Juve Stabia
shareCONDIVIDI

Juve Stabia - L'orizzonte torna a tingersi di gialloblù, approvato il concordato proposto dai fratelli Langella

Il decreto di omologa ha di fatto azzerato la posizione debitoria nei confronti dell'Erario, ora la società potrà tornare a sognare in grande

tempo di lettura: 2 min
di Gioacchino Roberto Di Maio
10/05/2022 16:30:51

Il patron Andrea Langella

L’orizzonte stabiese torna a tingersi di gialloblù. Dopo una lunga attesa, stamane è finalmente giunta la fatidica approvazione del piano di ristrutturazione del debito presentato dai fratelli Andrea e Giuseppe Langella, condottieri instancabili dimostratisi in grado di portare a casa una vittoria fondamentale per il futuro della Juve Stabia. La società, nel dettaglio, si è appellata al decreto 118 del 2021 per quanto concerne l’omologazione delle proposte di transazione fiscale e contributiva, studiando una strategia vincente che condurrà al risanamento delle casse societarie. Il decreto di omologa con parere positivo, depositato al Tribunale di Torre Annunziata, ha di fatto azzerato la posizione debitoria verso l’Erario che, ereditata in larga parte dalle passate gestioni, rischiava di minare la stabilità di un club sulle cui spalle gravavano oltre 6 milioni di euro di debiti. Ora l’iter prevedrà la pubblicazione ufficiale del decreto alla Camera di Commercio e, a meno di iniziative di opposizione entro il termine massimo di quindici giorni, la dirigenza dovrà versare all’Erario la cifra pattuita e, successivamente, chiudere il contenzioso con i creditori entro 120 giorni. Un ennesimo sacrificio economico (la cifra si aggirerebbe intorno agli 1.5 milioni di euro, ndr) da parte dei fratelli Langella che, supportati dall’alacre operato dell’amministratore unico Filippo Polcino, hanno dimostrato con i fatti il proprio amore verso i colori gialloblù e quel vessillo che vogliono tornare a far sventolare con orgoglio in tutta Italia. Ora il progetto isola felice può davvero diventare realtà e in città i tifosi tornano a sognare l’immediato assalto alla serie B. Se nell’epoca dei fallimenti eccellenti come quelli di Catania o ChievoVerona a Castellammare si potrà parlare ancora di calcio professionistico, il merito è tutto della famiglia Langella.

Video
play button

Castellammare - Cupptie inaugura i nuovi locali ed amplia l'offerta culinaria

Pesce, carne ed un'ottima pizza serviti in un rinnovato locale al centro della città.

24/05/2022
share
play button

Castellammare - Gli studenti ricordano le vittime innocenti di mafia e terrorismo

09/05/2022
share
play button

Castellammare - San Catello, torna la processione del santo patrono di Stabia

09/05/2022
share
play button

Castellammare - Lo storico organo della Cattedrale tornerà a suonare

09/05/2022
share
Tutti i video >
Juve Stabia







Mostra altre


keyboard_arrow_upTORNA SU
Seguici