sabato 18 novembre 2017 - Aggiornato alle 01:00
adraporte
StabiaChannel.it
adra
Politica & Lavoro

Castellammare - Nervi tesi a Palazzo Farnese, si dimette l'assessore Giuseppe Iozzino

Una decisione irrevocabile protocollata al Comune tramite PEC che ha sconvolto le dinamiche interne all'amministrazione comunale in vista dell'imminente verifica di giunta.

pavidas

Una vera e propria bomba esplode nella squadra di governo di Antonio Pannullo e di colpo entra nel vivo la discussione politica a Palazzo Farnese. L'assessore all'Innovazione e alle Energie Rinnovabili, Giuseppe Iozzino, ha rassegnato ieri le sue dimissioni dall'incarico. Una decisione irrevocabile protocollata al Comune tramite PEC che ha sconvolto le dinamiche interne all'amministrazione comunale in vista dell'imminente verifica di giunta.

Iozzino, assessore in quota Eutalia Esposito, rappresentava l'unico baluardo di Area Civica nella giunta ed ora i moderati puntano ad acquisire due nuove cariche, la prima in sostituzione dell'assessore uscente e un'altra in ragione dei nuovi equilibri della maggioranza, profondamente mutata rispetto al giorno dell'insediamento. Pare che Iozzino abbia anticipato i tempi, essendo indicato tra i possibili esclusi della nuova squadra di governo, ma le sue dimissioni hanno creato non pochi imbarazzi a Palazzo Farnese, dato che l'addio dell'assessore non è stato accompagnato da alcun annuncio ufficiale da parte del sindaco.




L'impressione è che il rimpasto di giunta possa rivelarsi più laborioso del previsto: gli equilibri delicati della maggioranza, infatti, difficilmente potranno essere assecondati e qualche scontento potrebbe palesarsi all'orizzonte. E così la paventata esclusione di Andrea Di Martino finirebbe per scontentare Area Civica, che intanto chiede due assessori, mentre il PD starebbe creando un fronte comune per trattenere in giunta Pino Rubino e Francesco Balestrieri.

Non rischiano Carla Di Maio, in quota Stabia Libera, e Annalisa Armeno, sostenuta da Giovanni Nastelli e Antonio Marino, dissidente dell'opposizione, mentre resta in stand by la posizione di Giulia D'Auria. Le riserve, in ogni caso, saranno sciolte a breve, ma la serenità mostrata dai protagonisti della vicenda malcela il nervosismo che permea tra i corridoi di Palazzo Farnese.


martedì 12 settembre 2017 - 01:46 | © RIPRODUZIONE RISERVATA



Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO