Dal Mondo
shareCONDIVIDI

Attentato a Gerusalemme, 2 israeliani uccisi e 8 feriti

Prosegue la tregua per il settimo giorno. Da Hamas nuova lista di ostaggi liberi oggi

tempo di lettura: 5 min
di Ansa
30/11/2023 08:30:20

Attentato a Gerusalemme, ministro lo attribuisce a Hamas
L'attentato odierno a Gerusalemme e' stato condotto, ''a quanto pare'', da Hamas. Lo ha affermato il ministro per la sicurezza nazionale Itamar ben Gvir, dopo un primo sopralluogo sul posto. ''Attivisti di Hamas hanno organizzato l'attentato. Hamas - ha aggiunto - ci parla a due voci: una e' quella delle tregua, l'altra e' quella del terrorismo''. ''Noi - ha proseguito - non dobbiamo mostrare alcuna debolezza. Con Hamas dobbiamo dialogare solo attraverso i mirini e mediante la guerra''.

Attentato a Gerusalemme, 2 israeliani uccisi e 8 feriti
Due israeliani sono rimasti uccisi ed altri otto sono stati feriti nell'attentato avvenuto oggi a Gerusalemme. Lo ha riferito il capo della polizia cittadina, Doron Turgeman. I due attentatori, due palestinesi di Gerusalemme est, sono arrivati in automobile: sono subito scesi impugnando un fucile M-16 ed una pistola ed hanno aperto il fuoco. Turgeman ha aggiunto che sono stati uccisi dall'intervento immediato di due soldati che erano presenti sul posto e di un civile. La polizia resta in massima allerta a Gerusalemme est dove si nota grande fermento dopo la liberazione di detenuti palestinesi nel contesto della tregua con Hamas.

Israele, oggi Hamas rilascia 8 ostaggi tra donne e bambini
 Secondo fonti israeliane, l'elenco degli ostaggi che saranno rilasciati oggi comprende otto persone, probabilmente sei donne e due bambini. Lo riferiscono i media israeliani aggiungendo che saranno restituiti anche i corpi di tre rapiti. Gli sforzi per la continuazione del cessate il fuoco e il rilascio di altri ostaggi sono proseguiti per tutta la notte. Hamas ha inizialmente insistito per la consegna di cinque ostaggi vivi e tre corpi, tutti di donne e bambini. Una lista a cui Israele si è opposto perché contraria alla condizione concordata nell'accordo originale, secondo cui Hamas avrebbe rilasciato 10 ostaggi vivi ogni giorno. 

Una ragazza é rimasta uccisa in un attentato a Gerusalemme
 Secondo i servizi di emergenza israeliani, questa mattina una ragazza è stata uccisa e altre sei persone sono state ferite in un attacco con armi da fuoco a una fermata dell'autobus all'ingresso di Gerusalemme. Lo riporta il Jerusalem Post. L'autostrada 1 dallo svincolo di Motsa verso Gerusalemme è stata chiusa al traffico dopo l'attacco. L'anno scorso un altro attacco terroristico alla stessa fermata dell'autobus aveva provocato la morte di due israeliani. 

Attacco con armi da fuoco a Gerusalemme, sei feriti
Sei persone sono rimaste ferite da colpi di arma da fuoco sparati alla fermata del tram all'ingresso di Gerusalemme, sul boulevard Weizman: due feriti sono in condizioni critiche. I due attentatori sono stati uccisi, riferisce Ynet.

Gaza: Israele,da Hamas nuova lista ostaggi che libera oggi
Il governo israeliano ha annunciato stamattina di aver ricevuto una nuova "lista" di nomi di donne e bambini tenuti in ostaggio nella Striscia di Gaza che saranno rilasciati durante la giornata in cambio di prigionieri palestinesi, in conformità con l'accordo di tregua con il movimento islamista palestinese Hamas.

