venerdì 19 ottobre 2018 - Aggiornato alle 08:40
dginformatica
StabiaChannel.it
dginformatica
Politica & Lavoro

Sorrento - Chiusura centro di igiene mentale. Lettera aperta ai sindaci della penisola

“Tra poco più di quindici giorni più di mille e duecento assisiti in day hospital e undici ricoverati vedranno perdere il proprio equilibrio” si legge nella lettera aperta sottoscritta da Rosario Lotito, esponente del M5S.

pavidas

“Cari sindaci della penisola Sorrentina è ormai chiaro, a tutti i cittadini dei vostri rispettivi feudi, che vivete su un altro pianeta. Sono giorni ormai che  più di mille persone vivono in attesa che qualcuno di voi scenda dal proprio piedistallo, si scorci le maniche e cominci a pensare anche a loro, cittadini meno fortunati di voi e di me,  che hanno bisogno di essere ascoltati, che hanno il sacrosanto diritto di essere curati e tutelati”. Questo si legge nella lettera aperta ai primi cittadini della penisola sorrentina, comparsa sul blog del Movimento grillino circa 13 ore fa e che reca la firma di Rosario Lotito.
Al di là dei sensazionalismi, degli interrogativi e del senso di sconforto che reca la notizia, resta da considerare alcuni dati di tipo legislativo. Recita  così l’articolo 34 della-discussa-Legge Basaglia: “La legge regionale, nell'ambito della unità sanitaria locale e nel complesso dei servizi generali per la tutela della salute, disciplina l'istituzione di servizi a struttura dipartimentale che svolgono funzioni preventive, curative e riabilitative relative alla salute mentale.


”Qualcosa a cui la regione aveva provveduto, nel bacino di utenza dell’ASL NA3, con l’istituzione del Centro di Igiene Mentale di Sorrento. Alla luce del riordino delle strutture sanitarie locali predisposto dal Piano de Luca lo scorso Dicembre, in conformità a quanto previsto dal MEF per  la riorganizzazione dei presidi di cura territoriali , si è proceduto all’abolizione di quelle strutture che non rispettino il tetto minimo di posti letto fissato nel numero di 17,5. Da qui la decisione di ricorrere a quella che è apparsa una tanto drastica e apparentemente inspiegabile decisione che, indubbiamente creerà disagio agli utenti, costretti a far riferimento alla struttura di Terzigno. La chiusura sarà effettiva a partire dal prossimo Primo Marzo, quando, secondo quanto si legge nella missiva in questione, Sorrento potrà dare di sé “ai tanti turisti che vengono nella nostra bella città, l’immagine che (qui, ndr) tutto è bello, che non esistono malattie e malati”.


Gli ultimi articoli di Politica & Lavoro

sabato 17 febbraio 2018 - 13:30 | © RIPRODUZIONE RISERVATA



Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio Scuola Calcio Nicola De Simone ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio Scuola Calcio Nicola De Simone ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese