lunedì 25 settembre 2017 - Aggiornato alle 13:00
farmacia san carlo
StabiaChannel.it
farmacia san carlo
Politica & Lavoro

Castellammare - Iozzino motiva le dimissioni: «Nessuna protesta, è un atto di responsabilità verso Area Civica»

A stretto giro saranno scoperte le carte e sarà resa nota la composizione della nuova giunta, con cui Pannullo spera di porre fine alla prima crisi politica della sua gestione.

pavidas

«Nessun dissenso nei confronti del sindaco, si tratta solo di un atto di responsabilità nei confronti dei consiglieri di Area Civica». Così Giuseppe Iozzino ha motivato le sue dimissioni dall'incarico di assessore all'Innovazione e alle Energie Rinnovabili, protocollate ieri pomeriggio attraverso una PEC indirizzata al sindaco Antonio Pannullo. L'ex assessore ha consegnato di fatto le sue deleghe nelle mani del primo cittadino, il quale da diversi giorni ormai è in contatto con le varie forze politiche della maggioranza per trovare la quadratura del cerchio e definire la composizione della nuova giunta, sulla base degli equilibri profondamente mutati tra i gruppi consiliari a supporto del sindaco. L'incontro di ieri con Nino Giordano, consigliere comunale di Area Civica, è stato dunque preceduto dalle dimissioni di Iozzino, prima conseguenza di una verifica di giunta che il sindaco si appresta a portare a compimento entro la fine della settimana. «È stata proprio Area Civica a chiedere una rivisitazione delle deleghe allo scopo di avere maggiore visibilità nella squadra di governo cittadino - ha spiegato Iozzino - e mi è sembrato doveroso presentare le mie dimissioni per mettere in discussione in primis il sottoscritto in questo quadro politico nuovo. Sarebbe stato incoerente per Area Civica chiedere la verifica politica lasciando fuori dal discorso il proprio assessore.


In questo modo ritengo che possa essere agevolato il percorso per la composizione di una giunta che rispetti le esigenze correlate ai nuovi equilibri della maggioranza». I moderati chiedono le deleghe alle Attività Produttive, al Commercio e al Demanio Marittimo, ma, mentre Stabia Libera sembra disposta a mediare in merito alle deleghe in carico a Carla Di Maio, il PD non è altrettanto favorevole a scendere a patti. Se da un lato i casilliani Francesco Iovino, Rosanna Esposito e Giusi Amato sembrano ormai proiettati a far fronte comune con Roberto Elefante per trattenere in giunta Pino Rubino e Francesco Balestrieri, dall'altro i moderati vogliono equiparare il peso nella squadra di governo con due assessori. Il sindaco, intanto, potrebbe perorare la causa di Balestrieri, abbandonato dal gruppo consiliare che lo sosteneva in giunta, ma in tal caso potrebbe indebolirsi la posizione di Andrea Di Martino, la cui nomina è dipesa esclusivamente dal sindaco sulla base di un patto pre-elettorale. Di Martino, infatti, ha compiuto un passo indietro in vista della candidatura alle amministrative in cambio dell'incarico di vicesindaco. A stretto giro, in ogni caso, saranno scoperte le carte e sarà resa nota la composizione della nuova giunta, con cui Pannullo spera di porre fine alla prima crisi politica della sua gestione.

news Nervi tesi a Palazzo Farnese, si dimette l'assessore Giuseppe Iozzino


martedì 12 settembre 2017 - 16:42 | © RIPRODUZIONE RISERVATA



Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO