domenica 22 settembre 2019 - Aggiornato alle 19:14
farmacia san carlo
StabiaChannel.it
farmacia san carlo
Politica & Lavoro

Castellammare - Richieste di condono edilizio, le opposizioni consiliari chiedono più trasparenza


Presentata una mozione per chiedere il censimento delle richieste.

pavidas

Richieste di condono edilizio, le opposizioni consiliari chiedono più trasparenza nella gestione del fenomeno. E così questa mattina i consigliere Andrea Di Martino, Tina Donnarumma ed Eutalia Esposito hanno depositato una mozione consiliare al riguardo.

Nel testo della richiesta, i tre consiglieri comunali ricordano come «un’amministrazione lungimirante e consapevole deve poter governare il proprio Comune svincolata da interessi particolari e da pressioni speculative di singoli». Così come «un’accorta amministrazione deve rispondere alle esigenze dei suoi cittadini garantendo loro il benvivere e la sicurezza; un’attenta pianificazione territoriale deve prevedere un’oculata gestione del territorio intesa come Bene Comune da tutelare per l’interesse generale; un’amministrazione avulsa da qualsiasi condizionamento esterno si prodiga al massimo per garantire trasparenza e terzietà della propria gestione».

Ed in merito alla specifica tematica, Di Martino, Donnarumma ed Esposito ricordano anche che «negli anni il Legislatore ha sentito il bisogno di divulgare attraverso Leggi speciali tre condoni edilizi per sanare i diversi casi di abusivismo. Castellammare di Stabia è stata colpita da un tasso di abusivismo molto alto e sono state avanzate al nostro Ente numerosissime istanze di condono edilizio da parte dei privati».

Tutte richieste che, comunque, «risultano essere una considerevole entra in termini economici per il nostro Comune - sottolineano - nonché un guadagno per i singoli professionisti che seguono l’intera pratica di condono. Allo stato non si è mai proceduto ad un censimento di tutte le pratiche di condono presentate negli anni al nostro Ente, di quante ne risultano allo stato inevase e di quante invece sono state licenziate sia con esito negativo che positivo.


Compiere un censimento di tutte le pratiche di condono avanzate al nostro Comune rappresenterebbe un atto di grande trasparenza consentendo in questo modo la conoscenza a tutti i cittadini di dati molto significativi sia in termini economici che di efficacia ed efficienza del nostro Ente. Un suddetto censimento garantirebbe anche ai singoli uffici di realizzare un monitoraggio continuo sulle singole pratiche avendo così un quadro complessivo di tutte le pratiche ancora da licenziare. Come pure permetterebbe anche di sopperire ad eventuali ritardi, di correggere eventuali errori ed eliminare probabili duplicazioni di fascicoli».

Sul "caso" dell'elevato numero di autorizzazioni a costruire rilascite dall'ente negli ultimi mesi era intervenuto anche il Partito Democratico, che ha parlato di "pioggia di permessi a costruire, sanatorie ed autorizzazioni edilizie rilasciate nel periodo di ferie". A StabiaChannel l'ingegner Graziuso dell'ufficio che tratta tali pratiche spiegò: «Nessun condono, il responsabile dell'ufficio sarebbe andato in pensione e non voleva lasciare pratiche arretrate».

Sulla vicenda anche Di Martino, Donnarumma ed Esposito vogliono vederci chiaro ed hanno quindi chiesto al sindaco ed alla giunta di «intraprendere il censimento summenzionato e di farlo in tempi rapidi dall’approvazione della presente mozione consiliare pubblicando i risultati finali sul sito dell’Ente e se possibile rendendo pubblici per ogni pratica il relativo numero di protocollo. Inoltre specificare dettagliatamente quante pratiche di condono sono state licenziate nell’ultimo anno».


news Sanatorie e permessi, dall'ufficio tecnico la replica al Pd: «Solo autorizzazioni propedeutiche»

news I dem stabiesi: «Ad agosto un permesso non si nega a nessuno»


Castellammare - Richieste di condono edilizio, le opposizioni consiliari chiedono più trasparenza

lunedì 9 settembre 2019 - 15:16 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Politica & Lavoro


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO