mercoledì 21 agosto 2019 - Aggiornato alle 20:41
Gori spa
StabiaChannel.it
Gori spa
Politica & Lavoro

Castellammare - Sint, positivo l'incontro per la cessione dei beni strategici: il bando dopo l'estate


Il commissario liquidatore Sica: «Prospettati progetti seri, riduttivo parlare di centro per anziani e hotel di lusso».

pavidas

Procede spedito l'iter per la cessione dei beni strategici del complesso termale attualmente gestito dalla Sint. Nella giornata di ieri si è tenuto l'incontro tra il commissario liquidatore Vincenzo Sica e le due aziende interessate all'acquisizione del vecchio hotel del plesso e delle strutture adibite all'uso prettamente termale: le offerte della Irgen Group di Milano e della S.A. Hugar di Montpellier mirano rispettivamente a riqualificare gli immobili attraverso la realizzazione di un centro ricettivo per anziani (1,5 milioni di euro già messi sul piatto) e di un grand hotel di lusso (canone annuo di circa 150mila euro e 4 milioni per la riqualificazione in attesa del progetto preliminare).

«E' riduttivo parlare solo di questo - afferma a Stabia Channel il dottor Vincenzo Sica -. L'obiettivo del gruppo milanese è quello di ricreare una residenza per anziani che si occupi del benessere degli ospiti a 360 gradi: in questo senso la Irgen potrebbe anche collaborare con l'istituto San Donato di Milano per la realizzazione di una struttura all'avanguardia, con tanto di centro di riabilitazione e fisioterapico per i pazienti. Il piano francese, con l'amministratore delegato della Hugar arrivato ieri direttamente da Montpellier, punta invece a rilanciare gli stabilimenti termali per l'apertura di hotel di lusso calato in un contesto nel quale rievocare le ambientazioni della antica Pompei».

Offerte concrete che mirano a rilanciare e valorizzare il patrimonio del Solaro con tanto di nuove occupazioni lavorative, in attesa del bando previsto per settembre: «Siamo soddisfatti di quanto ci hanno prospettato - prosegue il commissario -.


Abbiamo trovato imprenditori seri, decisi a investire per dare contenuto alla loro manifestazione di interesse. Vorrei inoltre precisare che le due offerte non confliggono in nessun modo tra loro». Atteso per la fine dell'estate il progetto preliminare dell'azienda transalpina, con il consiglio comunale di palazzo Farnese che avrà poi il compito di valutare le proposte per il definitivo via libera alla cessione.

Se l'attuale classe dirigente stabiese avrebbe già palesato apprezzamento per quanto prospettato dall'incontro di ieri, ben più attendista è la posizione dell'ex sindaco di Castellammare Antonio Pannullo, il quale, da esperto rappresentante delle istituzioni, attende riscontri ufficiali su quanto verrà fatto per la città: «Offerte per le terme? La mia posizione non è né contraria né favorevole - ci ha detto con equilibrio -, e non potrebbe essere diversamente in questa fase. E' chiaro che da stabiese mi auguro un rilancio del patrimonio del Solaro, ma prima di espormi attendo la presentazione di un piano ufficiale ai capigruppo e alla città tutta. Quanto trapela da questi incontri informali conta il giusto».


news Cessione delle terme, l'opposizione chiede un Consiglio monotematico

martedì 16 luglio 2019 - 15:50 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Politica & Lavoro


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO