Juve Stabia
shareCONDIVIDI

Juve Stabia - Attenti al lupo, Cudini non rinnegherà il proprio credo offensivo

Vespe proiettate verso la sfida di sabato, al Menti c'è aria di spettacolo

tempo di lettura: 2 min
di Gioacchino Roberto Di Maio
16/09/2021 07:30:19

La presentazione della Juve Stabia

Un tris per iniziare a volare. Il connubio perfetto tra i gol realizzati e i punti ottenuti al Razza di Vibo Valentia ha consentito alla Juve Stabia di dare una scossa alla classifica dopo i pareggi ottenuti contro Fidelis Andria e Avellino. «Abbiamo vinto una partita difficile contro un avversario desideroso di conquistare l'intera posta in palio - ha sottolineato l'estroso centrocampista argentino Nicolas Adrian Schiavi nel post partita -, pian piano stiamo migliorando sotto tutti i punti di vista. Sin da quando sono arrivato, sono stato convinto della forza di questa squadra che nelle prime due gare ha raccolto meno di quanto meritasse. Con il tempo raggiungeremo la condizione ideale per crescere ulteriormente nel gioco e nella mentalità». Il talentuoso jolly albiceleste è stato il mattatore del match con un assist geniale per Bentivegna e il rigore procurato per il 3-1 definitivo realizzato da Evacuo. «Sono soddisfatto della mia prestazione contro la Vibonese, continuando così arriverà anche la gioia personale del gol. Ciò che conta sono i risultati del club, continuando a lavorare con questa passione potremo toglierci grandi soddisfazioni grazie all'esperienza di mister Novellino. Ora vogliamo vincere al Menti, la testa è già al Campobasso». Formazione che viaggia sulle ali dell'entusiasmo quella molisana, reduce dal successo sul Monterosi giunto ad oltre 32 anni di distanza dall'ultimo ottenuto in terza serie. In Campania ha già strappato un pareggio ad Avellino alla prima giornata e sabato farà capolino al Menti puntando sul 4-3-3 marchio di fabbrica di un Cudini deciso a non rinnegare la propria identità. Le vespe e i lupi si sono tra l'altro già affrontati durante il ritiro estivo pareggiando 2-2 con Tonucci autore di una doppietta. Rispetto a quella gara, su cui gravarono i carichi di lavoro, ad essere cambiata di più è soprattutto la squadra di mister Novellino, rinforzata in tutti i settori del campo grazie al certosino lavoro del ds Rubino e ai notevoli sacrifici della proprietà. Una sfida che promette spettacolo tra due allenatori decisi a rincorrere i risultati puntando tutto sul gioco e il voler segnare un gol più dell'avversario.

Video
play button

Passione Gialloblù, crisi nera per la Juve Stabia. L'analisi del momento

Ore calde in casa Juve Stabia. A Passione Gialloblù analizziamo il momento di crisi delle vespe certificato dalla sconfitta con il Picerno e dal successivo esonero di mister Novellino. Con noi i giornalisti Francesco Sabatino (Metropolis) e Gianluca Cascione (Gazzetta del Mezzogiorno). Intervento anche del Presidente dell'Associazione StabiAmore, Gianfranco Piccirillo. Da non perdere i consigli per scommettere con Domenico Ferraro.

19/10/2021
share
play button

Juve Stabia - Altobelli nel dopo gara: «Zero alibi, dobbiamo star zitti e pedalare»

17/10/2021
share
play button

Juve Stabia - AZ Picerno 2-3 - Novellino. «Il giocattolo non si è rotto». Tecnico esonerato

17/10/2021
share
play button

Juve Stabia - La conferenza stampa di mister Novellino alla vigilia della gara contro il Picerno

16/10/2021
share
Tutti i video >
Juve Stabia







Mostra altre


keyboard_arrow_upTORNA SU
Seguici