martedì 18 dicembre 2018 - Aggiornato alle 19:44
bcp
StabiaChannel.it
bcp
Napoli Calcio

Napoli-Fiorentina 1-0. 3 punti d'oro per gli uomini di Ancelotti: decide Lorenzo Insigne


Lo scugnizzo di Frattamaggiore raggiunge quota 50 reti in Serie A.

pavidas

È nuovamente campionato, per dar sfogo alla voglia di calcio restata in naftalina per gli impegni delle Nazionali in Nations League. Il Napoli di Carlo Ancelotti vuole immediatamente voltare pagina, lasciando alle spalle il brutto ko di Marassi e riprendere la corsa verso il primo posto. L’avversario si chiama Fiorentina, bestia nera nella scorsa stagione con ben 4 punti strappati agli azzurri con il pesante 0-3 del Franchi a seguire il pari a reti bianche maturato nella gara di andata disputata nel catino di Fuorigrotta.

5 i cambi rispetto all’ultima giornata di campionato. Torna tra i pali Karnezis dopo il blitz alla prima giornata sul campo della Lazio. Esordio stagionale per Maksimovic che fa rifiatare Albiol, si rivede Marek Hamsik in cabina di regia mentre la linea offensiva ritrova il motorino inesauribile Josè Callejon con Dries Mertens che per la prima volta scende in campo dal primo minuto dopo 3 presenze (con una rete decisiva contro il Milan) sempre subentrando a gara in corso. Confermatissimo l’undici viola con Dragowski a sostituire in porta l’infortunato Lafont, mentre il talentuoso Veretout rientra dopo la squalifica e va a prendersi il posto di play davanti alla difesa sostituendo Edimilson.

Dopo 6 minuti capitan Hamsik va in verticale da Insigne, cross per  Callejon che trova soltanto le braccia di Dragowski. 270 secondi più tardi Veretout allarga sulla sinistra per Biraghi, spiovente di prima intenzione per l’inserimento di Benassi che calcia malamente senza impensierire Karnezis. Al 20’ il portierone greco ci mette la manona per alzare sopra la traversa una sassata dai 35 metri di un ispirato Eysseric. Al 13’ Insigne uccella Vitor Hugo con una finta di corpo, destro dalla distanza fermato dall’estremo difensore ospite. Pochi minuti più tardi Mario Rui recupera un brutto pallone sventagliato in orizzontale dalla mediana viola, progressione palla al piede e suggerimento per Zielinski: assist invitante per Insigne nell’inedito ruolo di prima punta e sfera a scheggiare il palo alla destra di un attonito Dragowski. Al 22’ Allan disegna una traiettoria magica per il movimento di Zielinski che cade in area dopo un contatto con Pezzella ma il direttore di gara lascia correre. Poco dopo la migliore occasione di marca partenopea: Zielinski disegna con il goniometro per il solito taglio di Callejon, che al volo schiaccia troppo il destro con la sfera a perdersi larga. Al 37’ Hysaj pesca Insigne, abile a vedere Dragowski fuori dai pali: il geniale tentativo di pallonetto è però impreciso e l’azione sfuma.


Brividi allo scadere quando Chiesa ruba palla ad Allan, botta a giro di poco oltre il fondo.

È subito Napoli in avvio di seconda frazione di gioco, con Callejon che leggere l’inserimento con i tempi giusti di Hamsik ma il tiro del capitano da distanza ravvicinata non inquadra lo specchio della porta. Al 50’ Insigne va vicinisso al vantaggio con una punizione a giro dal vertice sinistro che dà soltanto l’illusione ottica sel gol. Gli azzurri premono, Mertens prova a risolvere tutto con una conclusione calibrata dai 20 metri che Dragowski vede uscire di un nulla alla propria sinistra. Al 57’ si fa viva anche la Fiorentina con un’inzuccata di Eysseric su cross di Chiesa che esce abbondantemente oltre la traversa. Poco dopo Insigne, con la complicità di una deviazione, mette in seria difficoltà il portiere viola che si rifugia in angolo. Al 62’ splendida azione personale di Zielinski che va via in slalom a due difensori, ma manca l’appuntamento con il gol da posizione favorevole. Lorenzo Insigne prova a caricarsi la squadra sulle spalle, e prima centra in pieno l’esterno della rete, poi al volo su suggerimento di Alan calcia fuori misura. Maksimovic incorna largo su corner di Callejon, quindi Insigne si avvita su lancio con il contagiri di Zielinski ma la porta della Fiorentina sembra stregata. Al 71’ Allan non trova lo specchio al termine di un’azione personale da applausi, ma è soltanto il preludio al meritatissimo vantaggio degli uomini guidato da Carlo Ancelotti. Milik trova lo spazio giusto per l’inserimento di Lorenzo Insigne, che a tu per tu con Dragowski non perdona realizzando la rete n° 50 in Serie A. Nel finale Zielinski scappa via alle spalle della retroguardia viola, lasciandosi ipnotizzare al momento della battuta a rete.

NAPOLI – FIORENTINA 1-0

Rete: 34’ st Insigne

NAPOLI (4-4-2) Karnezis; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon (25’ st Ounas), Allan, Hamsik, Zielinski;  Mertens (12’ st Milik), Insigne (37’ st Rog).
All: Ancelotti

FIORENTINA (4-3-3) Dragowski, Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Benassi (35’ st Pjaca), Veretout (19’ st Edimilson), Gerson (15’ st Dabo); Chiesa, Simeone, Eysseric.
All: Pioli

Arbitro: Fabbri della Sezione AIA di Ravenna

Note: Ammoniti: Chiesa (F), Zielinski (N), Benassi (F), Dabo (F), Eysseric (F). Corner: 10-3. Recupero: 0’ pt, 4’ st


news Le pagelle agli azzurri: Insigne torna al gol e regala la vittoria

news Ancellotti :«Modulo provato per 20 minuti»

video Napoli - Fiorentina 1-0. Maksimovic: «Nonostante il risultato abbiamo fatto una grande partita»

sabato 15 settembre 2018 - 20:04 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Napoli Calcio


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese