Juve Stabia
shareCONDIVIDI

Juve Stabia - L'ex Pezzella a Passione Gialloblù: «Girone complicato, serve continuità nei risultati»

E sui giovani: «Hanno qualità, un giovane motiva di più rispetto a un giocatore esperto. La squadra ha giocatori importanti: può fare un campionato di vertice.»

tempo di lettura: 2 min
di Davide Soccavo
24/11/2021 18:01:16

Torna Passione Gialloblù, in onda come di consueto il martedì sulla pagina Facebook di Stabia Channel. Tra i principali argomenti trattati in compagnia dei colleghi, il pareggio thrilling conquistato dalla Juve Stabia a Catanzaro e la prossima partita interna contro il Taranto. Ospite d'eccezione, l'ex difensore gialloblù Luigi Pezzella, il quale ha commentato il trend di risultati della compagine di Sottili. «Il girone C è sempre complicato. La Juve Stabia sta facendo il suo percorso e a Catanzaro ha ottenuto un punto importante contro una grande squadra. Chiaramente per fare un buon campionato bisogna dare continuità ai risultati. Le insidie non mancano, quindi bisogna dare il giusto tempo al neoallenatore di lavorare in serenità con il gruppo.»

Rimanendo sul cambio di allenatore: «si rimette tutto in discussione. Quando si cambia tecnico, si azzera tutto. E questo può rivelarsi un bene, così come può rivelarsi un male. Non bisogna pretendere troppo da una squadra che ha da poco cambiato allenatore. La Juve Stabia ha giocatori importanti e può fare un campionato di vertice.» Grande prestazione di Evacuo nelle ultime partite, nonostante l’assenza del gol, un esempio per i giovani: «Felice, nonostante la sua età, è un giocatore di spessore, abituato a vincere i campionati e a militare in piazze importanti. Ma credo che anche il mercato di riparazione potrà fare la differenza.»

Puntare ai giovani è già stata una scelta dell’ex Novellino, che forse potrebbe essere rimessa in discussione, vista la prestazione maiuscola del giovane Della Pietra: «Sono consapevole delle qualità di Guarracino. Da allenatore sono amante dei giovani che hanno qualità, perché le motivazioni che ha un giovane, un giocatore esperto non le ha. Per giocare in queste piazze serve anche personalità. L’allenatore non guarda i nomi, dipende dalla partita. La freschezza dei giovani sicuramente è un qualcosa in più»

Video
play button

Castellammare - Immacolata, la notte dell'ultima stella

Le voci votive di 'Fratill e Surelle' nei vari rioni della città.

38 min fa
share
play button

Castellammare - I Falò dell'Immacolata sull'arenile

08/12/2021
share
play button

Castellammare - L'accensione dell'albero in villa comunale

08/12/2021
share
play button

Passione Gialloblù, special guest il centrocampista della Juve Stabia Guido Davì

07/12/2021
share
Tutti i video >
Juve Stabia







Mostra altre


keyboard_arrow_upTORNA SU
Seguici