sabato 25 maggio 2019 - Aggiornato alle 11:12
farmacia san carlo
StabiaChannel.it
farmacia san carlo
Napoli Calcio

Napoli - Aurelio De Laurentiis: «Il nostro calcio non funziona. Tatticismo esasperato e partite noiose»


«La Thatcher ha dato un segnale forte in Inghilterra, mentre i ministri dell'interno nostrani si nascondono»

pavidas
   Foto: Ssc Napoli

Torna a farsi sentire il presidente Aurelio De Laurentiis, in occasione di un forum sulla crisi del calcio nostrano, tenutosi nella redazione del Corriere dello Sport. Tanti i temi trattati: dalla questione stadio, passando per le beghe politiche fino ad arrivare alle contestazioni delle frange più estreme della tifoseria.

SAN PAOLO IN SITUAZIONE COMPROMESSA. “Devo fare una precisazione per quanto riguarda la questione stadio. La Juventus ha ricevuto praticamente gratis 75 milioni da SportFive per aver fatto estinguere il quinquennio relativo ai diritti sul nome del proprio impianto. I 125 milioni pagati dai bianconeri sono stati in realtà 50, e questo la dice tutta sulla potenza della famiglia Agnelli in quel territorio per far crescere a dismisura gli investimenti. Nonostante questo, si sono affidati ad un fondo di investimenti per 170 milioni. A Napoli invece lo stadio versa in una situazione alquanto compromessa: abbiamo ricevuto 25 milioni per le Universiadi ed ho preteso di far parte del comitato per sapere come questi soldi saranno spesi e soprattutto evitare di vederli dirottati altrove. Sono intenzionato ad investire ulteriori risorse nel San Paolo, e la convenzione con il Comune ce ne darà la possibilità”

CALCIO ITALIANO PER VECCHI. “Il nostro calcio non funziona. Eravamo tutti in estasi per lo spettacolo offerto tra Manchester City e Tottenham, mentre in Italia prevalgono i tatticismi e le partite sono estremamente noiose.


La Juventus ha tanti punti più del Napoli, così come noi abbiamo un cospicuo margine di vantaggio su Inter e Roma. Soprattutto non è giusto permettere alle società di spendere più di quanto riescano a fatturare, così come far partire ai blocchi di partenza sodalizi già pesantemente indebitati, in un mercato costantemente in prima pagina su tutti i media che incitano a spendere sempre di più. Il calcio è ormai diventato uno sport per vecchi. Basta pensare che mio nipote, pur formando parte di una tra le migliori scuole calcio romane, non riesce a guardare una partita di Serie A per più di 15-20 minuti che subito scappa via per giocare a Fortnite”

NON ESISTE IL TIFO SANO NELLE CURVE. “L’Inghilterra è rinata grazie alle riforme della Thatcher, mentre invece in Italia i vari ministri degli interni che si sono succeduti negli ultimi 20 anni, hanno costantemente giocato a nascondino. Non esiste il tifo sano nelle Curve! Lì si spaccia cocaina, e le persone sono costrette a rinunciare al proprio posto. Le contestazioni? Ci sono 300-400 persone che ormai continuano a scrivere contro la società. Sarri fu una scelta presa con convinzione da chi masticava calcio meno degli altri. All’epoca incassai soltanto manifestazioni di dissenso, ora invece esaltano tutti le doti del tecnico toscano”


mercoledì 15 maggio 2019 - 12:25 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Napoli Calcio


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO

StabiaChannel.it
StabiaChannel TV

I PIÚ VISTI DELLA SETTIMANA


Archivio Notizie

Seleziona il mese