Cronaca
shareCONDIVIDI

Ustioni dopo barbecue di Pasquetta, tre feriti. Uno è di Sorrento

Nei giorni scorsi l'ospedale aveva lanciato una campagna per sensibilizzare la popolazione sull'elevato rischio correlato all'utilizzo di alcol per l'accensione di fuochi nel giorno di Pasquetta

tempo di lettura: 1 min
02/04/2024 08:58:28

ph pixabay free use non associata alla notizia

Sono tre i ricoverati nella Terapia intensiva grandi ustionati dell'ospedale Cardarelli di Napoli per lesioni causate dalla combustione di alcol usato per accendere il barbecue. Due pazienti giovani provengono da Napoli e Sorrento e presentano ustioni rispettivamente del 30% e del 20%. Una terza persona è in trasferimento dall'ospedale di Aversa in queste ore. il più giovane degli ustionati ha 18 anni.
Nei giorni scorsi l'ospedale aveva lanciato una campagna per sensibilizzare la popolazione sull'elevato rischio correlato all'utilizzo di alcol per l'accensione di fuochi nel giorno di Pasquetta. Ogni anno, infatti, circa il 30% dei ricoveri nel reparto Grandi ustionati sono causati dall'utilizzo incauto di alcol etilico. "Nei casi più gravi queste ferite possono essere mortali; sempre, invece, causano dolore e cicatrici indelebili", avevano ricordato nel loro appello preventivo i medici del Cardarelli.

Video
play button

Juve Stabia - Crotone 1-1. Il commento a fine gara di mister Guido Pagliuca

«Il pubblico è stato spettacolare, questa è anche la vittoria di Castellammare. Abbiamo vinto un campionato difficile contro squadre organizzate e con una forte identità».

6 ore fa
share
play button

Castellammare - 'Democrazia e Partecipazione: il dovere del voto responsabile'. Incontro con Don Mau

14/04/2024
share
play button

Pompei - Dai nuovi scavi emerge un salone decorato con soggetti ispirati alla guerra di Troia

11/04/2024
share
play button

Juve Stabia - Accoglienza da BBBrividi al Menti per la squadra gialloblè

09/04/2024
share
Tutti i video >
Cronaca







Mostra altre


keyboard_arrow_upTORNA SU
Seguici