Politica & Lavoro
shareCONDIVIDI

Castellammare - Stop ai social e aspetto curato: le nuove regole per i dipendenti comunali

Aggiornato il codice di comportamento secondo le nuove norme volute dall'Anac.

tempo di lettura: 2 min
di Rita La Monica
19/02/2021 13:08:51

L'ultima versione del codice di comportamento dei dipendenti del comune di Castellammare di Stabia risale all'anno 2013, ma proprio nelle ultime ore l’ente di Palazzo Farnese lavora ad un aggiornamento secondo le ultime direttive dell’Anac.

Gli aggiornamenti riguardano soprattutto l’uso dei social, il cui utilizzo dal 2013 è sicuramente lievitato, nonché nuove regole anche su dress code e la cura della persona. Si dovrà curare l'aspetto personale come capelli, barba, baffi, ma facendo sempre attenzione alle regole del buon costume per non incappare in delle spiacevoli sanzioni. Riguardo l'argomento, in un passo del nuovo codice etico si legge: «evitando ogni forma di appariscenza».

A lavorare sulle modifiche al testo è stata la segretaria generale del Comune , Loredana Lattene, che ha presentato una bozza di documento formato da ben 19 sezioni e 4 moduli dove vengono scandite tutte le regole di comportamento di un buon dipendente comunale.

Nel documento si toccano anche altri punti di estrema importanza, come la prevenzione della corruzione, gli standard di comportamento, la trasparenza e tracciabilità dei flussi documentali e molto altro. Fino ad arrivare a norme di comportamento etico anche per la gestione dei social. Nel capitolo a riguardo, si legge che il dipendente ha il diritto di utilizzarli in quanto i social sono espressione del libero pensiero ma si deve riguardare dal divulgare su di essi informazioni e documenti privati del comune e deve astenersi dall'affermare pensieri calunniosi nei riguardi della pubblica autorità.

Particolare riguardo è stato dedicato ai “regalini” che a volte si usa fare ai dipendenti del comune, nel primo passo del capitolo sui regali si legge: "Il dipende non chiede, né sollecita, né accetta per sé o per gli altri, regali o altre utilità". Sono vietati quindi regali di varia natura fatti ai dipendenti o dai dipendenti ai loro superiori. Pena per la trasgressione di queste regole multe salatissime. Infine, è spiegato dettagliatamente come un dipendete comunale può segnalare alle autorità un collega che commette illeciti o viola le regole stabilite dall'autorità pubblica. Le regole di condotta, quindi, sembrano scandite nei minimi particolari.

Video
play button

Castellammare - L'impatto del Covid-19 sugli sport minori

Ne parliamo con i referenti di alcune associazioni sportive del territorio.

12 ore fa
share
play button

Campania - Coronavirus, De Luca annuncia la zona rossa: «Questo livello di contagio non si può più r

18 ore fa
share
play button

Castellammare nella morsa del Covid-19. Come uscirne?

03/03/2021
share
play button

Juve Stabia - Bari 0 a 2, le parole di mister Padalino e Mulè

03/03/2021
share
Tutti i video >
Politica & Lavoro







Mostra altre


keyboard_arrow_upTORNA SU
Seguici