Politica & Lavoro
shareCONDIVIDI

Castellammare - Rifiuti, la giunta approva il capitolato della nuova gara. Via i netturbini legati al clan, probabile sconto sulla Tari

La base d’asta e il potenziale ribasso potrebbero consentire all’ente di abbassare fra un anno la tassa sui rifiuti. Resta la differenziata porta a porta, ancora in stand by la tariffa a premi dopo il flop delle isole ecologiche. Controlli su tutti i dipendenti: il sindaco pronto a licenziare quelli con carichi pendenti.

tempo di lettura: 3 min
di red
21/01/2022 13:39:01

La differenziata porta a porta andrà avanti anche per i prossimi 5 anni, con riduzione dei costi rispetto al recente passato. Ma non c’è ancora spazio per applicare la tariffa puntuale e le premialità per i virtuosi della raccolta differenziata. La novità, tuttavia, riguarda i dipendenti: chi ha carichi pendenti sarà licenziato. La giunta Cimmino ha approvato la proposta del capitolato di gara che andrà in consiglio comunale per la ratifica, in vista dell’avvio del bando per l’appalto quinquennale del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti in città. Il prossimo 1 febbraio scadrà il quinquennio di 2A Tecnology, l’impresa che nel 2017 si era aggiudicata la gestione del servizio di nettezza urbana. Per la ditta scatterà dunque la proroga per alcuni mesi, ossia il tempo utile per l’espletamento delle procedure di gara e per l’affidamento del servizio alla nuova impresa. Nel nuovo capitolato è stata inclusa nuovamente la differenziata porta a porta, con calendario e regole pressoché identici a quelli attuali. Una scelta che certifica il flop delle mini isole ecologiche, installate e mai messe in funzione, nonostante il finanziamento da 80mila euro pervenuto da Città Metropolitana per le installazione delle prime tre mini isole ecologiche sperimentali allo scopo di avviare una start up per introdurre la tariffa puntuale dei rifiuti e premiare i cittadini virtuosi sulla base del conferimento in ogni singolo nucleo urbano. Nulla di fatto, quindi, ma la nuova gara potrebbe portare con sé due importanti novità. La prima riguarda l’importo a base d’asta e il successivo ribasso che potrà conseguire all’esito della gara. Denaro che costituirà un risparmio importante per le casse pubbliche e un conseguente sconto futuro sulla Tari, che a Castellammare resta da 7 anni tra le più esose dell’intera regione. La tassa sui rifiuti, d’altra parte, copre per intero la spesa dell’ente per la gestione del servizio di nettezza urbana. E lo sconto sulla rata mensile da versare alla nuova impresa di raccolta e smaltimento andrebbe a tramutarsi anche in una riduzione della tariffa per l’anno venturo. Sarà poi attivata, come da regola per i servizi essenziali, la clausola sociale per i dipendenti, che potranno così effettuare il passaggio di cantiere e preservare i livelli occupazionali. Ma per tutti sarà necessario presentare carichi pendenti e casellario giudiziale prima di ottenere la conferma del posto di lavoro. Qualora un dipendente fosse sorpreso con la fedina penale sporca o procedimenti in corso, sarà licenziato. Come già accaduto tra l’altro per tre ausiliari del traffico, per i quali erano scattati i controlli dopo la proroga per Tmp fino all’espletamento della gara in corso d’opera per la gestione della sosta a pagamento sulle strisce blu. Una linea dura mirata ad evitare ogni potenziale infiltrazione della camorra negli appalti pubblici e nella gestione di servizi già attenzionati da tempo dalle forze dell’ordine, nonché dagli ispettori che per 6 mesi hanno passato al setaccio gli atti amministrativi e le procedure a Palazzo Farnese per verificare la potenziale sussistenza di infiltrazioni della criminalità organizzata. Un fascicolo ora al vaglio del Ministro Lamorgese, che nelle prossime settimane scioglierà le riserve sul destino dell’amministrazione comunale stabiese.

Video
play button

Castellammare - Cupptie inaugura i nuovi locali ed amplia l'offerta culinaria

Pesce, carne ed un'ottima pizza serviti in un rinnovato locale al centro della città.

24/05/2022
share
play button

Castellammare - Gli studenti ricordano le vittime innocenti di mafia e terrorismo

09/05/2022
share
play button

Castellammare - San Catello, torna la processione del santo patrono di Stabia

09/05/2022
share
play button

Castellammare - Lo storico organo della Cattedrale tornerà a suonare

09/05/2022
share
Tutti i video >
Politica & Lavoro







Mostra altre


keyboard_arrow_upTORNA SU
Seguici