt, 5’ st.



Napoli-Roma 2-1. Insigne nel finale regala agli azzurri il Derby del Sud

domenica 5 luglio 2020 - 23:48 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Napoli Calcio


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point Rionero Caffè Futura Costruzioni srl ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO

StabiaChannel.it
StabiaChannel TV

I PIÚ VISTI DELLA SETTIMANA