sabato 15 giugno 2019 - Aggiornato alle 19:17
Gori spa
StabiaChannel.it
Gori spa
Dal Mondo

Il boom del commercio online: dai nuovi sistemi di pagamento ai prodotti di tendenza


Il nuovo fenomeno dell’e-commerce: siamo diventati un popolo di acquirenti virtuali.

pavidas

Il commercio elettronico sta attraversando una fase d’oro nel mondo, e i dati confortanti in questo senso riguardano anche l’Italia. Sempre di più, come dimostrano infatti le prestigiose ed autorevoli ricerche in merito, sono gli acquirenti che preferiscono comprare via Internet, per i più svariati motivi, che vanno dalla praticità - e dunque dal risparmio di tempo - e arrivano fino alla maggiore gamma di scelta, senza contare, in alcuni casi, la rapidità dei tempi di consegna nonché le numerose promozioni, dalle spese di spedizione fino a sconti che possono raggiungere anche il 75 per cento.

Le statistiche di settore, nel mondo, parlano infatti di oltre 2mila miliardi di dollari di vendita, con prospettive di raddoppiamento della cifra in previsione dell’anno 2021.

Quanto alla situazione italiana nello specifico, secondo uno studio di Casaleggio Associati, in Italia l'e-commerce ha prodotto nell’anno 2017 un fatturato di oltre 35 miliardi di euro, consistente in un incremento dell’11 per cento rispetto al 2016. Anche se ormai su Internet si vende praticamente di tutto, i settori di acquisto prediletti in generale dagli utenti sono i più svariati, e vanno dai capi di abbigliamento fino ai prodotti di tipo enogastronomico/alimentare, passando per la tecnologia (come, ad esempio cellulari ed accessori vari), passando per i beni di arredamento e i servizi di intrattenimento (tv streaming on demand e altri).

La facilità di questo approccio deriva, oltre che dalla diffusione della cultura di Internet tra utenti di tutte le età, anche dalla penetrazione sempre maggiore delle app, nonché dalla sicurezza e anche affidabilità dei vari sistemi di pagamento virtuali, verso i quali non c’è più la diffidenza di una volta.

Secondo le ricerche sul campo, ecco quali sono i maggiori metodi di pagamento online, alcuni dei quali stanno registrando un boom di utilizzo e preferenza:

- Carta di Credito
- Bonifico Bancario
- Contrassegno
- PayPal
- Carte Prepagate

Se il bonifico bancario, oltre alle spese di commissione, può richiedere tempi più lunghi di elaborazione, e così il contrassegno - in relazione alle spese di spedizione di un prodotto - PayPal e le carte prepagate sembrano essere la vera e propria rivoluzione del momento. PayPal, infatti, funziona in modo da evitare la condivisione di dati sensibili da parte dell’utente che lo utilizza, in tutta sicurezza dunque, in quanto per effettuare una qualsiasi transazione è necessario soltanto comunicare il proprio indirizzo e-mail associato al conto.


Oltretutto si tratta di un sistema di pagamento piuttosto versatile, in quanto PayPal si può usare ad esempio sui siti di scommesse, su quelli di abbigliamento e accessori e anche per l’acquisto di servizi di vario genere. Dall’altro lato, le carte prepagate aderenti a circuiti accreditati internazionali e magari con un codice Iban associato, consentono transazioni facili e veloci, ma anche sicure, a costi piuttosto contenuti - legati alla gestione annuale della carta stessa - e senza il pensiero del famoso conto “in rosso” che talvolta preoccupa gli utenti.

I prodotti di tendenza del commercio online nostrano

Si è detto che su Internet si può comprare praticamente di tutto. Alcune ricerche di settore, tuttavia, dimostrano che gli italiani privilegino alcuni ambiti di acquisto rispetto ad altri, a specchio di una identità nazionale in evoluzione. Ad esempio, Idealo nel 2018 ha analizzato una ricerca sulle tendenze di acquisto dei giovani compresi tra i 18 e i 24 anni, ovvero i maggiori fruitori delle tecnologie virtuali: oltre a cosmetici come profumi, prodotti tecnologici e scarpe sportive di ultima tendenza, i giovanissimi comprano anche beni come frigoriferi e lavastoviglie - legati dunque all’amministrazione della casa - , con la concreta possibilità che si tratti di acquisti commissionati dai genitori e, comunque, dai più grandi.

Si tratta di dati che variano, a livello nazionale, da regione a regione, ma altri studi confermano che gli ambiti di interesse delle compere online sono proprio quelli sopra elencati. Già nel 2013 su Ebay andavano di moda gastronomia, prodotti informatici, capi di abbigliamento e beni di arredamento, in particolar modo per ambienti della casa come la cucina, il bagno e la camera da letto. Dopo qualche anno, i numeri forniti dall’ Osservatorio eCommerce B2C confermano quanto già emerso, ovvero un incremento del 28 per cento dell’abbigliamento, dopo informatica ed elettronica, mentre al terzo posto del podio si situa  il “food and grocery”, un altro caposaldo tra tutte le passioni italiche.


martedì 11 giugno 2019 - 09:46 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Dal Mondo


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese