Napoli Calcio
shareCONDIVIDI

Genoa-Napoli 2-1. Gli azzurri regalano e Pandev ringrazia: il Napoli cade a Marassi

24 tiri e 2 legni. L'avvio shock condiziona irrimediabilmente la gara: Politano accorcia, ma non basta.

tempo di lettura: 4 min
di Giovanni Minieri
06/02/2021 23:29:04

Partita non adatta ai deboli di fegato, che ancora una volta è a messo a dura prova da un avvio shock che condizione irrimediabilmente lo svolgimento della gara. Il Genoa è al momento tra gli avversari peggiori da affrontare: solido e compatto, tanta densità in zona centrale, e poi pronto a verticalizzare improvvisamente per imbucare l’uomo giusto al momenti giusto. Aggiungere una difesa partenopea in vena (ormai abituale) di regali, e la frittata è subito fatta. Maksimovic e Mario Rui dispensano omaggi, e l’ex Goran Pandev va due volte a segno nel giro di 15 minuti. L’ingresso di Insigne e Osimhen aumenta la potenza offensiva, accorcia le distanze il solito Politano e a tempo scaduto Elmas spedisce in Curva il pallone del raddoppio. Suonano ancora campanelli d’allarme preoccupanti: 24 tiri complessivi (2 legni) contro i soli 2 del Genoa non sono sufficienti, ma i numeri non devono costituire un alibi, perché una squadra chiamata a conquistare un posto Champions non può costantemente partire ad handicap.

Subito pericoloso il Napoli, con Zielinski che ruba palla a Pandev e calcia dalla distanza trovando Perin reattivo per la deviazione in corner. Il portiere dei grifoni scalda ancora i guantoni sui tiri di Lozano e Di Lorenzo senza eccessive pretese, poi come un fulmine a ciel sereno giunge il vantaggio dei padroni di casa. Sanguinosa palla in orizzontale di Maksimovic verso Demme che non aggancia, recupera Badelj abile a verticalizzare immediatamente per Pandev, freddo a depositare alle spalle dell’incolpevole Ospina. Lozano mette nuovamente i brividi al portiere rossoblù, quindi è la traversa a dire di no a Petagna, che incorna di prepotenza sulla punizione tagliata di Mario Rui. Al 26’ secondo regalo, ed il Genoa raddoppia. Errore di Zielinski, poi Zajc imbecca Pandev tenuto in gioco da Mario Rui, e l’ex di turno non può esimersi dal regalare il secondo dispiacere alla torcida azzurra. Al 39’ Elmas trova ancora un Perin in stato di grazia, quindi la bordata di Zielinski dai 30 metri sorvola la trasversale.

Subito doppio cambio per Gattuso: Insigne e Osimhen per Zielinski e Petagna. Politano sfiora la gioia personale con un mancino a giro che scheggia il palo a Perin battuto. Ghiottissima chance al minuto 63. Lozano premia la sovrapposizione di Di Lorenzo, palla in mezzo per Osimhen che ruba il tempo a Goldaniga ma calcia alle stelle da pochi passi. Insigne dalla distanza trova il muro della difesa, quindi Demme si fa strada tra tre difensori, e poi carica un gran destro sul quale Perin deve ricorrere a un colpo di reni sontuoso per mantenere la porta inviolata. Sugli sviluppi del corner seguente, Rrahmani (appena subentrato all’acciaccato Manolas) svetta più in alto di tutti senza trovare la porta. Al 77’ secondo legno della serata, quando Insigne raccoglie il suggerimento di un incontenibile Lozano e trova soltanto il palo esterno alla sinistra di Perin che si affida alla sua buona stella. Dentro anche Bakayoko per Demme. Al 79’ il Napoli trova finalmente il gol. Sugli sviluppi di un mischione, Portanova serve involontariamente Politano, che elude l’intervento disperato di Criscito, ed infila Perin con un destro a incrociare di pregevole fattura. Preme il Napoli. Radovanovic spazza sul cross di Di Lorenzo, poi Politano non trova Osimhen, sul prosieguo dell’azione la sassata di Mario Rui si infrange sul muro genoano. In pieno recupero gli azzurri potrebbero pareggiare i conti: Bakayoko va nello spazio verso Lozano, palla filtrante verso Elmas che spara altissimo da ottima posizione. Al 94’ proteste per un presunto contatto tra Badelj (già ammonito) e Mario Rui, ma l’intensità non sembra essere tale da determinare la massima punizione. Brutta sconfitta, in vista di una settimana che vedrà il Napoli affrontare Atalanta (mercoledì) e Juventus (sabato).


GENOA – NAPOLI 2-1

Reti: 11’ pt Pandev (G), 26’ pt Pandev (G), 34’ st Politano (N)

GENOA (3-5-2) Perin; Goldaniga, Radovanovic, Criscito; Zappacosta, Strootman (22’ st Behrami), Badelj, Zajc (42’ st Rovella), Czyborra; Pandev (22’ st Scamacca), Destro (33’ st Portanova).
All: Ballardini

NAPOLI (4-3-3) Ospina; Di Lorenzo, Manolas (24’ st Rrahmani), Maksimovic, Mario Rui; Elmas, Demme (34’ st Bakayoko), Zielinski (9’ st Insigne); Politano, Petagna (9’ st Osimhen), Lozano.
All: Gattuso

Arbitro: Sig. Gianluca Manganiello della Sezione AIA di Pinerolo

Note: Ammoniti: Badelj (G), Czyborra (G), Lozano (N), Mario Rui (N). Corner: 1-6. Recupero: 0’ pt, 4’ st.

Video
play button

Juve Stabia - Padalino carica l'ambiente, a Bisceglie per i 3 punti

La conferenza stampa del tecnico delle vespe alla vigilia del match contro i pugliesi.

4 ore fa
share
play button

Passione Giallobù, XXI Puntata. Special guest Danilo Rufini

23/02/2021
share
play button

Castellammare - #Vespucci90, auguri al simbolo della Marina nel Paese e dell’Italia nel Mondo

23/02/2021
share
play button

Juve Stabia - Teramo 1 a 1 - La conferenza stampa di Padalino e Borrelli

21/02/2021
share
Tutti i video >


keyboard_arrow_upTORNA SU
Seguici