Juve Stabia
shareCONDIVIDI

Juve Stabia - Latina 1-3. Tris nerazzurro al Menti, seconda sconfitta consecutiva per le vespe

Carbone non basta: nel giorno del 116esimo anniversario, i gialloblù cadono tra le mura amiche.

tempo di lettura: 4 min
di Davide Soccavo
19/03/2023 16:27:23

La Juve Stabia vuole spegnere le 116 candeline con un successo. Reduci dalla dolorosa sconfitta di Francavilla Fontana, le vespe affronteranno questo pomeriggio il Latina tra le mura amiche del Romeo Menti. Il calcio di inizio, previsto alle ore 14.30, sarà anticipato da una marcia festosa dei tifosi che, nonostante il divieto di accesso alla Villa Gabola da parte del Commissario Prefettizio, festeggeranno ugualmente il compleanno della propria squadra del cuore. Mister Pochesci conferma il 4-3-3, con Barosi tra i pali. Caldore e Cinaglia difendono la porta, Dell'Orfanello e Maggioni ricoprono la trequarti difensiva. A centrocampo Altobelli va a supporto di Berardocco e Gerbo, mentre il tridente d'attacco vede Zigoni punta centrale, accompagnato dai due esterni offensivi: Pandolfi e Bentivegna.  

 

 

Cronaca:

 

Prima occasione a favore degli ospiti: Carissoni effettua un cross dalla sinistra, Rosseti ci arriva di testa, ma non inquadra lo specchio della porta.  Al 19’ vespe vicine al vantaggio: lancio in avanti per Gerbo, il centrocampista prova un sinistro rasoterra che sfiora il palo sinistro. Al 28’ gli ospiti passano avanti: punizione dalla trequarti di Amadio, il pallone viene ceduto a Sannipoli che calcia dai venti metri, un rimpallo favorisce Calabrese che insacca sicuro in rete. Primo gol stagionale dell’ex Padova. Menti ammutolito. Dopo una prima mezz’ora noiosa, i laziali accendono il match con la rete del vantaggio. Diverse occasioni da gol per le vespe, ma i gialloblù fanno fatica ad avanzare. Senza entità di recupero, l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi.

 

Nella ripresa vespe vicine al gol: cross dalla sinistra di Altobelli, Pandolfi ci prova di testa, il pallone finisce sul fondo. All’11 c’è il raddoppio dei laziali: Barosi non trattiene, Ganz ruba palla e insacca in rete. Fischia il pubblico di casa. Fa festa, invece, la panchina nerazzurra. Gli ospiti mettono al sicuro il risultato grazie alla terza rete in campionato di Ganz. Non c’è tregua per le vespe: al 24’ contropiede del Latina, pallone rasoterra finisce tra i piedi del neoentrato Riccardi che a porta vuota cala il tris. Terzo gol stagionale anche per il classe 2001. I gialloblù sono completamente spenti, soprattutto nelle retrovie. Al 32’ripsonde timidamente la Juve Stabia: sinistro potente dai venti metri di D’Agostino, il pallone finisce sopra l’incrocio dei pali. Al 35’ i padroni di casa accorciano le distanze: Altobelli crossa al centro, Carbone con l’esterno del piede insacca in rete. Le vespe accorciano le distanze, rendendo meno amara questa imminente disfatta. Primo gol stagionale per il numero 4 gialloblù. Al 42’ cross dalla sinistra di Altobelli, Silipo si allunga in area, pallone deviato in corner. Il direttore di gara concede sei minuti di recupero. Finisce qui. Carbone non basta: nel giorno del 116esimo anniversario, i gialloblù cadono tra le mura amiche.

 

Tabellino:

 

JST – LAT 1-3

 

Juve Stabia (4-3-3): Barosi; Dell'Orfanello (Scaccabarozzi 14’s.t.), Caldore, Cinaglia, Maggioni; Altobelli, Berardocco (Carbone 14’s.t.), Gerbo (Silipo 14’s.t.); Pandolfi, Zigoni (Volpe 1’s.t.), Bentivenga (D’Agostino 1’s.t.). A disp.: Russo, Carbone, Maselli, Guarracino, Silipo, Scaccabarozzi, Moreschini, Picardi, D'Agostino, Vimercati, Peluso, Volpe, Rosa. All.: Sandro Pochesci.

 

Latina (3-5-2): Tonti; Cortinovis, Calabrese, Esposito (Celli 20’s.t.); Carissoni, Amadio, Barberini (Pellegrino 32’s.t.), Di Livio (Riccardi 23’s.t.), Sannipoli; Ganz (Furlan 32’s.t.), Rosseti (Fabrizi 20’s.t.). A disp.: Cardinali, Giannini, Pellegrino, Belloni, De Santis, Di Mino, Celli, Peschetola, Fabrizi, Riccardi, Gallo, Furlan. All.: Daniele Di Donato

 

Arbitro: Giorgio Di Cicco della sezione AIA di Lanciano

 

Assistenti: Diego Peloso della sezione AIA di Nichelino e Salvatore Nicosia della sezione AIA di Saronno

 

IV ufficiale: Riccardo Tropiano della sezione AIA di Bari

 

Ammoniti: Barberini (L), Altobelli (JS), Rosseti (L), Cinaglia (JS)

 

Marcatori: Calabrese (L) 28’p.t., Ganz (L) 11’s.t., Riccardi (L) 24’s.t., Carbone (JS) 35’s.t.

 

Angoli: 4-3

 

Recuperi: +6’s.t.

Video
play button

Castellammare - Vozza su Savorito, Centro Antico e prossime elezioni

L'ex sindaco parla delle criticità del progetto di rigenerazione del Savorito e del rilancio del Centro Antico. Quindi una riflessione sulle prossime elezioni amministrative.

2 ore fa
share
play button

Monopoli - Juve Stabia. Conferenza stampa di mister Guido Pagliuca

10/02/2024
share
play button

Castellammare - Gli errori del passato, le sfide del futuro. «Ci vuole competenza»

10/02/2024
share
play button

Castellammare - Non sceglierò Barabba, Nicola Corrado racconta il suo libro

27/01/2024
share
Tutti i video >
Juve Stabia







Mostra altre


keyboard_arrow_upTORNA SU
Seguici