Juve Stabia
shareCONDIVIDI

Juve Stabia - Blitz gialloblù, il nuovo allenatore potrebbe firmare a strettissimo giro di posta

Netta inversione di rotta da parte del ds Di Bari che ha puntato su Caneo, trainer ex Turris cercato anche da Foggia e Pescara

tempo di lettura: 2 min
di Gioacchino Roberto Di Maio
24/05/2022 06:23:06

Il ds Giuseppe Di Bari (Foto SS Juve Stabia)

La Juve Stabia vira su Bruno Caneo. Il neo ds Giuseppe Di Bari, dopo essersi confrontato con i fratelli Langella, ha deciso di puntare sull’ormai ex allenatore della Turris cui sarebbe stato offerto un contratto biennale per spazzar via l’agguerrita concorrenza del Pescara e del Foggia. Allievo di Gian Piero Gasperini, seguito prima al Genoa tra il 2006 e il 2010 e poi all’Inter durante la breve esperienza post Mourinho, il tecnico 65enne è stato rilanciato in serie C da Gigi Pavarese ai tempi del Rieti e si è poi consacrato alla guida della Turris, condotta prima alla salvezza dopo essere subentrato in corsa a Fabiano e poi alla qualificazione ai playoff durante la stagione che si appresta a volgere al termine. Amante del 3-4-3, o 3-4-2-1 che dir si voglia, Caneo si è distinto soprattutto per aver dato alla formazione di Torre del Greco un calcio per ampi tratti del campionato spumeggiante e dinamico riuscendo a valorizzare sia il talento dei calciatori esperti che la verve dei giovani promettenti. La progettualità garantitagli dal contratto di 2 anni offertogli dalla Juve Stabia avrebbe convinto Caneo ad accettare questa nuova sfida e voci insistenti vogliono la firma essere solo una questione di ore, al punto che potrebbe arrivare già tra oggi e domani. Il blitz con l’ex Turris fa così crollare le quotazioni di Leonardo Colucci, nei giorni scorsi seguito con grande attenzione dalle vespe. Dovesse naufragare in extremis l'affaire Caneo, il piano B gialloblù sarebbe rappresentato da Mirko Cudini, reduce dalla pluriennale esperienza al Campobasso. Il ds Di Bari ha fretta di chiudere il capitolo allenatore per poter poi dedicarsi ad un organico che va valutato settore per settore partendo dagli esuberi tra i pali sino ad arrivare ad un attacco da rimodellare in larga scala dopo le partenze di Stoppa ed Eusepi per fine prestito e l’addio al calcio di Evacuo. Il direttore sportivo ex Novara in tal settore è tra l’altro una garanzia, avendo in passato consentito a Iemmello di consacrarsi a Foggia e a Vuthaj, autore di 35 gol in altrettante partite, di rilanciarsi in quel di Novara. Il tempo per ponderare ogni singola mossa c’è tutto, fondamentale sarà collocare ogni tassello al posto giusto per poter tornare a respirare l’aria salubre di alta classifica.

Video
play button

Castellammare - Gli studenti ricordano le vittime innocenti di mafia e terrorismo

A trattare il delicato quanto importante argomento c’erano Federico Cafiero De Raho, ex procuratore nazionale antimafia, ed il presidente della fondazione Polis Don Tonino Palmese.

09/05/2022
share
play button

Castellammare - Cupptie inaugura i nuovi locali ed amplia l'offerta culinaria

24/05/2022
share
play button

Castellammare - San Catello, torna la processione del santo patrono di Stabia

09/05/2022
share
play button

Castellammare - Lo storico organo della Cattedrale tornerà a suonare

09/05/2022
share
Tutti i video >
Juve Stabia







Mostra altre


keyboard_arrow_upTORNA SU
Seguici