giovedì 19 ottobre 2017 - Aggiornato alle 19:07
dginformatica
StabiaChannel.it
dg informatica
Cronaca

Castellammare - Quisisana choc, occupata abusivamente la sede del Cems Protezione Civile

Una famiglia con bambini ha forzato la porta e ha occupato la struttura che il Comune destinò in comodato d'uso ai volontari. All'interno forse presenti anche mattonelle, cocci e pezzi di vasi scoperti durante l'ultimo restauro della Reggia di Quisisana.

pavidas

Insoliti inquilini nella sede del Cems Protezione Civile, a due passi dalla Reggia di Quisisana. Una famiglia ha forzato la porta e ha occupato abusivamente la struttura che il Comune destinò in comodato d'uso ai volontari, piantonandosi all'interno della “nuova casa” e adornandola persino con la verniciatura delle grate presenti sulle finestre dell'edificio. Nell'immobile, quindi, si vedono scorazzare anche dei bambini, il che rende ancor più complesso per le forze dell'ordine provvedere allo sgombero della struttura. D'altra parte, una volta forzata una porta o la finestra, gli occupanti si accasano e mandarli via è tutt'altro che semplice. Per liberare nuovamente gli ambienti occorre trattare la vicenda come se l'abitazione fosse occupata da inquilini morosi, ancor più se sono presenti giovani madri con bambini.


Ma c'è un aspetto che rende la vicenda davvero intricata. Nell'immobile, infatti, sarebbero presenti anche mattonelle, cocci e pezzi di vasi emersi come “materiale di risulta” nel corso degli ultimi lavori di restauro della Reggia di Quisisana. Questi resti, non ancora catalogabili come reperti in quanto mai realmente analizzati, furono appoggiati temporaneamente sugli scaffali e sulle mensole della sede del Cems e con ogni probabilità sono ancora all'interno della struttura, alla mercé dei nuovi inquilini, che nel frattempo hanno trovato dimora nell'immobile di proprietà del Comune, lontano dai centri abitati. Un episodio che lascia mille interrogativi e che rappresenta l'ennesima beffa per l'ente comunale.


lunedì 2 ottobre 2017 - 16:37 | © RIPRODUZIONE RISERVATA



Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO