lunedì 22 aprile 2019 - Aggiornato alle 08:19
bcp
StabiaChannel.it
bcp
Juve Stabia

Juve Stabia - Rieti 1-1: Gondo gela le vespe, ora la corsa verso la serie B è più tortuosa


I gialloblù, passati in vantaggio con Canotto nel primo tempo, pagano a caro prezzo un'incertezza in pieno recupero

pavidas

Doccia gelata al Romeo Menti. Proprio quando l’allungo sul Trapani sembrava cosa fatta, un gol di Gondo in pieno recupero costringe la Juve Stabia ad accontentarsi di un pari amarissimo in termini di classifica. Dopo la rete di Canotto nel primo tempo, la marcia delle vespe sembrava destinata a riprendere dopo tre turni di astinenza prima di una clamorosa disattenzione in zona Cesarini che rallenta ulteriormente la corsa verso la serie B. Mister Fabio Caserta conferma il consueto 4-3-3 con Branduani tra i pali. In difesa Marzorati fa coppia con Troest con Vitiello terzino destro e Germoni sul fronte mancino. Lungo la mediana Viola è preferito a Mastalli a supporto di Calò e Carlini alle spalle del tridente che ha in Melara l’ala sinistra con Canotto sul fronte opposto. El Ouazni è la punta centrale in assenza dello squalificato Paponi. Il Rieti di Eziolino Capuano, accolto dall’applauso del Menti al suo ingresso in campo, si oppone con un 3-5-2 che ha in Gondo e Maistro i propri terminali offensivi. L’avvio di gara propone un undici gialloblù arrembante che chiude gli ospiti nella propria metà campo prima che un diagonale di Marchi all’11’ metta i brividi all’attento Branduani. La replica delle vespe è affidata a Carlini, la cui splendida sforbiciata al 23’ si infrange contro il palo a Marcone battuto. Il match è vibrante, al 25’ un errato disimpegno di Troest consente al Rieti di innescare la velocità di Gondo che, giunto in area, trova la splendida chiusura in corner del superlativo estremo difensore campano. “Gol sbagliato, gol subito” recita la legge non scritta del calcio che trova inaspettatamente la sua concretizzazione sugli sviluppi del successivo corner che consente a Carlini di lanciare in contropiede Canotto, lucido nell’involarsi superando il portiere avversario con un preciso colpo da biliardo sul palo lontano. I laziali non tirano i remi in barca e, dopo un dubbio contatto in area su El Ouazni su cui l’arbitro sorvola, si rendono pericolosi allo scadere con un fendente di Marchi ben disinnescato da Branduani. Si va così al riposo sul risultato di 1-0 in favore della Juve Stabia. Ad una prima frazione pirotecnica si oppone una ripresa ben poco spettacolare con le due formazioni che si affrontano badando bene a non prestare il fianco all’avversario.


Al di là delle proteste di Palma per un presunto tocco di mani in area gialloblù di Melara, è proprio quest’ultimo a rendersi pericoloso al quarto d’ora trovando la contrapposizione della retroguardia di mister Capuano. Gli ingressi di Elia e Torromino non incidono sui ritmi di gioco, anzi, al 40’ è proprio quest’ultimo a gettare al vento una buona opportunità cercando in modo velleitario la via della rete anziché servire Mastalli, anch’egli subentrato a match in corso. Un peccato veniale che la Juve Stabia paga a carissimo prezzo in pieno recupero quando Marzorati lascia rimbalzare un pallone in area permettendo a Tommasone di avviare un’azione che porta Gondo alla conclusione vincente da centro area. Sul Menti cala il gelo, tant’è che nulla accade nel giro di lancette che porta le squadre al triplice fischio arbitrale. La strada verso la serie B si fa un pizzico più tortuosa.

Juve Stabia (4-3-3): Branduani, Vitiello, Troest, Marzorati, Germoni, Carlini, Calò (38’st Mastalli), Viola (12’st Vicente), Canotto (24’st Elia), El Ouazni, Melara (24’st Torromino).
A disposizione: Venditti, Schiavi, Ferrazzo, Di Roberto, Castellano, Dumancic, Lionetti, Mezavilla. All.: Fabio Caserta.

Rieti (3-5-2): Marcone, Delli Carri, Gigli, Mattia, Brumat, Marchi, Carpani (13’st Garofalo), Palma (13’st Catarino), Zanchi (37’st Tommasone), Gondo, Maistro.
A disposizione: Costa, Scardala, Tiraferri, Gualtieri, Criscuolo, Konate, Barbini, Svidercoschi, Corinti. All.: Ezio Capuano.

Arbitro: Riccardo Annaloro di Collegno.
Assistenti: Gianluca d’Elia di Ozieri e Simone Teodori di Fermo.

Marcatori: 26’pt Canotto (JS), 47’st Gondo (R).

Ammoniti: Mattia, Marchi, Gondo.

Note: Clima sereno, terreno di giuoco in perfette condizioni. Recupero: 0 pt; 5 st.


news Le pagelle

news Le vespe impattano con il Rieti 1-1, Caserta non parlerà ai giornalisti: imposto il silenzio stampa

news Capuano: «Abbiamo strameritato il pareggio»

video Juve Stabia - Rieti 1 a 1. Capuano: «Pari meritato.Fischi alle vespe ingenerosi»

lunedì 25 marzo 2019 - 22:54 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Juve Stabia


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese