Juve Stabia
shareCONDIVIDI

Juve Stabia - Sibilli a Passione Gialloblù: «Buon inizio. Il rigore contro il Potenza?...»

L'ex attaccante delle vespe analizza l'attuale momento delle vespe e ci racconta qualche aneddoto della sua esperienza a Castellammare.

tempo di lettura: 2 min
di Aurora Levati
22/09/2021 15:57:54

Ieri è stato ospite a Passione Gialloblù Salvatore Sibili, ex attaccante che ha vestito la maglia stabiese e padre di Giuseppe - attuale attaccante del Pisa- .
Tra i tanti temi trattati c'è l'inizio campionato della Juve Stabia, l'arrivo di Felice Evacuo e il suo passato in gialloblù.

In primis, ha detto la sua su queste prime giornate di campionato. « Da amante del calcio, sto seguendo il campionato. La Juve Stabia ha iniziato bene. Mi ha fatto una buona impressione. E' ancora presto fare valutazioni o pronostici però. Il 4-3-2-1 penalizza gli attaccanti? I moduli sono solo numeri. La differenza la fanno sempre e solo gli interpreti e il loro atteggiamento. Non esiste un modulo che agevoli o penalizzi il lavoro dell'attaccante. E' normale che se la palla non arriva, non si segna. Quando giocavo a Castellammare, c'erano fior fior di giocatori. Chiunque la "buttasse" là davanti, si riusciva a creare qualcosa. Il tridente era composto da me, Ambrosi e Castaldo. Quindi, era un macello ( ride, ndr). Castaldo? La qualità del gioco e dei giocatori è differente. Si è abbassato. I "vecchi", come Gigi o Felice Evacuo, hanno sempre la stessa fame che avevano nelle prime partite disputate. Quindi, ora, è più facile dire la loro e segnare. E' brutto da dire, ma è la realtà. Io seguo qualsiasi campionato e qualsiasi categoria. Il livello si è abbassato notevolmente. La partita più bella disputata con la maglia gialloblù? Il recupero con la Massese. E' stata quella più emozionante perchè è successo tutto all'ultimo minuto. All'epoca, il pubblico era veramente il dodicesimo uomo in campo. Ti davano quella spinta in più, che forse sta mancando adesso. Ricordo anche con molto affetto la partita promozione con il Potenza. Il rigore c'era? No, non credo. Lo ha fischiato il pubblico ( ride, ndr). Ma, nonostante questo, meritavamo di vincerla.»

Poi, abbiamo analizzato il prossimo impegno: «Zeman? E' un tecnico molto preparato. A differenza di altri allenatori, riesce sempre e comunque a farti dare il massimo. Vale per l'attaccante, ma non solo»

Infine, abbiamo commentato la rete del figlio, segnata ieri in Pisa-Monza. «Sono contento per la rete di Giuseppe. E' stato veramente una bella rete. Mi ha superato ( ride, ndr). Oltre all'aver realizzato una bellissima rete, è arrivato a giocare nel campionato cadetto. E' giovane, ha ancora tanta strada da percorrere »

Video
play button

Juve Stabia - Altobelli nel dopo gara: «Zero alibi, dobbiamo star zitti e pedalare»

Il centrocampista delle vespe in conferenza stampa dopo la sconfitta interna contro il Picerno.

17/10/2021
share
play button

Juve Stabia - AZ Picerno 2-3 - Novellino. «Il giocattolo non si è rotto». Tecnico esonerato

17/10/2021
share
play button

Juve Stabia - La conferenza stampa di mister Novellino alla vigilia della gara contro il Picerno

16/10/2021
share
play button

Passione Gialloblù analizza la sconfitta di Catania con l'ex tecnico Guido Carboni

12/10/2021
share
Tutti i video >
Juve Stabia







Mostra altre


keyboard_arrow_upTORNA SU
Seguici