venerdì 19 aprile 2019 - Aggiornato alle 20:28
Gori spa
StabiaChannel.it
Gori spa
Politica & Lavoro

Castellammare - Consiglio comunale su Fincantieri, assente azienda e Regione Campania. Cimmino si appella a Di Maio


Lavoratori dispiaciuti.Presente il sindaco di Torre Annunziata e la parlamentare del Movimento 5 Stelle Carmen Di Lauro.

pavidas

Si sta svolgendo questa mattina a Palazzo Farnese il consiglio comunale monotematico con all’ordine del giorno la Fincantieri di Castellammare di Stabia. Nonostante gli inviti lanciati nei giorni scorsi dal sindaco Gaetano Cimmino, nessun esponente di Fincantieri né della Giunta della Regione Campania è intervenuto nel dibattito che punta ad esprimere l’interesse che la politica tutta ha verso il cantiere stabiese ed il suo sviluppo. Presente invece una rappresentanza delle tute blu stabiesi che non hanno potuto fare a meno di dirsi dispiaciuti ed amareggiati per l’assenza di dirigenti e vertici aziendali. Presente inoltre il sindaco di Torre Annunziata, Vincenzo Ascione, il presidente del consiglio comunale di Gragnano, Aniello D'Auria, e la parlamentare del Movimento 5 Stelle Carmen Di Lauro.

Un consiglio comunale – iniziato con un minuto di silenzio per ricordare le vittime delle mafie - in cui si avvierà anche l’iter per riconoscere alla Fincantieri la cittadinanza onoraria della città di Castellammare di Stabia. Un motivo in più per fare in modo che l’azienda ed il territorio entrino ancora di più in simbiosi l’uno con l’altro.

Al centro di tutto c’è però il necessario sviluppo ed ammodernamento del cantiere di cui da anni si dibatte ma che non sembra trovare soluzioni utili. Un passo importante verso questa direzione potrebbe essere il protocollo d’intesa siglato tra l’Autorità Portuale e l’area metropolitana di Napoli, il Gruppo Cassa depositi e prestiti, Cdp Immobiliare, Fincantieri, Italgas, Snam e Terna che prevede – per Castellammare - «lo sviluppo  delle aree portuali, al fine di valutare la realizzazione di infrastrutture per la riduzione  delle emissioni inquinanti nell’area portuale ed il potenziamento  delle infrastrutture navalmeccaniche in concessione  nell’area».

Ad aprire i lavori dell’assise è stato il sindaco Gaetano Cimmino. «Grazie ai parlamentari europei, nazionali, sindaci e parti sociali. Mi hanno dimostrato tutti vicinanza, anche se qualcuno non è presente per cause istituzionali. Grazie anche al sindaco di Torre Annunziata per la presenza, Fincantieri non rappresenta solo Castellammare, è un bene comune. Non posso non ricordare il sacrificio di intere famiglie degli operai che hanno fatto per uscire dal lungo tunnel di Fincantieri. Questa realtà produttiva era a rischio.


Oggi siamo qui grazie all'unione di partiti e liste civiche. Castellammare ora vuole svolgere un ruolo primario nell'investimento storico che si realizzerà qui, tra fondi pubblici e privati. E’ stato annunciato un investimento di portata storica, che coinvolge 18 comuni, ma anche Regione e Governo. Le istituzioni devono capire che a Castellammare, con l'unità del comprensorio ed Rsu, porteremo avanti una battaglia nell'unico interesse dello stabilimento. Oggi abbiamo il ministro Di Maio, un uomo del Sud, sono certo che anche lui, attraverso le battaglie nazionali, valorizzerà il sito lavorativo più importante del centro sud».

Poi Cimmino incalza e precisa. «Non subiremo il piano industriale, ma diremo la nostra per far sì che le entità sovracomunali terranno conto delle necessità di chi opera. Mi riferisco non solo a Fincantieri, ma anche all'indotto che opera all'interno del cantiere. Mi auguro aumenti l'efficienza produttiva dello stabilimento. Tutto questo porterà vantaggi all'economia del sistema grazie all'aumento della competitività del sito produttivo. Staremo al passo con mercato, è venuto il nostro momento dopo anni e anni di buio».

Cittadinanza a Fincantieri. «Le forze politiche hanno inteso dare cittadinanza onoraria a Fincantieri – ha detto il sindaco - Sarà un'iniziativa che coinvolgerà tutti, è giusto si dia un valore chiaro a questa grandissima realtà produttiva. Siamo lieti della riconferma di Bono, riconosciamo nell'attuale ad la conoscenza del passato e del presente, confidiamo che possa dare un futuro alle tante famiglie sostenute dal cantiere».

Gli investimenti. «Intendiamo capire quali saranno gli investimenti, parleremo tutti un'unica lingua per un unico messaggio: vogliamo investimenti che diano dignità al cantiere. Chiediamo investimenti proporzionali alla manovalanza e all'eccellenza che il cantiere offre in tutto il mondo. Ci presenteremo al tavolo di discussione con una proposta condivisa da politica e sindacati, è un'occasione storica per Castellammare, per Fincantieri e per tutti gli stabiesi, non possiamo arrivarci impreparati. Nessuno farà mancare contributo concreto a quest'azione».

Terminato l’intervento del sindaco in aula monta la protesta degli operai per l’assenza dell’azienda.



news Fincantieri, «chi doveva esserci non c'è». In aula la rabbia degli operai. Nastelli: «Assenza grave»

news Fincantieri assente in consiglio, ma ha ricevuto l'invito solo ieri alle 12

news Fincantieri, Scala: «Dobbiamo convocare la commissione attività produttive»

foto Castellammare - Consiglio Comunale su Fincantieri, i momenti salienti

video Castellammare - Fincantieri, la delusione delle tute blu in consiglio comunale

video Castellammare - Fincantieri, gli interventi in consiglio comunale

giovedì 21 marzo 2019 - 10:58 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Politica & Lavoro


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese