sabato 15 giugno 2019 - Aggiornato alle 19:17
adraporte
StabiaChannel.it
adraporte
Juve Stabia

Catania - Juve Stabia 1-0. Lodi condanna le Vespe alla prima sconfitta stagionale


I gialloblu non riescono a rispondere al vantaggio di Lodi e conoscono la prima sconfitta del campionato. Immutato il vantaggio sul Trapani.

pavidas

Il big match della trentunesima giornata del girone C della Serie C tra Catania e Juve Stabia termina 1-0. Primo tempo molto combattuto tra le due compagini che si affrontano a viso aperto dando vita ad una prima frazione di gioco piuttosto equilibrata e divertente. Più incisivo il Catania che copre bene tutti gli spazi lasciando poche possibilità alle Vespe di imbastire azioni pericolose e che, al 10’, conquista l’occasione per sbloccare il risultato: Marzorati atterra in modo falloso Marotta in area di rigore; sul dischetto si presenta Lodi che, dagli undici metri, non sbaglia. Doccia fredda per la Juve Stabia che cerca di reagire allo svantaggio con Canotto ma Pisseri blinda la sua porta. Nell’intervallo le Vespe mettono benzina nel pungiglione e iniziano il secondo tempo col piede sull’acceleratore ma ciò non basta per impedire la prima sconfitta stagionale.

Allo stadio "Angelo Massimino", mister Caserta schiera i suoi ragazzi con il 4-3-3, che vede Branduani tra i pali alle spalle del tandem centrale di difesa composto da Marzorati e Troest, supportati da Melara sulla destra e Germoni sulla fascia sinistra, a centrocampo Vicente, Calò e Carlini fanno da faro alle giocate del tridente offensivo composto da Canotto, Paponi e Torromino.
Di contro, mister Novellino risponde con il 3-5-2 composto da Pisseri tra i pali, alle spalle del trio difensivo Aya – Silvestri- Marchese, Calapai, Bucolo, Lodi, Biagianti e Baraye fanno i playmaker a centrocampo alle spalle delle punte d'attacco Marotta-Di Piazza.
Dopo aver battuto il calcio di inizio, la Juve Stabia si fa vedere subito in avanti ma il Catania copre tutti gli spazi lasciando poche possibilità agli ospiti di imbastire azioni pericolose. Al 10’ Marzorati commette fallo su Marotta in area di rigore: il signor Sozza non ha dubbi ed indica il dischetto. Dagli undici metri si presenta Lodi che non sbaglia il tap in vincente. Vantaggio per i padroni di casa e doccia fredda per gli stabiesi che si ritrovano subito a dover agguantare il risultato. Al 16’ Canotto crossa in mezzo per la testa di Paponi che, appostato sul primo palo, manca però l’incontro con la sfera che poi si perde sul fondo. Tentano di pungere le Vespe ma gli elefanti controllano bene il loro territorio. Al 27’ Marchese mette in mezzo per Marotta ma il pallone termina alto sulla traversa; stessa sorte anche per la conclusione di Aya su traversone di Baraye. Continua il suo giro palla la Juve Stabia che, al 34’, mette i brividi a Pisseri sull’asse Canotto – Carlini ma l’estremo difensore siciliano è abile a blindare il risultato. Tre minuti più tardi è Vicente a provare un destro dal limite con il pallone che, però, finisce alto. Si continua su ritmi piuttosto equilibrati e dopo aver assegnato 3’ di recupero, il direttore di gara manda tutti a ricaricare le energie.



Dagli spogliatoi rientrano gli stessi undici per ambo le compagini e subito si parte nel segno della Juve Stabia che inizia col piede sull’acceleratore e si fa vedere in avanti con Canotto. L’attaccante gialloblu, infatti, ruba palla a Lodi e calcia dal limite ma la sua conclusione termina fuori dal rettangolo di gioco. Botta e risposta da parte del Catania che alza la voce con Biagianti, il quale verticalizza per Marotta che spara un diagonale sul quale arriva Branduani. L’elefante n.9 si ripete anche pochi minuti dopo ed anche in questo caso, l’estremo difensore gialloblu intercetta e chiude in corner. Al 12’ inizia la girandola dei cambi: nelle fila gialloblu, Elia prende il posto di Torromino mentre Manneh subentra a Marchese nel Catania. Al 17’ Bucolo sfodera un destro centrale ma Branduani risponde “presente”. Il numero uno etneo si ripete anche sulla conclusione di Lodi, due minuti più tardi. Il centrocampista di casa ci prova anche al 21’ ma il suo mancino dal limite bacia il palo e si spegne sul fondo.
Mister Caserta pensa di rinfoltire il suo gruppo con nuove forze fresche ed opera altri due cambi, con El Ouazni e Mastalli che rilevano rispettivamente Melara e Vicente. Il Catania ha in mano le redini del gioco, gestisce palla ed impedisce alla Juve Stabia di ritagliarsi degli spazi interessanti. Alla mezz’ora, però, Carlini arriva di testa su un traversone di Elia ma Pisseri è reattivo e respinge in angolo. Nel frattempo, fanno il loro ingresso in campo anche Di Roberto e Valeau, in luogo di Calò e il marcatore di giornata Lodi. Continuo assedio da parte della Juve Stabia, alla ricerca del pari, ma il Catania riesce ad attutire i colpi e dopo 4’ di recupero il Signor Sozza fischia la fine del big match che assegna tre punti importanti ai padroni di casa.

TABELLINO

CATANIA(3-5-2): Pisseri; Aya, Silvestri, Marchese (12’ s.t. Manneh); Calapai, Bucolo (27’ s.t. Carriero), Lodi (37’s.t Valeau), Biagianti, Baraye; Marotta, Di Piazza (27’ s.t. Sarno).
(A disp: Bardini; Lovric, Angiulli, Llama, Liguori, Brodic, Curiale, Mujkic); All: Walter Novellino.

JUVE STABIA (4-3-3): Branduani; Melara (23’ s.t. El Ouazni), Troest, Marzorati, Germoni; Vicente (23’ s.t. Mastalli), Calò (35’ s.t. Di Roberto), Carlini; Canotto, Paponi, Torromino (12’ s.t. Elia).
(A disp: Venditti, Esposito; Vitiello, Schiavi, Dumancic, Viola, Mezavilla, Castellano). All: Fabio Caserta

ARBITRO: Simone Sozza di Seregno

ASSISTENTI: Saccenti di Modena e Trinchieri di Milano

MARCATORI: 11’ p.t. Lodi (C)

AMMONITI: Marchese, Aya, Biagianti (C); Vicente, Paponi (JS)

CORNER: 3-2

NOTE: 3' rec. p.t., 4' rec. s.t.


news Le pagelle delle vespe

news Melara: «Ripartiamo senza frenesia, il destino è ancora nelle nostre mani»

news Caserta: «Catania, piazza importante. Il campionato? Si lotterà fino alla fine»

domenica 17 marzo 2019 - 16:29 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Juve Stabia


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese