giovedì 19 ottobre 2017 - Aggiornato alle 00:45
dginformatica
StabiaChannel.it
dg informatica
Juve Stabia

Paganese-Juve Stabia 1-2. Le Vespe espugnano il «Marcello Torre» di Pagani!

Grazie a questa vittoria, la Juve Stabia conquista il primo bottino pieno della stagione e vola a 5 punti in classifica, abbandonato la zona playout.

pavidas

Il Sunday night del girone C di Lega Pro ha offerto il derby campano Paganese- Juve Stabia che ha regalato i tre punti alla squadra stabiese.
L'inizio della prima frazione di gioco è stata shock per la squadra azzurrostellata che, in soli 12 minuti, incassa il primo goal del match: Allievi da calcio d'angolo si tuffa di testa e porta in vantaggio le Vespe, che sfiorano anche il raddoppio con Paponi , ma Gomis si salva in volo. Nel secondo tempo, la Paganese inizia con un piglio diverso ma sono ancora le Vespe a raddoppiare con Paponi che di piatto destro insacca abilmente all'angolino la seconda rete del match. I padroni di casa provano a riaprire la gara con Scarpa su rigore, ma non basta. I ragazzi del duo Caserta-Ferrara, con grinta e determinazione, portano a casa il primo bottino pieno della stagione.

Per questa sfida molto sentita il tandem tecnico Caserta – Ferrara schiera in suoi in campo con l'ormai classico e collaudato 3-5-2, che vede Branduani tra i pali, Morero, Allievi e Crialese a comporre il muro difensivo. A centrocampo spazio tra i titolare a Berardi, Matute, Capece e Mastalli, mentre Nava, Lisi e Paponi vanno a formare il tridente offensivo. Di contro, mister Favo risponde con il medesimo modulo, con Della Corte, Regolanti e Talamo nel ruolo di ariete.
Dopo l'ingresso in campo, la Juve Stabia prende subito in mano il pallino del gioco e inizia a dettare legge. Non a caso, infatti, al 12' la squadra stabiese passa subito in vantaggio con Allievi, bravo a sfruttare gli sviluppi del primo calcio d'angolo del match a favore delle Vespe e a schiacciare la sfera alle spalle di Gomis. Per il difensore si tratta del primo goal stagionale in maglia gialloblu. Doccia fredda per i padroni di casa che provano a reagire ma è ancora la squadra stabiese a rendersi pericolosa al 17', quando Lisi batte l'estremo difensore azzurrostellato ma il direttore di gara annulla la rete per posizione di offside.
Il primo squillo della Paganese arriva da Tascone al 25' ma la sua conclusione viene chiusa in corner da Allievi. Dopo la rete iniziale, in campo vige assoluto equilibrio e la gara continua senza regalare troppe emozioni e guizzi nè da una parte nè dall'altra.
Alla mezz'ora la Juve Stabia passa in vantaggio anche per quanto riguarda il numero di ammonizioni, con Lisi che è il primo a finire sul taccuino del direttore di gara.
La squadra stabiese prova a sfruttare e a far prevalere il suo maggiore tasso tecnico ma l'incontro continua a non decollare.
Al 38' arriva un'occasione per gli ospiti con Paponi che di testa tenta di ubriacare Gomis ma il portiere vola e risponde “presente”, annullando qualsiasi possibilità di raddoppio delle Vespe.


Dopo 1' di recupero, il signor Giovanni Nicoletti manda tutti sotto la doccia.
Dagli spogliatoi rientrano gli stessi ventidue del primo tempo e la ripresa si rivela essere diversa dalla prima frazione di gioco per i padroni di casa che, dopo pochi minuti vanno vicino al pareggio con Tascone che, al 2', chiama in causa Branduani.
Visto il giusto piglio dei suoi ragazzi, Favo inizia a cambiare le pedine in campo e, al 10', Buxton prende il posto di Regolanti, mentre Bensaja subentra a Bernandini.
Nel momento in cui la Paganese sembra averne di più, arriva il raddoppio della squadra stabiese. Al 13' la difesa azzurrostellata si addormenta lasciando via libera a Paponi che, con un destro a volo, insacca la seconda rete del match.
Continua la girandola dei cambi. Tascone lascia spazio a Ngamba, mentre nella fila gialloblu il duo Caserta-Ferrara richiama in panchina Berardi, Paponi e Lisi e manda in campo Stefrezza, Simeri e Canotto.
I padroni di casa le provano tutte per cercare di accorciare le distanze e, al 40', Bensaja ci prova su punizione ma la sua battuta colpisce il palo dopo essere stata deviata da Meroni.
Le emozioni del derby non si esauriscono con i tempi regolamentari, infatti, nel primo dei quattro minuti di recupero assegnati dal direttore di gara, Mastalli atterra Cesaretti in area, regalando il tiro dal dischetto ai padroni di casa. Dagli undici metri Scarpa non fallisce e sigla la rete del 1-2.
La Paganese continua a spingere sull'onda dell'entusiasmo ma non cambia il risultato. Vince la squadra ospite che, grazie a questa vittoria, ottiene il primo bottino pieno della stagione. Seconda sconfitta consecutiva, invece, per gli azzurrostellati.

TABELLINO

PAGANESE (4-3-3): Gomis; Picone, Meroni, Carini, Della Corte( 35's.t. Pavan); Bernardini (10' s.t. Bensaja), Baccolo (35' s.t. Scarpa), Cesaretti; Tascone (33' s.t. Ngamba), Regolanti (10' s.t. Buxton), Talamo. (A disp; Galli, Marone, Maiorano, Negro, Garofalo, Acampora, Danielli) All. Massimiliano Favo

JUVE STABIA (3-5-2): Branduani; Morero, Allievi, Crialese; Nava, Matute, Capece, Mastalli; Paponi( 26' s.t. Simeri), Berardi(24' s.t. Strefezza), Lisi (31' s.t. Bachini). (A disp; Bacci, Boccardi, Awua, Costantini, Gaye, Canotto, Zarcone, Calò, D'Auria); All. Caserta-Ferrara

ARBITRO: Giovanni Nicoletti di Catanzaro

ASSISTENTI: Felice Sante Marinenza dell'Aquila e Roberto Terenzio di Cosenza.

MARCATORI: 12' p.t. Allievi, 13' s.t. Paponi (JS); 45+2 s.t. Scarpa (P)

AMMONITI: Cesaretti, Meroni,Tascone (P), Lisi, Capece (JS)

CORNER: 5-3

NOTE: 1' rec. p.t.; 4' rec. s.t.

news Caserta: «Bella partita, abbiamo finalmente imparato dai nostri errori»

news Le PAGELLE di Paganese-Juve Stabia: Allievi man of the match, Matute è un mastino


sabato 23 settembre 2017 - 22:33 | © RIPRODUZIONE RISERVATA



Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO