domenica 8 dicembre 2019 - Aggiornato alle 18:45
adraporte
StabiaChannel.it
adraporte
Sport

Volley - B Maschile. Terza vittoria consecutiva per la Folgore Massa: 3-0 nel derby contro Marcianise


pavidas

Terza vittoria consecutiva per la Folgore Massa, che dopo il 3-0 in quel di Galatina riserva lo stesso trattamento anche al Marcianise in un derby molto combattuto nei primi 2 parziali dove entrambe le squadre mostrano sprazzi di grandissimo volley con scambi lunghi e spettacolari.

Il Palatigliana assiste nel primo set ad una serie continua di break e controbreak: la Folgore sempre avanti fino al massimo vantaggio di +5, e casertani ad accorciare senza mai perdere eccessivo terreno. Ultimi scambi al cardiopalma con i biancoverdi che da 23-19 si ritrovano 23-22, ma alzando l’asticella della concentrazione dei momenti decisivi capitan Aprea e compagni si aggiudicano il set (25-23) con un super Sartirani autore di ben 7 punti personali.
Secondo set in fotocopia, con la Folgore a far da lepre senza mai riuscire a staccare definitivamente un rivale costantemente in partita. Aggancio sul 19-19 ed è finale punto a punto, ma quando la palla scotta ci pensa Deserio a spostare gli equilibri con un moster block da paura ed il servizio out di Marcianise manda i costieri sul 2-0.
I ragazzi di coach Esposito calano un po’ la tensione in avvio, ma con un break pesante riprendono il controllo della gara amministrando il vantaggio fino al 25-16 finale.
Lugli miglior realizzatore con 16 punti ben distribuiti nell’arco dei 3 set (1 ace e 1 muro), poi subito dietro ci sono 2 centrali, poiché la Folgore sa come e dove far male in ogni circostanza. Sartirani sale sul secondo gradino del podio chiudendo a quota 14 (3 ace e 3 muri), seguito da Deserio fermatosi a un passo dalla doppia cifra: 9 punti con 5 muri, di cui 4 nel secondo parziale.

Coach Nicola Esposito parte con capitan Aprea in diagonale con Lugli, Ferenciac e Borghetti in banda, Sartirani e Deserio centrali, Denza libero.

PRIMO SET.

Parte subito al massimo la Folgore con Sartirani subito a segno in primo tempo, poi Aprea difende il tocco di seconda di Menna con Ferenciac a concludere con una bordata potentissima (3-0). Marcianise ribalta subito con Tartaglione (3-4), ma i costieri piazzano subito un nuovo controbreak. Lugli piazza una bomba da posto 4, Sartirani mette le mani in faccia a Tartaglione e poi la pipe siderale targata Ferenciac rimanda i padroni di casa sul +3 (7-4). I casertani sono imprecisi, Sartirani trova il vincente dai 9 metri su De Luca per il 10-5. Marcianise accorcia con il muro di Diouf (10-8), l’arbitro fischia un’infrazione a Tartaglione (12-10), quindi il muro a 3 su Ferenciac non perdona ed è parità sul 12-12.
Il batti e ribatti è tambureggiante, con break e controbreak da una parte e dall’altra. Marcianise difende la magia di Aprea, ma nulla può sulla sassata lungolinea di Ferenciac. Tartaglione spara abbondantemente oltre il muro, Lugli prende l’ascensore e poi il primo tempo griffato Sartirani vale il 17-13. Sartirani spolvera la riga laterale (18-15), i casertani ritornano sotto (18-17) prima del nuovo affondo biancoverde. Due punti consecutivi targati Sartirani: missile centrale ed ace letale (20-17). Entra Esposito ed è monster block, Marcianise fallisce due servizi consecutivi (23-19) rientrando prepotentemente sul 23-22 costringendo coach Esposito a chiamare time-out. Al rientro in campo Aprea va da Lugli con licenza di uccidere senza muro (24-22). Al secondo set-point, l’invasione di Tartaglione regala il primo set ai costieri (25-23)

SECONDO SET.

Apre Sartirani (1-0), Borghetti va a segno di prepotenza scaricando tutta la propria rabbia quindi Deserio piazza il primo monster block personale (3-1).


Borghetti cerca e trova il mani out del muro dopo il gran salvataggio in tuffo di Denza (5-3), Deserio non perdona in primo tempo e poi alza ancora la saracinesca sotto rete (8-4). Deserio è regale, Sartirani vince il duello con Tartaglione poi Aprea va in bagher per il siluro incrociato di Lugli che cade all’incrocio delle righe (11-5). Ferenciac sale sul muro e piazza un vincente da urlo, Tartaglione attacca oltre la linea di fondo, poi il mago Aprea va ad una mano da Lugli per un block-out spettacolare (14-8). Marcianise è dura a morire ed accorcia subito sul 14-12 costringendo coach Esposito a chiamare la sospensione tecnica. Borghetti è micidiale, quindi Lugli va a segno con un lob delicato che sorprende la difesa casertana in attesa della consueta bordata a tutto braccio (16-13). Ferenciac difende tutto, poi Deserio mette le mani in faccia a Tartaglione (17-14). Incredibile elevazione di Lugli che bombarda senza freni (19-16), Marcianise non ci sta e prima pareggia i conti, poi mette addirittura la testa avanti sull’attacco di Ferenciac che colpisce l’asticella (20-21). Il time-out chiamato da coach Nicola Esposito è provvidenziale e dà la scossa per affrontare i punti più caldi. Denza vola in ogni angolo del parquet con Lugli a piazzare il block-out, seguito da un bolide fortissimo da zona 4 (22-21). Tartaglione serve in mezzo alla rete (23-22), Deserio alza una diga invalicabile (24-22) e Marcianise regala ancora dai 9 metri consegnando alla Folgore anche il secondo set.

TERZO SET.

Forte del cospicuo vantaggio, la Folgore abbassa un po’ il livello di attenzione a Marcianise va 1-3. Tartaglione attacca out, ma poi un’invasione fischiata al roster biancoverde sistema gli ospiti sul 2-5. È spettacolo al Palatigliana: lunghissimo scambio, Denza scivola a recuperare un pallone impossibile che Lugli mette giù con una saetta da seconda linea (3-5). Diouf spinge (4-6) ma la Folgore sale in cattedra e piazza un break (6-0) pesantissimo che cambia definitivamente l’inerzia del parziale. Sartirani piazza una stampatona su De Luca, e poi si ripete con una sassata sulla ricezione slash casertana seguita da un primo tempo eseguito con ottima scelta di tempo. L’invasione fischiata a Diouf segna il 9-7, Marcianise chiama time-out, il punteggio segue brevemente il cambiopalla prima del nuovo affondo biancoverde. Borghetti trova con astuzia il mani fuori del muro, Deserio alza la saracinesca e Sartirani piazza il 3° ace personale (14-9). Lugli lancia un fulmine dai 9 metri che brucia la riga di fondo, Borghetti passa di forza sul muro a 2 e poi ancora Lugli vince le ultime resistenze casertane (18-11). Deserio piazza il primo tempo con estrema classe, Aprea incanta con un tocco di seconda ben calibrato, mentre la finta di Sartirani è il preludio alla bordata di Ferenciac da zona 4 (21-13). Sartirani è un gigante nei 3 metri, Lugli lascia il suo marchio anche a muro (24-15) ed al secondo match-point Tartaglione mette abbondantemente fuori dai 9 metri.

SHEDIRPHARMA FOLGORE MASSA – VOLLEY MARCIANISE 3-0 (25-23, 25-23, 25-16)

SHEDIRPHARMA FOLGORE MASSA: Aprea 1, Ferenciac 5, Borghetti 6, Lugli 16, Deserio 9, Sartirani 14, Denza (L). Cambi: L. Esposito 1, Miccio. N.e.: Pontecorvo (L), Della Mura, Grimaldi. All: N. Esposito

Ace: 4. Battute sbagliate 8: Errori: 21. Muri: 10



Volley - B Maschile. Terza vittoria consecutiva per la Folgore Massa: 3-0 nel derby contro Marcianise

giovedì 14 novembre 2019 - 13:26 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Sport


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO