Dal Mondo
shareCONDIVIDI

Medio Oriente, pronta la lista degli ostaggi da liberare oggi. Biden: 'La guerra è quello che cerca Hamas'

Israele ha ricevuto i 10 nomi di oggi. Il presidente Usa mette in guardia: 'Continuare sulla strada del terrore, della violenza, degli omicidi e della guerra significa dare a Hamas ciò che cerca'

tempo di lettura: 4 min
di Ansa
29/11/2023 08:21:09

Cisgiordania: media, due feriti in maxi-raid Israele a Jenin
I media palestinesi riferiscono oggi che due persone tra cui un bambino sono state ferite da proiettili israeliani durante un'incursione militare su larga
scala lanciata stanotte nella città e nel campo profughi di Jenin, in Cisgiordania.

Israele, completati i preparativi per accogliere gli ostaggi rilasciati da Hamas
Il direttore dell'ospedale Governativo locale, Wisam Baker, ha detto alla Wafa che soldati israeliani hanno perquisito il personale medico e si sono schierati intorno al
nosocomio. L'amministratore delegato dell'ospedale specializzato Ibn Sina, Samer Atiyeh, ha riferito da parte sua all'agenzia palestinese che le forze israeliane hanno isolato l'ospedale da tutte le direzioni. 

Unicef, 'serve cessate il fuoco, proteggere i bambini'
   La direttrice del Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia (Unicef), Catherine Mary Russell, torna a chiedere un "cessate il fuoco umanitario" e la "protezione degli operatori umanitari", nonché "dei bambini e delle famiglie" che da questi operatori vengono aiutati nella Striscia di Gaza. In un post sul suo account X, la Russel afferma che "l'Unicef accoglie con favore la proroga della pausa nei combattimenti a Gaza e che l'agenzia Onu "e i suoi partner hanno intensificato la loro risposta umanitaria" nella regione "ma è necessario fare molto di più". 

Israele riceve lista ostaggi che Hamas libererà oggi
   Israele ha ricevuto l'elenco del sesto gruppo di ostaggi che dovrebbe essere liberato oggi da Hamas in cambio del rilascio di altri prigionieri palestinesi, riportano i media internazionali. La lista è stata fornita al governo israeliano e le famiglie dei rapiti sono state informate, riferiscono tra gli altri Haaretz e Cnn citando fonti ufficiali. Secondo l'ultimo accordo stipulato tra Israele e Hamas reso noto dal Qatar, ogni giorno di proroga della tregua prevede la liberazione di 10 ostaggi israeliani e di 30 prigionieri palestinesi.

Biden,continuare guerra è dare a Hamas ciò che cerca
   "Continuare sulla strada del terrore, della violenza, degli omicidi e della guerra significa dare a Hamas ciò che cerca. Non possiamo farlo": così il presidente americano Joe Biden, in un post pubblicato ieri sera sul suo account X. "Hamas ha scatenato un attacco terroristico perché non teme altro che israeliani e palestinesi vivano fianco a fianco in pace", spiega Biden.

   Secondo la giornalista americana Patty Culhane, ex corrispondente alla Casa Bianca per diversi media Usa e ora reporter per il canale in lingua inglese di Al Jazeera, il
messaggio mostrerebbe che qualcosa "sta leggermente cambiando" nella posizione del presidente americano, il quale finora non ha mai chiesto pubblicamente un cessate il fuoco duraturo nella Striscia di Gaza.

   "Di solito è così che, quando si tratta di Israele, i politici statunitensi cambiano sottilmente i loro messaggi attraverso i social media, attraverso fughe di notizie", afferma
la Culhane.

I 30 prigionieri palestinesi rilasciati sono arrivati a Ramallah
   Il quinto gruppo di 30 palestinesi rilasciato dalle carceri israeliane in base all'accordo di scambio di prigionieri tra Israele e Hamas è arrivato durante la notte a Ramallah, in Cisgiordania. Lo riportano i media locali. In precedenza il Servizio penitenziario israeliano aveva annunciato di aver rilasciato le 30 persone dalla prigione Ofer, vicino Ramallah, e da un centro di detenzione a Gerusalemme. Ancora prima le Forze di difesa israeliane (Idf) e lo Shin Bet avevano annunciato che i dieci ostaggi israeliani e i due tailandesi liberati ieri dal movimento islamista di Gaza erano arrivati in Israele. .

G7, Hamas rilasci tutti gli ostaggi senza condizioni
    Iministri degli Esteri degli stati membri del Gruppo dei sette (G7) affermano di "accogliere con favore il rilascio di alcuni degli ostaggi sequestrati il 7  ottobre in Israele "e la recente pausa nelle ostilità che ha consentito un aumento degli aiuti umanitari" a Gaza, esortando Hamas "al rilascio immediato e incondizionato di tutti" gl altri rapiti.

   In una dichiarazione congiunta rilasciata dall'Ufficio degli Esteri britannico e riportata dai media internazionali, i ministri "di Canada, Francia, Germania, Italia, Giappone, Regno Unito e Stati Uniti e l'alto rappresentante dell'Unione europea" Josep Borrell chiedono inoltre "la partenza facilitata di tutti i cittadini stranieri" dalla Striscia e sottolineano "il diritto di Israele a difendere sé stesso e il suo popolo in conformità con il diritto internazionale".

   "Apprezziamo la leadership degli Stati Uniti e dei paesi della regione, in particolare Qatar ed Egitto, e i loro instancabili sforzi per garantire questa pausa" dei combattimenti "e quelle future - aggiunge il comunicato dei ministri del G7 -. Sosteniamo gli sforzi significativi delle Nazioni Unite per coordinare la fornitura di assistenza umanitaria durante questa" tregua..

Video
play button

Castellammare - A 6 settimane dal voto il sindaco annuncia la Giunta

Al sindaco le deleghe alla Cultura, Eventi, Città dei Parchi. «Non è una giunta a scadenza, ma come tutti i processi politici in un certo momento , più che una verifica, ci sarà un bilancio della propria capacità amministrativa».

20/07/2024
share
play button

Gragnano - GdF trova 3 pistole con matricola abrasa e 23 proiettili

20/07/2024
share
play button

Castellammare - Per la Patria e per il Re, Public & Digital History. Il Vespucci

12/07/2024
share
play button

Castellammare - Festa di ringraziamento per i neo consiglieri comunali Elefante e Amato

28/06/2024
share
Tutti i video >


keyboard_arrow_upTORNA SU
Seguici