Juve Stabia
shareCONDIVIDI

Catania - Juve Stabia 2-0. La soddisfazione di Lucarelli: «È la testa che fa la differenza»

E i complimenti agli avversari: «La Juve Stabia per qualità non è seconda a nessuno. Il primato delle vespe non mi fa rabbia, ma mi fa scuola.»

tempo di lettura: 3 min
di Davide Soccavo
19/02/2024 14:27:49

Foto Facebook - Catania FC

Dopo sedici risultati utili consecutivi, la Juve Stabia cade per la seconda volta in campionato. Il Catania torna a far sorridere il proprio pubblico e lo fa nel migliore dei modi, battendo la capolista con una doppietta del classe 2003 Alessio Castellini. Tanta è la soddisfazione nelle parole di mister Cristiano Lucarelli nel post-partita rilasciate in sintesi ai microfoni ufficiali del club etneo. «Cosa è scattato in questa squadra? L’epidemia. Tutti con la febbre a 39. Non è un discorso di ritiro. Il Catania aveva l’obbligo di vincere. Per la seconda volta quando non avevamo nulla da perdere questi ragazzi hanno affrontato la partita con spensieratezza, nonostante i pronostici. Il fatto di non avere grosse pressioni e non avere l’obbligo di vincere, questa squadra da il meglio di sé. La formazione era viziata da tanti giocatori che non erano in condizioni di giocare. Però non è tanto la formazione o il modulo. È la testa che fa la differenza. Ho vito tante partite della Juve Stabia, in particolare quella con il Monopoli. Quando sei primo in classifica c’è fiducia e gli episodi vanno dalla tua parte. Puoi decidere le partite sul dettaglio. A noi nove volte è successo che il dettaglio è andato a nostro sfavore. Ma da quando ci sono io non c’è squadra che abbia schiacciato il Catania. Quando sei teso e negativo, gli episodi e le disgrazie ti vengono contro. Abbiamo giocato con tanti giocatori con la febbre, ma abbiamo anche visto qualcosa di diverso. Il ritiro viene sospeso per lo stesso motivo. Questi ragazzi non hanno un giorno libero da mesi. Diciamo che con il Covid abbiamo capito quali siano le cose da evitare. Il ritiro verrà ripreso nella settimana della Coppa Italia. Sarebbe deleterio continuare il ritiro date le condizion. La Juve Stabia per qualità non è seconda a nessuno. È chiaro che ci sono delle diversità tra varie squadre e vari ambienti. Quello che dico io è che questa squadra deve esprimersi in maniera spensierata. Non è un caso che due volte, come nella sfida con il Pescara, siamo partiti con i favori del pronostico contro e lì la squadra è riuscita a tirare fuori il meglio. Questa squadra ha messo dentro tre quattro cinque giocatori di carisma. Per i prossimi quattro cinque anni saranno la fortuna del Catania, accompagnandola nelle serie che le competerebbero e possono creare quello zoccolo duro che prima non c’era. Nel momento in cui c’è stato il richiamo alle armi. Abbiamo fatto lo stesso insieme a dei giocatori giocani che sanno prendere in mano la squadra e creare uno zoccolo duro che sarà sicuramente duraturo e darà delle soddisfazioni a questa piazza. Non mi fa rabbia, mi fa scuola. Se dovesse vincere il campionato, sarebbe la terza volta contro ogni pronostico. La Juve Stabia sta dimostrando di meritare l’attuale posizione in classifica. Ci possono stare queste sconfitte, l’importante è che ci sia la forza di reagire»

Video
play button

Juve Stabia - Crotone 1-1. Il commento a fine gara di mister Guido Pagliuca

«Il pubblico è stato spettacolare, questa è anche la vittoria di Castellammare. Abbiamo vinto un campionato difficile contro squadre organizzate e con una forte identità».

8 ore fa
share
play button

Castellammare - 'Democrazia e Partecipazione: il dovere del voto responsabile'. Incontro con Don Mau

14/04/2024
share
play button

Pompei - Dai nuovi scavi emerge un salone decorato con soggetti ispirati alla guerra di Troia

11/04/2024
share
play button

Juve Stabia - Accoglienza da BBBrividi al Menti per la squadra gialloblè

09/04/2024
share
Tutti i video >
Juve Stabia







Mostra altre


keyboard_arrow_upTORNA SU
Seguici