Qatar, tregua prosegue con le stesse condizioni
In un comunicato citato dai media internazionali, il Ministero degli Affari esteri di Doha ha affermato che la tregua a Gaza sarà prolungata per la giornata di oggi "alle stesse condizioni precedenti - che sono il cessate il fuoco e l'ingresso di aiuti umanitari - nel quadro della mediazione condivisa dallo Stato del Qatar con la Repubblica araba d'Egitto e gli Stati Uniti d'America".

Hamas conferma, accordo per settimo giorno di tregua
 Hamas ha confermato stamattina che è stato raggiunto un accordo per "prolungare la tregua per un settimo giorno". Lo riportano i media internazionali, citando un comunicato del movimento islamista palestinese. In precedenza le Forze di difesa israeliane (Idf) avevano scritto in un post sul loro account X che la tregua a Gaza continuerà "alla luce degli sforzi dei mediatori per portare avanti il processo di rilascio degli ostaggi". 

Hamas a combattenti, pronti a riprendere battaglia
Le Brigate Al-Qassam, il braccio armato di Hamas, hanno detto ai loro combattenti nella Striscia di Gaza di essere pronti a riprendere le battaglie con Israele se non verrà rinnovata la tregua, secondo un comunicato citato dai media internazionali. "Le Brigate Al-Qassam - si legge nella nota - chiedono alle loro forze attive di mantenere un'elevata prontezza al combattimento nelle ultime ore della tregua", che scade alle 6 ora italiana. I combattenti dovrebbero "rimanere su tali basi a meno che non venga rilasciata una dichiarazione ufficiale che confermi l'estensione della tregua", aggiunge la dichiarazione.

Israele a Hamas,nuova lista ostaggi o guerra riparte
L'emittente pubblica nazionale israeliana Kan riferisce che la riunione del gabinetto di guerra del Paese si è conclusa senza una decisione sulla proroga della tregua a Gaza, in scadenza stamattina. Secondo la Kan, Israele "vuole ricevere entro le 7 del mattino" ora locale (le 6 in Italia) da Hamas una "lista migliorata" dei prossimi prigionieri da rilasciare. Una fonte ufficiale israeliana ha aggiunto all'emittente che "se la lista non cambierà entro" tale scadenza "riprenderanno i combattimenti" nella Striscia.

Cina, tregua umanitaria duratura nella crisi Israele-Hamas
 La Cina chiede una "tregua umanitaria duratura e prolungata" nel conflitto Israele-Hamas: le parti dovrebbero attuarla "con effetto immediato nell'ambito di un cessate il fuoco globale e della fine dei combattimenti". Lo si legge nel documento di posizione sulla risoluzione della crisi diffuso oggi dal ministero degli Esteri di Pechino basato su più punti, tra cui il cessate il fuoco globale, la protezione dei civili, la garanzia dell'assistenza umanitaria, l'aumento della mediazione diplomatica e la ricerca di una soluzione politica. La Cina sollecita inoltre la "soluzione dei due Stati" e negoziati diretti tra Palestina e Israele. 

Gaza: anche Ahed Tamimi tra ultimi palestinesi rilasciati
 C'è anche la ventiduenne Ahed Tamimi nel gruppo di palestinesi rilasciati stanotte da Israele nell'ambito della tregua con Hamas. Lo riportano i media locali, citando le autorità carcerarie. 

Video
play button

Castellammare - Vozza su Savorito, Centro Antico e prossime elezioni

L'ex sindaco parla delle criticità del progetto di rigenerazione del Savorito e del rilancio del Centro Antico. Quindi una riflessione sulle prossime elezioni amministrative.

17 ore fa
share
play button

Monopoli - Juve Stabia. Conferenza stampa di mister Guido Pagliuca

10/02/2024
share
play button

Castellammare - Gli errori del passato, le sfide del futuro. «Ci vuole competenza»

10/02/2024
share
play button

Castellammare - Non sceglierò Barabba, Nicola Corrado racconta il suo libro

27/01/2024
share
Tutti i video >
Dal Mondo







Mostra altre


keyboard_arrow_upTORNA SU
Seguici