martedì 20 agosto 2019 - Aggiornato alle 21:13
bcp
StabiaChannel.it
bcp
Napoli Calcio

Napoli-Arsenal 0-1. Non riesce la remontada: Milik spreca, Lacazette non perdona


Si ferma ai quarti l'avventura in Europa League degli uomini di Carlo Ancelotti

pavidas

Serata da dentro o fuori per il Napoli, che punta forte sulla spinta del San Paolo per compiere una “remontada” storica, ed eliminare l’Arsenal nell’unico obiettivo stagionale ancora possibile. Si parte dallo 0-2 dell’Emirates, ma nell’inferno con la pista di atletica tutto può succedere, e nulla può essere scritto finchè non giunga il triplice fischio finale. I partenopei sono imbattuti tra le mura amiche in questa stagione europea (4 successi ed 1 pari), avendo messo a segno ben 10 gol e concesso appena 2 reti ai rivali di turno. Le squadre di Premier non passano nel catino di Fuorigrotta: 5 vittorie su 7, compreso il successo all’ultimo respiro contro il Liverpool, matato in extremis grazie ad una gemma di Lorenzo Insigne.

Dopo 3 minuti gran palla a lunga gittata di Maksimovic per Insigne, che manca il controllo a pochi metri da Cech. Al 15’ Ghoulam, direttamente da rimessa laterale imbecca ancora Insigne, virtuoso nel tentare un gioco di prestigio su Koscielny, che chiude in tempo le gambe evitando pericoli. Poco dopo gran ripartenza azzurra: Koulibaly strappa un pallone ad Aubameyang e va via in campo aperto, palla in cassaforte per Fabian che serve nuovamente il colosso franco-senegalese, apertura per Callejon e miracolo di Cech a salvare il risultato. Al 24’ Insigne serve Milik nello spazio, scavetto a superare il portiere dell’Arsenal ma l’arbitro ferma tutto per dubbia posizione di off-side. 2 giri di lancette più tardi brutto episodio di antisportività da parte dei gunners: Xhaka riceve un colpo da Zielinski, prova a rialzarsi claudicante sullo sviluppo dell’azione dei propri compagni, stramazzando in maniera teatrale al suolo sull’affondo offensivo partenopeo. Al 27’ Napoli vicinissimo al vantaggio con Milik, che riceve in totale solitudine la pennellata di Zielinski, ma si fa prendere dalla foga ed inzucca in maniera piuttosto frettolosa con la sfera che esce alla destra di Cech. L’Arsenal non si vede fino al minuto 36, ma alla prima vera occasione da gol passa in vantaggio. Lacazette si guadagna un calcio di punizione dai 25 metri in posizione centrale per intervento falloso di Maksimovic.


Si incarica della battuta lo stesso attaccante ex Lione, e parabola beffarda a lasciar di sasso Meret che può solo chinarsi a raccogliere la sfera alle proprie spalle. Ora agli uomini di Carlo Ancelotti servono ben 4 reti per passare il turno. Al 40’ Callejon gira di testa su cross di Ghoulam, poi lo stesso attaccante calcia al volo da posizione defilata ma non inquadra lo specchio della porta. A tempo scaduto Koscielny frena Callejon pronto ad involarsi verso la porta: per il direttore incredibilmente non c’è nulla.

All’uscita dagli spogliatoi subito Mertens per Maksimovic, e formazione a trazione ancora più anteriore con Callejon nel ruolo di terzino destro. Meret subito protagonista, con un intervento sontuoso per negare ad Aubameyang la gioia del raddoppio da pochissimi metri. Al 61’ invenzione di Fabian a tagliare tutto il campo per Insigne, che apre il piatto destro ma calcia troppo debolmente sulla pressione di Maitland-Niles. Entrano Younes e Mario Rui per Insigne e Ghoulam. Milik fa valere tutta la propria fisicità: difende palla con il corpo e calcia di prima intenzione sfiorando il palo corto. Al 73’ Milik si divora il pareggio incartandosi a tu per tu con Cech. Monreal sfiora un clamoroso autogol su cross teso di Mario Rui, quindi Koulibaly sugli sviluppi di un corner non emula le gesta del Bentegodi. Fabian in pieno recupero calcia alle stelle.



NAPOLI – ARSENAL 0-1

Rete: 36’ pt Lacazette

NAPOLI (4-4-2) Meret; Maksimovic (1’ st Mertens) Chiriches, Koulibaly, Ghoulam (27’ st Mario Rui); Callejon, Allan, Zielinski, Fabian; Insigne (15’ st Younes), Milik.
All: Ancelotti

ARSENAL (3-4-1-2) Cech; Sokratis, Koscielny, Monreal; Maitland-Niles, Torreira, Xhaka (16’ st Elneny), Kolasinac; Ramsey (34’ pt Mkhitaryan); Lacazette (23’ st Iwobi), Aubameyang.
All: Emery

Arbitro: Ovidiu Hategan (ROM)

Note: Ammoniti: Insigne (N), Cech (A), Callejon (N). Corner: 9-5. Recupero: 4’ pt, 3’ st.


video Napoli - Arsenal 0 a 1. Niente remuntada, addio Europa. La delusione di Koulibaly

giovedì 18 aprile 2019 - 23:00 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Napoli Calcio


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO