martedì 18 dicembre 2018 - Aggiornato alle 19:44
adraporte
StabiaChannel.it
adraporte
Politica & Lavoro

Castellammare - Il Commissario blocca la rotazione dei dirigenti, Pannullo:«Non è una bocciatura»


«Ognuno decide come portare avanti un Ente. Il Commissario però ha deciso di portare avanti i nostri progetti su Terme e Reggia di Quisisana: il nostro lavoro non sarà sprecato».

pavidas

«Non è uno stop alle deleghe. Il commissario ha la facoltà di spostare o meno i dirigenti così come l’avevo io. E’ una scelta sua e non è una bocciatura della passata amministrazione». A dirlo è l’ex sindaco di Castellammare, Antonio Pannullo, dopo l’incontro che si è tenuto la scorsa settimana a Palazzo Farnese tra il Commissario Gaetano Cupello e tutte le forze politiche cittadine. Aveva fatto molto discutere, infatti, la decisione di bloccare la rotazione dei dirigenti che invece era stata promossa dall’ex primo cittadino. A riguardo, Pannullo ha spiegato: «Alcuni hanno parlato di scarsa trasparenza durante questi spostamenti ma in realtà noi abbiamo anche rispettato una normativa Anac che prevede la mobilità alla fine di ogni anno. Non c’è nessuna bocciatura, anzi. Ognuno alla guida di un Ente decide come portare avanti determinati settori: noi facevamo in un modo, il commissario in un altro». «Mi soffermerei, però, sulle questioni relative alle Terme e alla Reggia – continua -. Il Commissario ha deciso di portare avanti le nostre proposte. Quindi non erano così cattive come le hanno definite.


Mentre per il bando di privatizzazione delle Terme si parla di un progetto in itinere, quello della Reggia è imminente e deve essere subito approvato». La firma della convenzione era stata inserita all’ordine del giorno in un consiglio comunale che si sarebbe dovuto svolgere l’8 febbraio ma, a causa della sfiducia, non è mai stata approvata. Il Commissario, durante l’incontro della scorsa settimana, ha comunque promesso di portare avanti il progetto importante per il futuro della città di Castellammare. «Probabilmente la sottoscrizione della convenzione con la Soprintendenza di Pompei sarebbe stata votata da tutti perché era molto importante per rilanciare anche la Reggia di Quisisana. Sono soddisfatto perché al passaggio di consegne chiesi proprio al Commissario di portare avanti i progetti su Terme e Reggia: avevamo lavorato bene e molto. Infine, il Commissario ha anche approvato il nostro piano triennale delle opere pubbliche che avevamo preparato prima della sfiducia. Un altro segnale dell’ottimo lavoro svolto» conclude l'ex sindaco di Castellammare.


news Cuomo difende Pannullo: «Spostamento dei dirigenti? Una prerogativa del sindaco»

news Il commissario prefettizio incontra le forze politiche. Via libera al bando per le Terme, ottimismo per la Reggia di Quisisana

news Vertice a Palazzo Farnese, Gaetano Cimmino: «Bisogna ripartire subito, necessarie risposte politiche ai problemi»

lunedì 19 febbraio 2018 - 14:11 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Politica & Lavoro


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese