lunedì 3 agosto 2020 - Aggiornato alle 19:36
Gori spa
StabiaChannel.it
Gori spa
Cronaca

Castellammare - Disboscamento completato. Peccato che si realizzerà un tunnel e non un ascensore per gli scavi


Proseguono in via Grotta San Biagio i lavori propedeutici alla realizzazione di un traforo nella collina di Varano per permettere il raddoppio dei binari della Circum.

pavidas

Proseguono in via Grotta San Biagio i lavori propedeutici alla realizzazione di un traforo nella collina di Varano per permettere il raddoppio dei binari della Circum tra le stazioni di via Nocera (presto spostata e rinominata Stabiae Scavi) e Castellammare Centro. Un’attività che per il momento si è limitata al disboscamento di parte della collina lì dove verranno realizzati due tunnel, proprio sotto di Scavi di Varano. Prosegue anche la battaglia politica sulla realizzazione di quest’opera, prima approvata in consiglio comunale dalla maggioranza del sindaco Gaetano Cimmino e poi ritornata in discussione dopo le veementi proteste dei cittadini e dell’opposizione che ha fatto intervenire i propri riferimenti di Governo con puntuali interpellanze. Nel mezzo anche un esposto alla Procura della Repubblica in cui si chiede di fare chiarezza su quanto si sta andando a realizzare, sulla sua effettiva utilità e, soprattutto, sul fatto che i trafori non andranno a danneggiare un sistema idrogeologico già fragile.

In tutto questo, un residente della zona ci fa giungere alcune sue riflessioni che si soffermano su quanto invece si potrebbe fare in quel punto, in sostituzione dei trafori.




«La luce del tramonto evidenzia il lavoro di disboscamento finora effettuato arrivando a toccare gli scavi di Villa Arianna – ci scrive. Sarebbe stato bello, invece, se il disboscamento fosse stato fatto per permettere la costruzione di una via di accesso agli scavi da Via Grotta San Biagio. Allora sì che avrebbe senso, allora sì che avrebbe senso anche il nome della nuova stazione "Stabia Scavi". Ma purtroppo quella sarebbe una Castellammare di un mondo ideale». E come dargli torto visto che tra l’altro si tratta di un’opera, quella della realizzazione di un ascensore che collegasse via Grotta San Biagio con gli scavi di Stabiae, di cui si è già discusso in passato e che sembrava potesse essere realizzata a breve. Invece, sul fronte mobilità e sviluppo turistico, a Castellammare è ancora tutto fermo.


news Castellammare - Paura a via Nocera, tronco d'albero sfiora i binari della Circum


Castellammare - Disboscamento completato. Peccato che si realizzerà un tunnel e non un ascensore per gli scavi

martedì 7 luglio 2020 - 08:50 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Cronaca


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point Rionero Caffè Futura Costruzioni srl ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO