mercoledì 20 febbraio 2019 - Aggiornato alle 14:01
dginformatica
StabiaChannel.it
dginformatica
Terza Pagina

Napoli - Frode alla pompa, si pagava per l'aria


Sequestri Gdf in centro città, telecomando azionava sistema.

pavidas

In due distributori nel pieno centro di Napoli gli automobilisti facevano il 'pieno' di aria, pagata come benzina. E' quanto ha scoperto la Guardia di Finanza che ha posto i sigilli a due impianti.
Su una colonnina di distribuzione è stato rinvenuto, ben nascosto, un particolare apparato radio, attivato dall'operatore del distributore tramite un telecomando il quale bloccava, al bisogno, l'erogazione del carburante, ma non il totalizzatore del prezzo che, al contrario, scorreva a gran velocità. Su un'altra colonnina è stata rinvenuta una minuscola leva, posizionata in un tombino sotterraneo "occulto" che faceva "girare a vuoto" il totalizzatore del prezzo sin dal momento in cui la pistola erogatrice veniva estratta dalla colonnina.


In un altro distributore, invece, è stato scoperto l'utilizzo di "piombi amovibili" ai misuratori del carburante, utilizzati dai gestori per rimuovere i sigilli e "scalare" il contatore dei litri sulla colonnina senza far transitare in contabilità il carburante venduto.


giovedì 7 febbraio 2019 - 10:02 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Terza Pagina


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese