Juve Stabia
shareCONDIVIDI

Fidelis Andria - Juve Stabia: Curiosità e probabili formazioni. Seconda trasferta consecutiva per le vespe

Gialloblù a caccia del gol dopo 3 pareggi a reti inviolate

tempo di lettura: 2 min
di Gioacchino Roberto Di Maio
04/12/2022 08:32:33

La Juve Stabia esulta

Riassaporare il dolce sapore dei 3 punti. Sarà questo il diktat della Juve Stabia che farà tappa questo pomeriggio in Puglia per la seconda trasferta consecutiva proposta dal calendario dopo il match infrasettimanale di Avellino. Ad Andria, alle ore 17:30, i gialloblù troveranno una Fidelis rigenerata dalla cura Doudou, seppur tuttora immersa nelle sabbie mobili della zona playout. Dal canto proprio le vespe, reduci da 5 risultati utili consecutivi, sono alle prese da un lato con un’emergenza numerica in difesa cui stanno facendo fronte egregiamente, essendo la porta di Barosi inviolata dallo scorso 30 ottobre, e dall’altro con un’astinenza da gol che dura da ormai 3 sfide, pur avendo in tale settore a disposizione la quasi totalità della batteria degli attaccanti. Le statistiche in tal senso parlano chiaro, gli uomini di Colucci sono seconde al solo Catanzaro per la fase difensiva, ma condividono con la Gelbison la palma del peggior attacco del girone C con appena 12 reti realizzate in 16 partite, una media di 0,75 a gara. Fondamentale sarà dunque ritrovare il gol per sbloccarsi mentalmente e guardare al futuro con ancor maggiore entusiasmo. Al Degli Ulivi, nel consueto 4-3-3, tra i pali andrà Barosi. In difesa Altobelli dovrebbe essere confermato accanto a Caldore con Maggioni terzino destro e Mignanelli schierato sulla fascia mancina. Lungo la mediana Berardocco dovrebbe essere affiancato da Scaccabarozzi e Ricci, anche se non è escluso che quest’ultimo possa essere sostituito da Gerbo. In avanti spazio a Pandolfi e D’Agostino sugli esterni a sostegno di Santos. Out Cinaglia e Tonucci. A proposito di assenti, non se la passa meglio la formazione ospitante, costretta a fare a meno dello squalificato capitan Arrigoni e degli infortunati Ercolani, Pinelli, Vandelli e Paolini. Match, quello del Degli Ulivi, che riporta alla mente la splendida punizione di Diego Albadoro che durante la leggendaria stagione 2010/11 firmò l’ultimo successo stabiese in ordine di tempo in terra andriese. In tutto sono 8 i precedenti, con 1 vittoria dei padroni di casa, 2 blitz delle vespe e 5 pareggi, l’ultimo dei quali giunto con per 1-1 alla prima giornata dello scorso campionato per effetto dei gol di Casoli e Bentivegna. Anche questo pomeriggio, come a Latina e ad Avellino, le vespe saranno sostenute da un nutrito gruppo di tifosi partiti assieme agli inarrestabili membri della Curva Sud che sono sempre al seguito della squadra indipendentemente dai risultati. Arbitrerà il signor Bogdan Nicolae Sfira della sezione di Pordenone, coadiuvato dagli assistenti Manuel Marchese di Pavia e Andrea Barcherini di Terni. Quarto uomo Leonardo Mastrodomenico di Matera. Le vespe lustrano il pungiglione, è giunto il momento di tornare a pungere.

Juve Stabia (4-3-3): Barosi; Maggioni, Altobelli, Caldore, Mignanelli; Scaccabarozzi, Berardocco, Ricci; D’Agostino, Santos, Pandolfi. All.: Leonardo Colucci.

Video
play button

Castellammare - A Moscarella sequestrata una pistola gettata da una finestra

Operazione della Guardia di Finanza che sequestra anche 200 grammi di stupefacenti. Perquisizioni in diverse abitazioni.

24/01/2023
share
play button

Castellammare - 'Difendiamo e rilanciamo la nostra città', l'appello ai cittadini per animare un dib

21/01/2023
share
play button

Castellammare - Varato il troncone della Explora II

20/01/2023
share
play button

Castellammare - San Catello, il Santo Patrono ritorna in Fincantieri e al Centro Antico

19/01/2023
share
Tutti i video >
Juve Stabia







Mostra altre


keyboard_arrow_upTORNA SU
Seguici