giovedì 23 maggio 2019 - Aggiornato alle 16:10
dginformatica
StabiaChannel.it
dginformatica
Napoli Calcio

Napoli - Gli azzurri cercano un'impresa storica per rimontare l'Arsenal staccando il pass per le semifinali


Fondamentale blindare la difesa, che incassa reti da ben 8 gare di fila

pavidas

Mancano ormai pochissimi giorni alla sfida che vale un’intera stagione. Il Napoli è chiamato ad un’impresa storica, per ribaltare il ko dell’Emirates ed inseguire l’unico obiettivo stagionale lungo una strada tortuosa che porta fino a Baku.
Il successo di domenica contro il derelitto Chievo ha aumentato l’autostima di Milik, che si candida ad un ruolo da protagonista dopo essere stato costretto a guardare gran parte del match di andata in panchina nonostante numeri da urlo. 20 gol stagionali (2 nelle ultime 4 gare) sembrano essere il bigliettino da visita per provare a minare le certezze di un Arsenal che appare senz’altro forte ma non irresistibile. Non sono elevatissime le chance di staccare il pass per le semifinali, ma la Juventus insegna che tutto è possibile. Lo 0-2 incassato al Wanda Metropolitano metteva gli uomini di Allegri sull’orlo del baratro, ed invece la tripletta di Cristiano Ronaldo ha premiato i pochissimi, inguaribili ottimisti che credevano in una remuntada sulla inverosimile. L’ultimo precedente in cui il Napoli è riuscito a rimontare un passivo simile risale addirittura alla Coppa Uefa 1989, quando i partenopei riuscirono a buttar fuori la Juventus dai quarti di finale piazzando un tris d’autore con la rete decisiva di Renica al 119’. In quell’edizione i partenopei guidati da Maradona riuscirono poi ad alzare il trofeo vincendo in finale contro lo Stoccarda.



Il passaggio del turno passa per blindare la retroguardia, rendendo la porta di Meret un fortino inespugnabile. Gli uomini di Carlo Ancelotti incassano reti da ben 8 partite consecutive, e giovedì al San Paolo bisognerà assolutamente chiudere la saracinesca, perché un eventuale gol subito costringerebbe il Napoli ad un poker per avere la meglio. L’ultimo turno di campionato ha visto i gunners superare di misura in trasferta il Watford grazie ad una rete di Aubameyang. Tuttavia l’Arsenal non brilla per rendimento esterno: solo 9 punti nelle ultime 10 uscite lontano dall’Emirates, e nei turni precedenti di eliminazione diretta in Europa League è sempre stato sconfitto da Bate Borisov e Rennes, per poi ribaltare tutto nel retour match davanti al pubblico amico. La chiave sarà sbloccare subito la gara, e quindi amministrare con sagacia considerando che il match può durare anche 120 minuti più eventuali tiri dal dischetto. Un giovedì santo che permetterà ad Ancelotti di comprendere il grado di crescita di alcuni calciatori, in vista di un repulsiti da attuare nella sezione estiva, cedendo al miglior offerente coloro i quali non riescono a reggere la pressione di una gara dove la posta in palio vale doppio.


martedì 16 aprile 2019 - 02:34 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Napoli Calcio


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese